monsignor bello
monsignor bello

"No ai botti", la campagna arriva al "Monsignor Bello" di Molfetta

Evento conclusivo nella scuola martedì 17 dicembre alle ore 10.30

Elezioni Regionali 2020
Arriva all'istituto "Monsignor Bello" di Molfetta la campagna che dice no ai botti in occasione delle festività di fine anno.

L'iniziativa, denominata "Petardi no", con chiare finalità informative circa questa pratica diffusissima, è stata ideata dall'Associazione Nazionale Vittime Civili di Guerra con la partecipazione della Questura di Bari, del gruppo Artificieri della Polizia di Stato, del Comando Vigili del fuoco, del Prof. Giuseppe Giudice, Direttore dell'UOC di Chirurgia plastica del Policlinico di Bari e della Croce Rossa Italiana.

La campagna "Petardi no", patrocinata dalla Città Metropolitana di Bari, ha avuto inizio il 25 novembre toccando diversi Istituti scolastici della provincia di Bari e vedrà il suo evento conclusivo martedi 17 dicembre, alle ore 10,30, presso il grande auditorium dell'IISS Mons. Antonio Bello in Viale 25 aprile a Molfetta.
Ai ragazzi sarà prima spiegata la normativa che disciplina l'uso dei petardi dal gruppo Artificieri della Polizia di Stato e successivamente, tramite un manichino, potranno essere visionati i traumi fisici causati da un improvvisa esplosione. Seguirà il contributo del Prof. Giuseppe Giudice, Primario del Dipartimento di Chirurgia plastica della mano del Policlinico di Bari che con alcune slide illustrerà ai presenti i traumi da esplosione e spiegherà quanto la chirurgia plastica sia impossibilitata a risistemare mani che, in pratica, non esistono più.

In questa sede ci sarà la consegna delle targhe ricordo a tutte le autorità intervenute a questa importante e indispensabile campagna informativa. All'incontro parteciperà la Prof.ssa Letizia Carrera del Dipartimento di Studi Umanistici dell'Università degli Studi di Bari.
  • Botti Molfetta
Altri contenuti a tema
1 Natale e Capodanno, no a botti e fuochi a Molfetta Natale e Capodanno, no a botti e fuochi a Molfetta Prescrizione in vigore dalle ore 20 di domani. La disposizione del sindaco
Botti illegali, al setaccio le attività commerciali di Molfetta Botti illegali, al setaccio le attività commerciali di Molfetta Blitz della Guardia di Finanza in città: sequestrati 110 chilogrammi di fuochi illegali
1 Botti illegali. C'è la prima denuncia Botti illegali. C'è la prima denuncia Sequestrati fuochi illegali: erano pronti per essere venduti in vista della notte di San Silvestro
31 Capodanno, la solita "guerra" a piazza Paradiso e dintorni Capodanno, la solita "guerra" a piazza Paradiso e dintorni "Tradizione" tristemente rispettata. Auto in fiamme in via Paniscotti
Botti natalizi: i consigli della Polizia di Stato Botti natalizi: i consigli della Polizia di Stato Si avvicina il capodanno e bisogna prestare attenzione alla detenzione ed uso degli artifici pirotecnici
Piazza Paradiso: il capodanno con gli occhi del Comitato di quartiere Piazza Paradiso: il capodanno con gli occhi del Comitato di quartiere L’auspicio dei referenti e dei residenti che si ritornino a fare iniziative di piazza
Via Giovina, per strada ancora i resti dei botti di Capodanno Via Giovina, per strada ancora i resti dei botti di Capodanno La segnalazione indignata di un residente
Liberatorio Politico: «Quando le bombe esplodono a ritmo di musica» Liberatorio Politico: «Quando le bombe esplodono a ritmo di musica» Il Movimento interviene su quanto accaduto in città la notte di San Silvestro
© 2001-2020 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.