gabbiano
gabbiano
Territorio e Ambiente

“Jonathan” ha trovato stabilmente casa a Molfetta

Una stranezza ambientale ancora senza spiegazioni

Il suo nome scientifico è "Chroicocephalus cirrocephaus", un gabbiano "testagrigia" come è il suo nome comune, che ha il suo habitat naturale nell'emisfero australe tra Ecuador, Brasile ed Argentina, e ancora in Sud Africa fino alle coste del Madagascar. Lontano quindi dal Mediterraneo e dalle coste dell'Adriatico.

Invece è stato avvistato nel porto di Molfetta e lungo la costa di Bisceglie già dall'inverno del 2012 dal birdwatcher Cristiano Liuzzi. Sulle prime si è pensato che "Jonathan", questo il nome dato all'esemplare, potesse essere arrivato seguendo la migrazione dei gabbiani comuni, in modo accidentale. Perché malato o perché smarrito, in natura capita e spesso significa la morte per deperimento dell'esemplare che non riconosce più il suo habitat. Invece quel "testagrigia" sembra essersi adattato alle coste pugliesi, tanto che sembra godere del posto dove è arrivato.

Fa vita comune con le altre specie di gabbiani, quelle che sono di casa da queste parti, mangia dalle barche da pesca di ritorno in porto, si sposta con lo stormo che lo ha adottato. «Si pensava​ che Jonathan seguisse i gabbiani comuni anche nella loro migrazione estiva o che magari, fosse capace di tornarsene a casa sua, facendosi migliaia di chilometri​ - dice Luciano Ruggieri, presidente di EBN Italia, l'associazione dei birdwatchers italiani - ​Improbabile ma non impossibile, visto che molti uccelli migrano tra Europa e Africa ogni anno. Invece no, è stato avvistato anche in estate a Molfetta».

Un evento singolare, quindi, che potrebbe avere anche una valenza scientifica. «È singolare - ​spiega Ruggieri ​- che una specie che nidifica così distante dall'Europa, sia già arrivata in Mediterraneo, ma ancora più strano che vi si sia adattata». Nemmeno il suo comportamento nei confronti dei suoi simili, sembra permettere di scoprire maggiori segreti. Il Gabbiano "testagrigia" segue i Gabbiani comuni ma non ha interazioni con loro specifiche. «Li segue, ci mangia assieme ma poi sembra sapere di essere differente – è il commento di Angelo Nitti, un birdwatcher che lo osserva da tempo - non lo abbiamo mai visto cercare la compagnia dei Gabbiani comuni, neanche nella stagione riproduttiva».

Insomma sembrerebbe che "Jonathan" abbia eletto scientemente la Puglia come sua nuova casa, ma che per il momento voglia rimanere isolato.
  • Ambiente
  • jonathan
Altri contenuti a tema
Innovazione ed economia circolare, GlobEco invitata al Wetex Dubai 2021 Innovazione ed economia circolare, GlobEco invitata al Wetex Dubai 2021 Lezoche: «Porteremo a Dubai un po’ di Molfetta e del nostro mare per parlare di tecnologie e sostenibilità ambientale»
Proseguono con grande partecipazione le iniziative di Terrae a Molfetta Proseguono con grande partecipazione le iniziative di Terrae a Molfetta Il resoconto delle iniziative tra sensibilizzazione e tutela dell'ambiente
"E-state con la natura": oggi il primo appuntamento in località Torre Gavetone "E-state con la natura": oggi il primo appuntamento in località Torre Gavetone Volontari ed esperti per la sensibilizzazione sulla salvaguardia ambientale
Alberi monumentali, censiti 44 nuovi esemplari in Puglia: tre anche a Molfetta Alberi monumentali, censiti 44 nuovi esemplari in Puglia: tre anche a Molfetta Si tratta di un eucalipto, di una quercia e di un carrubo
Anche Molfetta nell'iniziativa "M'illumino di meno" per la Giornata del risparmio energetico Anche Molfetta nell'iniziativa "M'illumino di meno" per la Giornata del risparmio energetico L'assessore Poli: «Azione poco costosa ma utile all'ambiente»
Ambiente, mobilità sostenibile ed energia: Molfetta sempre più green Ambiente, mobilità sostenibile ed energia: Molfetta sempre più green Il primo cittadino spiega le motivazioni di queste iniziative
La campagna "Molfetta mi sta a cuore" torna a incontrare le scuole della città La campagna "Molfetta mi sta a cuore" torna a incontrare le scuole della città Consegnati kit didattici di educazione ambientale ai docenti
Commissione nazionale Via-Vas per l'ambiente, nominato anche il molfettese Gianluigi De Gennaro L'annuncio arriva dal ministro uscente Sergio Costa
© 2001-2022 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.