Waterfront Cala San'Andrea - Opera di Nagasawa
Waterfront Cala San'Andrea - Opera di Nagasawa
Cronaca

In discarica quello che era rimasto dell’opera del Maestro Nagasawa

La conferma dall’assessore alla cultura Betta Mongelli

Smontata e smaltita. E' finita così l'avventura di "Un altro orizzonte", l'opera realizzata dal maestro Nagasawa, all'interno di Torriore Passari, poi smontata e riadattata a Cala sant'Andrea. La conferma arriva dall'assessore alla cultura, Betta Mongelli.

«I materiali costituenti l'opera dopo lo smontaggio – dice l'assessore Mongelli - sono andati in smaltimento, così come concordato con Giacomo Zaza, non essendoci la possibilità di collocarla in altri ambienti chiusi. L'artista aveva sin dall'inizio chiesto la restituzione solo della spirale. Dell'opera "un altro orizzonte" resteranno i progetti di Nagasawa e la documentazione fotografica e filmica, così come è accaduto per quasi tutte le installazioni create nel passato per e nel Torrione Passari. Come già ho avuto modo di dichiarare alla testata MolfettaViva, l'operazione – continua - ha sicuramente avvicinato alle sollecitazioni dell'arte contemporanea un pubblico vasto. Al di à delle sterili e gratuite polemiche».

Insomma "Un altro orizzonte" è andata via per non tornare più. Ha lasciato Cala Sant'Andrea e il Water Front per il suo ultimo viaggio.

«Si sono dette e scritte in questi mesi troppe falsità sulla vicenda dell'opera 'Un altro orizzonte' del Maestro Nagasawa che bisognerebbe piuttosto ringraziare per il contributo alla crescita della nostra comunità», aggiunge l'assessore che intende chiudere le polemiche che stanno accompagnando in questi giorni la programmata rimozione dell'opera da Cala San Andrea.

«Dal primo giorno – aggiunge l'assessore – abbiamo dichiarato che l'opera concessa in comodato d'uso gratuito dall'autore al Comune di Molfetta sarebbe stata collocata provvisoriamente nell'area retrostante il Duomo e così è stato. Lo spostamento è stato autorizzato dal curatore della mostra al Torrione Passari, Giacomo Zaza, che ha portato il maestro Nagasawa a Molfetta. La collocazione sull'approdo Sant'Andrea, nei giorni dell'apertura al pubblico, fu pensata come una sollecitazione alla riflessione sulle suggestioni dell'arte contemporanea, offerta a un pubblico più vasto. E, nonostante le polemiche e le ricostruzioni a volte fantasiose, che hanno accompagnato questa esposizione, comunque tutta la cittadinanza, anche quella che è fuori dai circoli esclusivi dell'arte – conclude - si è avvicinata ai linguaggi della scultura. Ha discusso del senso del bello. Della cura degli spazi collettivi. Per tutto questo grazie maestro Nagasawa, aspettiamo un suo ritorno in città».
Elezioni Amministrative 2022
Candidati sindaco
Candidati al consiglio comunale
  • Nagasawa
  • cala sant'andrea
Altri contenuti a tema
Il Comune di Molfetta dispone interventi di messa in sicurezza a Cala Sant'Andrea Il Comune di Molfetta dispone interventi di messa in sicurezza a Cala Sant'Andrea L'obiettivo è rendere più efficiente il sito balneare
Interdetta alla balneazione un'area a Cala Sant'Andrea Interdetta alla balneazione un'area a Cala Sant'Andrea La decisione della Capitaneria a causa del distaccamento parziale di una delle due griglie
Caso Cala Sant'Andrea, interviene anche Art.1 Molfetta Caso Cala Sant'Andrea, interviene anche Art.1 Molfetta «La città esige rispetto e trasparenza»
Ok ai bagni a Cala Sant'Andrea. Ma l'ordinanza sarà impugnata? Ok ai bagni a Cala Sant'Andrea. Ma l'ordinanza sarà impugnata? Possibile con ricorso al Tar oppure al Presidente della Repubblica
2 Sospeso il divieto di balneazione a Cala Sant'Andrea a Molfetta fino al 16 settembre Sospeso il divieto di balneazione a Cala Sant'Andrea a Molfetta fino al 16 settembre Resta vigente, invece, il divieto all'accampamento. Lo dispone il Sindaco
Legambiente, "Spiagge e fondali puliti" a Molfetta Legambiente, "Spiagge e fondali puliti" a Molfetta L’iniziativa si terrà domenica 17 giugno, alle ore 9 (località Cala Sant’Andrea)
Dichiarazione d’amore sul muro di cala Sant'Andrea Dichiarazione d’amore sul muro di cala Sant'Andrea Al cuore non si comanda. Ancora meno alla bomboletta spray
A Cala Sant'Andrea c'è un nuovo orizzonte A Cala Sant'Andrea c'è un nuovo orizzonte L'opera del Maestro Nagasawa non c'è più
© 2001-2022 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.