BANCHI SCUOLA
BANCHI SCUOLA
Scuola e Lavoro

"#nontivotiamopiù", tanti hastagh anche a Molfetta

I docenti aderiscono alla protesta contro il "ddl scuola" di Renzi

Si sa, oggi le piazze non sono solo quelle reali. Così, non c'è da meravigliarsi se anche in quelle virtuali, anzi, soprattutto in quelle virtuali, scoppi la polemica e divampi la protesta.

#nontivotiamopiù, infatti, è l'hastagh che da qualche giorno i docenti italiani hanno lanciato su Twitter e Facebook: il destinatario è Matteo Renzi, autore del decreto sulla "buona scuola" che tanto sta facendo discutere e che ha mosso, per la prima volta dopo setti anni, le maggiori siglie sindacali a indire un unico sciopero generale qualche giorno fa. Il messaggio è arrivato anche a Molfetta, anche nella Molfetta dei social nelle cui bachechel'hastagh è sempre più condiviso.

«E' un gesto semplice ma non si creda che sia fatto solo per comodità, per rimanere dietro la tastiera e lasciare agli altri l'iniziativa», spiega un docente. «Mi sento umiliato e indignato, sento la mia professionalità messa alla berlina. Capisco, approvo e sostengo le idee che hanno spinto al decreto: tentare, dopo anni, di portare al centro la preparazione, il merito ma non condivido i mezzi», afferma ancora il professore dopo trent'anni, si direbbe, di onorata carriera. Carriera che vede troncata sul nascere un tirocinante.

«Si fa di tutta un'erba un fascio ma non si può, soprattutto in piccole realtà cittadine e quindi scolastiche. Ben venga l'autonomia degli istituti che meglio di chiunque possono conoscere le caratteristiche e le potenzialità del territorio, dei bambini e dei giovani ma c'è bisogno di limiti entro cui i dirigenti devono muoversi e c'è bisogno di fondi, altrimenti è la fine di tutto il sistema», conclude.

Insomma, l'estate della scuola italiana sembra preannunciarsi non calda ma rovente.
  • Scuola
  • protesta
Altri contenuti a tema
Trasporto scolastico 2022/23 per alunni con disabilità: come presentare la domanda Trasporto scolastico 2022/23 per alunni con disabilità: come presentare la domanda La documentazione va inviata entro il 26 agosto
Oggi via agli Esami di Stato con il primo scritto di italiano Oggi via agli Esami di Stato con il primo scritto di italiano Domani la seconda prova sulla disciplina di indirizzo
Anno scolastico 2022/23: c'è il bando regionale sui libri di testo Anno scolastico 2022/23: c'è il bando regionale sui libri di testo La domanda si può presentare entro il 29 luglio alle ore 12
Premio "Inventiamo una banconota" della Banca d'Italia: premiata una classe del Liceo "Fornari" di Molfetta Premio "Inventiamo una banconota" della Banca d'Italia: premiata una classe del Liceo "Fornari" di Molfetta Riconoscimento per la 3^ A dell'indirizzo economico-sociale
Giunge alla quarta edizione il Premio borsa di studio "Mara e Diana Zaza" Giunge alla quarta edizione il Premio borsa di studio "Mara e Diana Zaza" Il riconoscimento è dedicato alle due ragazze scomparse nel 1995
Concorso Giovanni Paolo II: premiati anche alcuni studenti di Molfetta Concorso Giovanni Paolo II: premiati anche alcuni studenti di Molfetta I ragazzi dell'I.C. Azzollini-Giaquinto si sono qualificati al secondo posto
Concorso nazionale "Mad for Science": una scuola di Molfetta in finale Concorso nazionale "Mad for Science": una scuola di Molfetta in finale Il "Ferraris" tra gli 8 istituti in corsa per la vittoria
Anno scolastico 2022/23: inizio fissato per il 14 settembre Anno scolastico 2022/23: inizio fissato per il 14 settembre La Giunta regionale ha approvato il calendario
© 2001-2022 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.