I Carabinieri
I Carabinieri
Cronaca

Lite nel centro storico di Molfetta. Un ragazzo resta ferito

Coinvolti tre ragazzi: uno di questi, intervenuto per sedare una lite, è stato colpito con un pugno al volto

Una violenta lite fra due ragazzi, tutti del posto, è scoppiata alle ore 17.00 di questo pomeriggio in via Amente. Ad avere la peggio, però, è stato un terzo ragazzo, intervenuto per sedare la lite, aggredito con violenza e colpito con un pugno al volto.

La lite, nata per futili motivi nel centro storico di Molfetta, è avvenuta fra due ragazzi: secondo quanto ricostruito fino ad ora dai Carabinieri due giovani avrebbero iniziato a litigare lungo la strada. A quel punto, nel tentativo di dividere i due ma soprattutto per riportare l'ordine e evitare che la situazione potesse ulteriormente degenerare, un terzo ragazzo avrebbe deciso di intervenire e si sarebbe messo in mezzo, per poi essere colpito con un pugno al volto.

Purtroppo, infatti, lo stesso giovane è diventato il bersaglio di uno dei due ragazzi rimasti coinvolti nella zuffa, che lo avrebbe colpito al volto, senza farsi alcuno scrupolo. Alcuni dei residenti hanno immediatamente contattato le forze dell'ordine ed il 118 per richiedere un pronto intervento sul posto. I militari dell'Aliquota Radiomobile, giunti sul posto assieme alla Polizia Locale, hanno identificato i giovani coinvolti e si sono occupati di dare avvio alle indagini.

In via Amente è sopraggiunto pure il personale del 118 a bordo di un'ambulanza che ha prestato soccorso al ferito il cui sangue è rimasto a terra lungo la viuzza. Le indagini sono in corso, ma - non essendo un reato perseguibile d'ufficio - si procederà su querela di parte.
  • Carabinieri
Altri contenuti a tema
Tenta di uccidere l'ex moglie del compagno. In manette 38enne di Molfetta Tenta di uccidere l'ex moglie del compagno. In manette 38enne di Molfetta I fatti risalgono a dopo Ferragosto. Prima l'incontro in strada, poi il ferimento: la donna è ai domiciliari
Carabinieri, il generale Spagnol alla guida della Legione Puglia Carabinieri, il generale Spagnol alla guida della Legione Puglia Il nuovo comandante prende il posto del generale Manzo, nominato al vertice del V Reparto dello Stato Maggiore della Difesa
Attimi di tensione in zona Villa Comunale. Sul posto Carabinieri e Guardia di Finanza Attimi di tensione in zona Villa Comunale. Sul posto Carabinieri e Guardia di Finanza L'episodio attorno alle ore 22.30
Pagina buia per lo Stato. Depalma: «Noi stiamo con i Carabinieri» Pagina buia per lo Stato. Depalma: «Noi stiamo con i Carabinieri» Il sindaco: «Chiederemo al Prefetto ogni intervento utile per contrastare le infiltrazioni mafiose». Domani gli interrogatori di garanzia
Arrestati due Carabinieri. Cairo: «Fatti gravi». Depalma: «Fiducia nell'Arma» Arrestati due Carabinieri. Cairo: «Fatti gravi». Depalma: «Fiducia nell'Arma» Il comandante provinciale specifica: «Non siamo dinanzi ad una sentenza, ma ad un provvedimento»
Con il lockdown diminuisce la criminalità, reati in calo del 31% Con il lockdown diminuisce la criminalità, reati in calo del 31% I dati dei Carabinieri: in calo i furti in appartamento, in diminuzione anche quelli d'auto
Medici assenteisti all'ospedale di Molfetta, archiviato il danno erariale Medici assenteisti all'ospedale di Molfetta, archiviato il danno erariale Archiviate le contestazioni nei confronti di sanitari accusati di assenteismo
Coronavirus, criminali in quarantena. Il colonnello Cairo: «Reati in calo del 31%» Coronavirus, criminali in quarantena. Il colonnello Cairo: «Reati in calo del 31%» Il bilancio del comandante provinciale dell'Arma: «Controllate 89mila persone». Sul futuro: «Terremo alta l'attenzione sull'usura»
© 2001-2020 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.