Tommaso Minervini
Tommaso Minervini

Inizia la scuola, gli auguri del sindaco di Molfetta

Il lungo messaggio di Tommaso Minervini

Ci siamo, oggi torna a suonare la campanella. Riprendono le attività scolastiche il cui inizio si completerà entro la settimana. Si torna a scuola, quest'anno senza particolari limitazioni causate dal covid. Solo con una serie di raccomandazioni che, sono certo, saprete seguire, con responsabilità.
Tornare tra i banchi significa ritrovare gli amici. Ma la scuola è anche il luogo in cui si compie una straordinaria avventura che consente di crescere insieme, di imparare, di esplorare mondi nuovi. I libri, lo studio consentono di scoprire realtà che permettano di rivalutare il senso della memoria, dell'identità, dell'appartenenza, della solidarietà.
L'inizio del nuovo anno scolastico offre l'occasione per riflettere sull'importanza del ruolo della scuola nella nostra comunità.
Dico agli insegnati, voi avete un compito importante, fondamentale nella crescita dei ragazzi. Ognuno di noi ha caratteristiche ereditate, ma la personalità è fatta soprattutto grazie alle relazioni. Ai docenti è dato il compito di trasmettere le conoscenze, ma soprattutto di far crescere la capacità delle relazioni tra i ragazzi e farli crescere nelle loro personalità. Loro che saranno gli adulti di domani. Che avranno il compito di rendere migliore il mondo che noi gli stiamo consegnando.
Noi, come amministrazione, continueremo a fare la nostra parte. Recependo le istanze che giungono dal mondo della scuola. Collaborando nel rispetto dei ruoli.
A nome mio e di tutta l'Amministrazione, voglio augurare a tutti, agli alunni e agli studenti, innanzitutto, ai dirigenti, agli insegnanti, a tutto il personale, un buon anno scolastico.
Un augurio anche ai genitori, alle famiglie affinché sappiano affiancare la loro presenza e la loro insostituibile opera educativa alle attività scolastiche, collaborando con la scuola e partecipando in maniera attiva ai processi formativi.
Colgo l'occasione per ringraziare il Settore Socialità del Comune per tutti i servizi a sostegno della scuola e la Polizia locale per l'attività intorno alle scuole.
Buon anno scolastico a tutti.
Tommaso Minervini
Sindaco di Molfetta
  • Tommaso Minervini
Altri contenuti a tema
Addio alla prof.ssa Visentini, Minervini: «Guida per tante generazioni di studenti a Molfetta» Addio alla prof.ssa Visentini, Minervini: «Guida per tante generazioni di studenti a Molfetta» Le parole del Sindaco in omaggio all'ex docente del Liceo classico
Bando per la riscossione tributi, Minervini: «Creata una tempesta in un bicchiere d'acqua» Bando per la riscossione tributi, Minervini: «Creata una tempesta in un bicchiere d'acqua» Il primo cittadino: «Facciamo chiarezza sulla criticità evidenziata dall'Anac»
4 novembre, il sindaco Minervini: «Non vi è unità senza garanzia di sicurezza e di difesa» 4 novembre, il sindaco Minervini: «Non vi è unità senza garanzia di sicurezza e di difesa» Stamattina la celebrazione per la festa dell'Unità e delle Forze armate
Giornata dell'Unità Nazionale e delle Forze Armate: il messaggio del sindaco di Molfetta Giornata dell'Unità Nazionale e delle Forze Armate: il messaggio del sindaco di Molfetta Oggi previsto anche il corteo e la cerimonia commemorativa in villa comunale
Minervini: «Il cinema è una via importante per promuovere la nostra Molfetta» Minervini: «Il cinema è una via importante per promuovere la nostra Molfetta» Il sindaco presente ieri alla prima proiezione del film "Questa notte parlami dell'Africa"
Minervini: «Orgogliosi per la medaglia d'argento al merito della Capitaneria di Molfetta» Minervini: «Orgogliosi per la medaglia d'argento al merito della Capitaneria di Molfetta» Le parole del primo cittadino dopo il riconoscimento reso noto oggi
Anziana aggredita a Molfetta. Minervini: «Fatto gravissimo» Anziana aggredita a Molfetta. Minervini: «Fatto gravissimo» Il duro commento del primo cittadino
1 Baby gang, un problema comune. Minervini: «Fenomeno diffuso in tutte le città» Baby gang, un problema comune. Minervini: «Fenomeno diffuso in tutte le città» Il sindaco promette di «monitorare il fenomeno dal lato delle forze dell'ordine e della socialità. Ma le famiglie devono fare la loro parte»
© 2001-2022 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.