I datteri sequestrati dalla Capitaneria di Porto
I datteri sequestrati dalla Capitaneria di Porto
Cronaca

Sequestrati 3 chili di datteri, pescatore di frodo fermato nel porto di Molfetta

L'uomo, poi deferito alla Procura di Trani, è stato sorpreso dalla Guardia Costiera. I frutti di mare schiacciati e gettati in mare

Ci ha provato, ma è stato pizzicato. Il danno, però, ormai era fatto. Magra consolazione, il fatto che è pronta una denuncia. Il problema è noto: pescare datteri di mare, significa distruggere il costone roccioso e prendere a martellate le creazioni marine per ricavarne denaro dalla vendita illegale di frutti di mare proibiti.

Un pescatore di frodo è stato fermato stamane nel porto di Molfetta dal personale della Capitaneria di Porto, nel corso di un pattugliamento in ambito portuale finalizzato al contrasto della pesca illegale e alla commercializzazione di specie ittiche vietate: aveva con sé all'incirca 3 chilogrammi di "Lithopaga Lithopaga". I datteri di mare, appunto, come da tutti sono noti, «una specie protetta la cui pesca, consumo, detenzione e commercio sono vietati dalla normativa nazionale».

Non solo: anche dal regolamento (CE) 1967/2006 in tutti i Paesi dell'Unione Europea, «in considerazione del gravissimo pregiudizio che il suo prelievo comporta all'ecosistema marino». L'uomo, di cui non sono state comunicate le generalità, è stato denunciato in stato di libertà presso la Procura della Repubblica di Trani, mentre tutto il pescato, su disposizione del magistrato di turno, dopo essere stato esaminato, è stato distrutto per schiacciamento e poi gettato in mare aperto.

L'attività di vigilanza e di controllo sulla filiera ittica nel compartimento di Molfetta è tesa a contrastare la pesca illegale in tutte le sue forme, dalla detenzione alla commercializzazione, con riguardo alla prevenzione e alla repressione di questa attività che, oltre ad essere illegale, deturpa e danneggia il fondale marino.
  • capitaneria di porto
Altri contenuti a tema
Cambio al vertice. Una donna al timone della Capitaneria di Molfetta Cambio al vertice. Una donna al timone della Capitaneria di Molfetta Per la prima volta il comando sarà guidato da una donna: si tratta del capitano di fregata Giulia Petruzzi
37 Stop ai bivacchi: dal 12 al 15 agosto divieto di accesso a "Cala Sant'Andrea" Stop ai bivacchi: dal 12 al 15 agosto divieto di accesso a "Cala Sant'Andrea" Resterà chiuso il cancello di ingresso alla Cala. Ordinanza della Capitaneria di Porto
Rimorchiatore affondato, c'è un marittimo di Molfetta tra i coinvolti. La famiglia a Bari in attesa Rimorchiatore affondato, c'è un marittimo di Molfetta tra i coinvolti. La famiglia a Bari in attesa Notizia in aggiornamento: si tratterebbe di un ultra 50enne del posto
Delegazione del Consiglio comunale saluta il comandante della Capitaneria Michele Burlando Delegazione del Consiglio comunale saluta il comandante della Capitaneria Michele Burlando Pronto per lui il trasferimento a Ravenna
Capitaneria di Porto di Molfetta: avvicendamento al comando il 4 settembre Capitaneria di Porto di Molfetta: avvicendamento al comando il 4 settembre Nei giorni scorsi l'encomio al capitano di fregata Burlando da parte del sindaco Minervini
Discarica abusiva di materiale ferroso: una denuncia a Molfetta Discarica abusiva di materiale ferroso: una denuncia a Molfetta Il sequestro operato dalla Guardia Costiera in località San Giacomo: tra i rifiuti perfino una colonnina per distributori di carburante
Revocato il divieto di balneazione a Cala Sant'Andrea a Molfetta Revocato il divieto di balneazione a Cala Sant'Andrea a Molfetta Ordinanza della Capitaneria: stringenti le prescrizioni
Sequestro di ricci di mare nel porto di Molfetta. Sanzioni della Capitaneria Sequestro di ricci di mare nel porto di Molfetta. Sanzioni della Capitaneria Un uomo è stato anche deferito all'Autorità Giudiziaria: ha ostacolato l'attività dei militari
© 2001-2023 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.