Cala san'andrea
Cala san'andrea
Cronaca

Ok ai bagni a Cala Sant'Andrea. Ma l'ordinanza sarà impugnata?

Possibile con ricorso al Tar oppure al Presidente della Repubblica

L'ordinanza del Sindaco di Molfetta Tommaso Minervini che dispone la sospensione del divieto di balneazione a Cala Sant'Andrea fino al 16 settembre (https://www.molfettaviva.it/notizie/sospeso-il-divieto-di-balneazione-a-cala-sant-andrea-a-molfetta-fino-al-16-settembre/) ha risvegliato la città dal torpore delle vacanze, accendendo un fitto dibattito che soprattutto sui social ha scatenato molti.

Detto già ieri della decisione del primo cittadino, vediamo adesso tutto nel dettaglio.

Tutto parte dalla nota della locale ASL BA Dipartirnento di Prevenzione - Servizio di Igiene e Sanità Pubblica del 15 maggio scorso che segnala al Comune, in via preventiva, di interdire la balneazione in alcuni tratti della costa parzialmente soggetti ad inquinamento delimitandone i confini.
Ad essa bisogna aggiungere la deliberazione della Giunta della Regione Puglia, datata 13 marzo 2018, la quale classifica le acque di balneazione per la stagione balneare 2018 nella Provincia di Bari, sulla base dei campionamenti e della valutazione delle stesse effettuate daII'ARPA Puglia.

E' da tutto ciò che nasce il provvedimento di Tommaso Minervini che, in data 24 maggio 2018, sancisce il divieto di balneazione con effetto immediato sulla quasi totalità della litoranea di Molfetta. Tra i luoghi non accessibili per chi vuole fare un bagno anche Cala Sant'Andrea.
(https://www.molfettaviva.it/notizie/arriva-l-estate-arriva-il-divieto-di-balneazione-su-lunghi-tratti-della-costa-molfettese/)

Tutto cambia però con l'arrivo dell'estate.
Il 14 agosto esperti del Comune di Molfetta e uomini della Capitaneria di Porto effettuano un sopralluogo a Cala Sant'Andrea (dove nei giorni precedenti era stato sistemato un mezzo che consentiva l'accesso al mare ai disabili, ndr) e vengono effettuati anche campionamenti delle acque. Sono i proprio i risultati da questi derivanti che portano ieri all'ordinanza che dice sì ai bagni a Cala Sant'Andrea ma fino al 16 settembre.

Adesso, cosa accadrà?
La spiaggia sarà sicuramente accessibile anche se, bisogna dirlo, tanti erano i bagnanti che già ne usufruivano.

Però potrebbe intervenire la giustizia.
Infatti, l'ordinanza è impugnabile con ricorso aI TAR di Bari entro 60 giorni dalla pubblicazione oppure addirittura con ricorso straordinario al Presidente della Repubblica entro il termine di 120 giorni dalla pubblicazione.
Le opposizioni come si comporteranno?
  • cala sant'andrea
Altri contenuti a tema
Il Comune di Molfetta dispone interventi di messa in sicurezza a Cala Sant'Andrea Il Comune di Molfetta dispone interventi di messa in sicurezza a Cala Sant'Andrea L'obiettivo è rendere più efficiente il sito balneare
Interdetta alla balneazione un'area a Cala Sant'Andrea Interdetta alla balneazione un'area a Cala Sant'Andrea La decisione della Capitaneria a causa del distaccamento parziale di una delle due griglie
Caso Cala Sant'Andrea, interviene anche Art.1 Molfetta Caso Cala Sant'Andrea, interviene anche Art.1 Molfetta «La città esige rispetto e trasparenza»
2 Sospeso il divieto di balneazione a Cala Sant'Andrea a Molfetta fino al 16 settembre Sospeso il divieto di balneazione a Cala Sant'Andrea a Molfetta fino al 16 settembre Resta vigente, invece, il divieto all'accampamento. Lo dispone il Sindaco
Legambiente, "Spiagge e fondali puliti" a Molfetta Legambiente, "Spiagge e fondali puliti" a Molfetta L’iniziativa si terrà domenica 17 giugno, alle ore 9 (località Cala Sant’Andrea)
Dichiarazione d’amore sul muro di cala Sant'Andrea Dichiarazione d’amore sul muro di cala Sant'Andrea Al cuore non si comanda. Ancora meno alla bomboletta spray
In discarica quello che era rimasto dell’opera del Maestro Nagasawa In discarica quello che era rimasto dell’opera del Maestro Nagasawa La conferma dall’assessore alla cultura Betta Mongelli
A Cala Sant'Andrea c'è un nuovo orizzonte A Cala Sant'Andrea c'è un nuovo orizzonte L'opera del Maestro Nagasawa non c'è più
© 2001-2022 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.