Torre Calderina 1
Torre Calderina 1

Recupero di Torre Calderina, interviene Legambiente Molfetta

L'associazione ambientalista sul progetto di recupero dell'area

Riceviamo e pubblichiamo la seguente nota stampa a cura di Legambiente - Molfetta.

"Torre Calderina è un Bene Comune!
Dopo oltre 15 anni dalle nostre prime richieste ufficiali, finalmente l'amministrazione comunale di Molfetta si fa carico del recupero della fascia costiera di Torre Calderina. Non mancano i finanziamenti né i progetti degli interventi. Registriamo, invece, la consueta assenza di visione e di confronto pubblico con la città nonostante su quell'area saranno presto realizzate opere pubbliche destinate a trasformare radicalmente e irreversibilmente il tratto costiero: la condotta sottomarina di AQP che scaricherà a mare i reflui depurati di cinque comuni e delle rispettive aree industriali, la cui stazione di pompaggio sarà realizzata a pochi metri dalla Torre e il canale est per la mitigazione del rischio idraulico della zona ASI/PIP che sfocerà a Cala San Giacomo.
E' per questa ragione che il 18 febbraio scorso abbiamo formulato alcune osservazioni e abbiamo chiesto la modifica del progetto di recupero proposto:
È imprescindibile condividere l'intervento di recupero nel suo complesso con il Comune di Bisceglie per superare la dimensione comunale e assicurare un intervento unitario e coerente;
La realizzazione dell'intervento per singoli lotti deve assicurare piena autonomia funzionale ad ognuno di essi, con indirizzi ben riconoscibili che garantiscano la fruibilità delle opere e con la necessità di limitati interventi di manutenzione e conservazione che ne conservino la durabilità nel tempo;
Nella prima fase, in assenza di un piano di gestione e di un soggetto gestore, per limitare i costi di gestione e manutenzione è opportuno che le aree da espropriare siano limitate allo stretto indispensabile per la realizzazione della pista ciclabile;
Per migliorare la fruizione dell'intera fascia costiera nel suo complesso è opportuno che la pista ciclabile non sia interrotta in prossimità di Torre Calderina ma prosegua fino al confine con il comune di Bisceglie, a poche centinaia di metri di distanza dalla pista ciclabile di Ripalta, già esistente da anni.
E' ormai consolidata la consapevolezza dell'importanza ambientale e economica di un recupero davvero sostenibile e duraturo della fascia costiera di ponente. L'oasi di Torre Calderina è un bene della collettività il cui recupero è oggi possibile grazie al processo partecipativo iniziato nel 2004. Interromperlo, nonostante i risultati ottenuti negli ultimi anni, sarebbe un grave errore il cui prezzo verrebbe pagato dall'intera città.
Molfetta, 7 giugno 2020
Il presidente del circolo Legambiente di Molfetta "Giovanna Grillo"
Marco Di Stefano"

  • torre calderina
Altri contenuti a tema
Lavori a Torre Calderina grazie a un progetto internazionale Lavori a Torre Calderina grazie a un progetto internazionale Gli interventi riguarderanno il restauro conservativo e il recupero funzionale
Molfetta inserita nel Progetto Cohen realizzato tra Italia e Grecia Molfetta inserita nel Progetto Cohen realizzato tra Italia e Grecia Tappa nel sito naturalistico di Torre Calderina
Torre Calderina ripulita dai volontari dell'associazione "2hands" Torre Calderina ripulita dai volontari dell'associazione "2hands" L'iniziativa oggi alle ore 18
Ok al progetto esecutivo di riqualificazione di Torre Calderina. Botta e risposta Comune - proprietari Ok al progetto esecutivo di riqualificazione di Torre Calderina. Botta e risposta Comune - proprietari Quasi certo l'esproprio di alcuni terreni: progetto da oltre 1 milione di Euro
La schiuma a Torre Calderina crea allarme a Molfetta La schiuma a Torre Calderina crea allarme a Molfetta Ma il fenomeno potrebbe dipendere dalla presenza di sostanze cosiddette tensioattive
Spazi per tutti, pista ciclabile e natura: come sarà Torre Calderina in futuro? Spazi per tutti, pista ciclabile e natura: come sarà Torre Calderina in futuro? I dettagli del progetto dal costo superiore a 1 milione di Euro
Riqualificazione costa a Ponente di Molfetta: espropri in arrivo? Riqualificazione costa a Ponente di Molfetta: espropri in arrivo? Nel frattempo su Torre Calderina interventi conservativi grazie a fondi della Regione Puglia
Schiuma e acqua putrida a Torre Calderina: la denuncia della Gepa Schiuma e acqua putrida a Torre Calderina: la denuncia della Gepa Depuratori ko o scarichi abusivi? Non solo schiuma, anche una sostanza densa e maleodorante
© 2001-2020 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.