La schiuma presente a Torre Calderina
La schiuma presente a Torre Calderina
Cronaca

La schiuma a Torre Calderina crea allarme a Molfetta

Ma il fenomeno potrebbe dipendere dalla presenza di sostanze cosiddette tensioattive

È un'acqua schiumosa e maleodorante, olezzo tipico dei tensioattivi, quella che in questi giorni si sta materializzando a Torre Calderina. «Una cornice già vista in varie altre occasioni - il commento amaro di Pasquale Salvemini - che mette in evidenza la necessità di salvaguardare l'oasi naturalistica».

Un'area protetta da vincoli paesaggistici e che resta destinata alla sosta degli uccelli migratori. «Continueremo, nei prossimi giorni - prosegue -, a monitorare tutta la zona al fine di capire se, quelli segnalati, sono eventi che si possono ritenere occasionali e sporadici oppure no». Probabilmente, però, si tratta semplicemente della presenza di tensioattivi (sostanze organiche o miscele utilizzate nei detergenti, nda) nell'acqua che hanno contribuito alla formazione di schiume.

«In questo periodo di emergenza sanitaria legata al Coronavirus - continua Salvemini - c'è molta più gente in casa, molte più utenze attive e quindi un incremento dei consumi derivante dall'elevato numero di docce e bagni e di elettrodomestici in funzione come lavatrici e lavastoviglie. Quell'acqua, dunque, potrebbe essere più carica di tensioattivi che si accumulano in superficie dando origine a spesse schiume proprio a Torre Calderina, impedendo l'ossigenazione di essa».

Un evento, dunque, dovuto a cause antropiche, vale a dire legate all'attività dell'uomo, ma la certezza si avrà solo nei prossimi giorni. «Potrebbe essere ciò, anche se - conclude Salvemini - la portata di acqua è molto bassa perché a Molfetta, ormai, non piove da parecchio».
  • torre calderina
Altri contenuti a tema
Lavori a Torre Calderina grazie a un progetto internazionale Lavori a Torre Calderina grazie a un progetto internazionale Gli interventi riguarderanno il restauro conservativo e il recupero funzionale
Molfetta inserita nel Progetto Cohen realizzato tra Italia e Grecia Molfetta inserita nel Progetto Cohen realizzato tra Italia e Grecia Tappa nel sito naturalistico di Torre Calderina
Torre Calderina ripulita dai volontari dell'associazione "2hands" Torre Calderina ripulita dai volontari dell'associazione "2hands" L'iniziativa oggi alle ore 18
Recupero di Torre Calderina, interviene Legambiente Molfetta Recupero di Torre Calderina, interviene Legambiente Molfetta L'associazione ambientalista sul progetto di recupero dell'area
Ok al progetto esecutivo di riqualificazione di Torre Calderina. Botta e risposta Comune - proprietari Ok al progetto esecutivo di riqualificazione di Torre Calderina. Botta e risposta Comune - proprietari Quasi certo l'esproprio di alcuni terreni: progetto da oltre 1 milione di Euro
Spazi per tutti, pista ciclabile e natura: come sarà Torre Calderina in futuro? Spazi per tutti, pista ciclabile e natura: come sarà Torre Calderina in futuro? I dettagli del progetto dal costo superiore a 1 milione di Euro
Riqualificazione costa a Ponente di Molfetta: espropri in arrivo? Riqualificazione costa a Ponente di Molfetta: espropri in arrivo? Nel frattempo su Torre Calderina interventi conservativi grazie a fondi della Regione Puglia
Schiuma e acqua putrida a Torre Calderina: la denuncia della Gepa Schiuma e acqua putrida a Torre Calderina: la denuncia della Gepa Depuratori ko o scarichi abusivi? Non solo schiuma, anche una sostanza densa e maleodorante
© 2001-2020 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.