Tommaso Minervini
Tommaso Minervini

Minervini: «Il cinema è una via importante per promuovere la nostra Molfetta»

Il sindaco presente ieri alla prima proiezione del film "Questa notte parlami dell'Africa"

«Mi auguro che sempre più il cinema si sviluppi, al di là della condizione artistica e culturale che ogni film rappresenta per la Puglia e qui siamo alla prima di un film. Proprio il cinema e i film che si stanno producendo in Puglia stanno dando una accelerazione alla conoscenza della nostra regione e delle nostre città».

Così il Sindaco Tommaso Minervini alla prima del film "Questa notte parlami dell'Africa", girato tra Molfetta e il Kenya. Accanto a lui, sul palco della sala dell'Uci, a Molfetta, il produttore Corrado Azzollini, Roberta Mastromichele, tra le protagoniste del film, il regista Luca La Vopa e il direttore di Apulia Film Commission, Antonio Parente. In sala decine di persone, pubblico, componenti delle troupe, cast, giornalisti.

«Aiutare e contribuire, come fa la Regione, come in piccolo facciamo anche noi, alle produzioni cinematografiche – ha aggiunto il Primo cittadino - non significa fare solo arte e cultura ma significa promuovere il nostro territorio». Il film è tratto dal romanzo "Questa notte parlami dell'Africa" di Alessandra Soresina (Edizioni Piemme), è stato girato a Molfetta e in Kenya con Roberta Mastromichele, Corrado Fortuna, Diane Fleri, Marlon Joubert, Grace Neema Enock, con la partecipazione di Maria Grazia Cucinotta.

Racconta dell'amicizia di due donne diverse eppure uguali, racconta dell'Africa e delle sue contraddizioni, racconta del bisogno di libertà che accomuna tutti. Prodotto da Corrado Azzollini diretto da Carolina Boco e Luca La Vopa, il film è una produzione Draka Production con il contributo di Apulia Film Commission.
  • Tommaso Minervini
Altri contenuti a tema
Trentadue anni fa la Strage di Capaci. Il messaggio del Sindaco Trentadue anni fa la Strage di Capaci. Il messaggio del Sindaco Minervini: «Ridiamo voce a chi ha sfidato le mafie»
Devastazione di Capodanno a Molfetta: il Comune si costituisce parte civile Devastazione di Capodanno a Molfetta: il Comune si costituisce parte civile A stabilirlo un decreto del sindaco Minervini: sette gli imputati, accusati di pubblica intimidazione con uso di armi e danneggiamento
Minervini: «Ringrazio il dottor Vito Cozzoli per la sua donazione di libri alla Camera» Minervini: «Ringrazio il dottor Vito Cozzoli per la sua donazione di libri alla Camera» Le parole del primo cittadino: «Si riannoda il filo tra Molfetta e istituzioni»
1 Inchiesta sul porto, Minervini: «Felice per l’assoluzione piena dell’ex Sindaco e dei professionisti» Inchiesta sul porto, Minervini: «Felice per l’assoluzione piena dell’ex Sindaco e dei professionisti» Le parole del primo cittadino dopo le assoluzioni-bis per Azzollini e Balducci
Molfetta casa dell'atletica anche nel 2024, Minervini: «Sarà un altro momento da ricordare» Molfetta casa dell'atletica anche nel 2024, Minervini: «Sarà un altro momento da ricordare» Dal 5 al 7 luglio si terranno i Campionati italiani individuali su pista allievi
A Molfetta il primo cantiere ospedaliero finanziato dal PNRR. Il commento del sindaco A Molfetta il primo cantiere ospedaliero finanziato dal PNRR. Il commento del sindaco «Con questi interventi il nostro "Don Tonino Bello" sempre più efficiente e rispondente alle esigenze del territorio»
Domani la marcia della non violenza, Minervini: «Cogliamone il senso più profondo» Domani la marcia della non violenza, Minervini: «Cogliamone il senso più profondo» Le parole del Sindaco: «La comunità deve reagire nel segno dell'etica e del rispetto»
Omicidio a Molfetta, Minervini: «Siamo vicini ai familiari della vittima» Omicidio a Molfetta, Minervini: «Siamo vicini ai familiari della vittima» Le parole del Sindaco dopo quanto accaduto
© 2001-2024 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.