I Carabinieri
I Carabinieri
Cronaca

Rubata a Molfetta l'auto dei sicari utilizzata nella sparatoria di Andria?

L'indiscrezione raccolta dal quotidiano La Gazzetta del Mezzogiorno

Potrebbe essere stata rubata a Molfetta lo scorso 20 giugno l'automobile a bordo della quale la sera di lunedì 24 giugno hanno agito i due sicari della sparatoria avvenuta nei pressi della villa comunale di Andria e costata la vita al 37enne Vito Griner mentre il 39enne Nicola Lovreglio è rimasto ferito.

L'indiscrezione è riportata da La Gazzetta del Mezzgiorno.

In particolare il quotidiano riporta che l'automobile dei sicari potrebbe essere la Fiat Bravo rinvenuta completamente in fiamme nelle campagne di Barletta nelle ore immediatamente successive alla sparatoria e risultata rubata nella nostra città qualche giorno prima: se così fosse sarebbe la prova che l'azione criminale era stata pianificata nei minimi dettagli e che ad agire sarebbero stati dei professionisti del crimine.

Le indagini, comunque proseguono, ad opera dei Carabinieri della Compagnia di Andria, supportati dai colleghi del Comando Provinciale di Bari e del Reparto Investigazioni Scientifiche.
  • Carabinieri
Altri contenuti a tema
Lotta al caporalato, oltre 50 arresti dei Carabinieri in Puglia. Bari e Bat le province capofila Lotta al caporalato, oltre 50 arresti dei Carabinieri in Puglia. Bari e Bat le province capofila Nel territorio del capoluogo regionale sono state elevate sanzioni per 1 milione 400 mila euro, su 69 controlli dei militari
Avvicendamento al vertice dell'11° Reggimento Carabinieri Puglia Avvicendamento al vertice dell'11° Reggimento Carabinieri Puglia Al colonnello Saverio Ceglie subentra il parigrado Angelo Primaldo Giurgola
Carabinieri, controlli straordinari per il Ferragosto Carabinieri, controlli straordinari per il Ferragosto In corso controlli alla circolazione stradale e verifiche nell'area costiera
Ritrovato a Bitonto l'uomo con sospetta tubercolosi fuggito dall'ospedale Ritrovato a Bitonto l'uomo con sospetta tubercolosi fuggito dall'ospedale Aveva fatto perdere le proprie tracce mentre era ricoverato al Vittorio Emanuele II di Bisceglie
Ricoverato a Bisceglie per sospetta tubercolosi polmonare, fa perdere le sue tracce Ricoverato a Bisceglie per sospetta tubercolosi polmonare, fa perdere le sue tracce Lo hanno riferito i Carabinieri di Trani, che invitano a prestare la massima attenzione
Vigilanza e stop allo spaccio: i risultati del progetto "Scuole sicure" tra Molfetta e il resto dell'Italia Vigilanza e stop allo spaccio: i risultati del progetto "Scuole sicure" tra Molfetta e il resto dell'Italia In città in arrivo fondi per potenziare i controlli con la Polizia Locale
Truffe agli anziani, smascherati i malviventi. I ringraziamenti ai Carabinieri Truffe agli anziani, smascherati i malviventi. I ringraziamenti ai Carabinieri Una nota dell'associazione Eredi della Storia e delle Associazioni Combattentistiche e d’Arma di Molfetta
Agli arresti domiciliari ma con refurtiva e droga, scoperti dai Carabinieri Agli arresti domiciliari ma con refurtiva e droga, scoperti dai Carabinieri Tornano in carcere un 29enne e un 31enne del luogo. Sequestrati anche 8 grammi di marijuana
© 2001-2019 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.