L'operazione anti-abusivismo della Polizia Locale
L'operazione anti-abusivismo della Polizia Locale
Cronaca

La Polizia Locale smantella un abusivo: multa da 5.000 euro e sequestri

Il blitz è scattato in via Decandia, dove l’uomo aveva allestito un banco di frutta e verdura attorno al proprio Ape Piaggio

La Polizia Locale torna ad occuparsi di commercio su aree pubbliche. E lo fa in maniera incisiva: il blitz, oggi, è scattato in via capitano de Candia, ad angolo con via tenente Silvestri, dove un 57enne abusivo aveva allestito un banco di prodotti ortofrutticoli attorno al proprio Ape Piaggio, a pochi metri da un market.

Gli agenti del tenente colonnello Cosimo Aloia, giunti sul posto, dopo aver accertato l'invasione abusiva di porzioni di strade e marciapiedi per l'esposizione delle merci, in assenza delle autorizzazioni, hanno sequestrato chili di cibo, soprattutto verdura e ortaggi: 29 casse di carciofi, 6 di pomodori, 6 di rape, 9 di finocchi, 2 di peperoni e 2 di cavolfiori, pure 28 sacchi di patate; ma anche frutta: 12 casse di mandarini, 3 di uva, 2 di kiwi, 2 di banane, 5 di arance e 3 di mele.

I generi alimentari sono stati subito devoluti alla mensa dei poveri del Gruppo Volontariato Vincenziano della Cattedrale, i beni materiali per l'esposizione delle merci, alla pari dell'Ape Piaggio del fruttivendolo non autorizzato, sono stati sequestrati, mentre il 57enne, pluripregiudicato, ha ricevuto una multa da 5.000 euro che ha rappresentato un successo nel ripristino della legalità, in un settore delicato quale la regolamentazione dei servizi di prossimità per le persone.

Non un contrasto all'esercizio del commercio, ma un invito a rispettare e a far rispettare le regole (le installazioni abusive utilizzate rappresentavano un pericolo per la sicurezza delle persone e pure della circolazione stradale, nda) che la società stessa si impone, nell'interesse di tutti i suoi membri. Anche a Molfetta, dove l'operazione si inserisce in una serie di controlli, in tandem con i Carabinieri della locale Compagnia, su tutti i fruttivendoli della città iniziata sabato.

Nello scorso weekend, infatti, i sopralluoghi presso altri esercizi avevano portato a sanzioni per 2 attività per varie occupazioni di suolo pubblico. «I controlli della Polizia Locale - afferma il sindaco Tommaso Minervini, impegnata quotidianamente nella lotta alle illegalità sono continui e proficui. Il contrasto all'abbandono dei rifiuti, i controlli sulla sicurezza stradale e i sequestri alle attività abusive dimostrano una vivacità positiva mai vista del corpo di Polizia della città».

«Il controllo del territorio - afferma il neo vicesindaco Antonio Ancona, già assessore con delega alla Polizia Locale - è una nostra priorità. Nel weekend la Polizia Locale è stata impegnata anche in operazioni anti-assembramento, intervenendo all'esterno di locali pubblici per le identificazioni e le sanzioni».
  • Polizia Locale Molfetta
Altri contenuti a tema
Quasi 500mila euro a Molfetta destinati al controllo sulle violazioni al Codice della Strada Quasi 500mila euro a Molfetta destinati al controllo sulle violazioni al Codice della Strada Ma la Polizia Locale prevede entrate per oltre 1 milione di euro nel 2021
2 Movida e Coronavirus: 15 multati. E 2 bar rischiano la chiusura Movida e Coronavirus: 15 multati. E 2 bar rischiano la chiusura Il bilancio dell'ultimo weekend di controlli della Polizia Locale. C'è pure un recidivo: scattata la maxi multa
1 Non solo Covid e lotta ai rifiuti abbandonati. Il 2020 della Polizia Locale di Molfetta Non solo Covid e lotta ai rifiuti abbandonati. Il 2020 della Polizia Locale di Molfetta Il comandante Aloia: «Obiettivi raggiunti e attività qualitativamente in crescita»
La Polizia Locale di Molfetta celebra il patrono San Sebastiano La Polizia Locale di Molfetta celebra il patrono San Sebastiano La cerimonia si è tenuta alla Madonna della Rosa
Cadono calcinacci, intervengono i vigili del fuoco in via Manin Cadono calcinacci, intervengono i vigili del fuoco in via Manin Intervento al primo piano di uno stabile per la messa in sicurezza
Covid-19, è positivo ma va alla Posta: denunciato un 36enne Covid-19, è positivo ma va alla Posta: denunciato un 36enne L'uomo doveva restare a casa, ma è uscito nonostante il divieto: individuato dalla Polizia Locale, sarà deferito
Covid-19, nel Barese da marzo oltre 16mila sanzioni e 23 denunce Covid-19, nel Barese da marzo oltre 16mila sanzioni e 23 denunce Sono i numeri forniti dalla Prefettura di Bari: dall'inizio dell'emergenza oltre 651mila controlli
Per San Silvestro super controlli in città. E coprifuoco di fine 2020 Per San Silvestro super controlli in città. E coprifuoco di fine 2020 Messo a punto il piano. In azione Carabinieri, Finanza e Polizia Locale: piazza Paradiso sorvegliata speciale
© 2001-2021 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.