vincenziane
vincenziane
Mondo del Sociale

Il volontariato Vincenziano regala un sorriso ai piccoli del centro storico

Grande successo per la festa di San Nicola

Ancora una volta il Gruppo di volontariato Vincenziano, appartenente alla Cattedrale di Molfetta si è mobilitato per regalare un sorriso, un momento di gioia, a chi è meno fortunato e ,soprattutto se si tratta di bambini, è fondamentale, nei momenti di festa far sentire il calore e l'affetto.

Il gruppo ha infatti confezionato ben 60 pacchi, tanti quanti sono i bambini da 6 mesi a11 anni che appartengono a famiglie disagiate del territorio della città. Le Vincenziane lavorano a stretto contatto con le istituzioni: Assessorato ai Servizi sociali. Le assistenti sociali illustrano alle volontarie la concreta situazione socio-economica delle famiglie, i disagi che vivono per mancanza di lavoro o per motivi legati alla salute fisica. Il Volontariato Vincenziano, con le sue solerti socie, è pertanto a servizio delle povertà presenti non solo nel territorio a cui appartiene la Cattedrale, ma della città tutta.

Quella organizzata in Via Piazza, in occasione della ricorrenza di san Nicola, è stata una vera festa illuminata dalla gioia del sorriso e dagli sguardi stupiti. Una grande bandiera arcobaleno, con i colori della pace, sorretta da tante piccole mani, ha magicamente allentato ansie e preoccupazioni, visto il clima che si respira. Tanto stupore e curiosità ha suscitato il San Nicola, vestito di tutto punto, con il suo abito rosso più da Babbo Natale, munito dell' immancabile sacco che ha distribuito fra i festanti bambini giochi e doni scelti in base all'età, materiale scolastico, dolciumi e caramelle. Al festoso momento ha partecipato anche il vice sindaco con delegata alla socialità Bepi Maralfa che ha voluto condividere certe forti emozioni con i bimbi meno fortunati. Hanno vivacizzato l'evento, gli animatori dell'Agenzia Frog che seguono il gruppo vincenziano anche in un altro "servizio": la visita alle recluse nel Carcere di Trani.

Fra i valori che animano le vincenziane: il sentimento della "condivisione" che impegna gli appartenenti a lavorare in gruppo contrapponendosi alle visioni individualistiche, alla competizione, all'egoismo, al calcolo e all'interesse personale. Il loro "fare" vuol essere un "inno alla gioia", un dire "no" alla cupa tristezza, all'inimicizia, a quei sentimenti, cioè, che impoveriscono l'animo.
  • Volontariato
Altri contenuti a tema
Il mondo del volontariato raccontato da Eleonora Cirillo Il mondo del volontariato raccontato da Eleonora Cirillo La volontaria molfettese protagonista dell’inserto del Corriere della sera “Buone notizie”
Una volontaria molfettese nel carcere di La Paz in Bolivia Una volontaria molfettese nel carcere di La Paz in Bolivia Carmen Ventura: «la mia professionalità al servizio degli altri»
"Sermolfetta day" per festeggiare i trent'anni "Sermolfetta day" per festeggiare i trent'anni Domenica 25 ricco programma con eventi sparsi tra centro e periferia cittadina
La comunità Casa Don Tonino Bello cerca volontari La comunità Casa Don Tonino Bello cerca volontari L’appello del vice presidente Pisani
Il volontariato vincenziano ricerca collaboratori Il volontariato vincenziano ricerca collaboratori Richiesta disponibilità di volontari per sostegno scolastico
SerMolfetta, al via le votazioni del Premio solidarietà SerMolfetta, al via le votazioni del Premio solidarietà Si potrà esprimere la preferenza fino al 30 ottobre sulla pagina Facebook dell'associazione
Due volontari del Ser formatori nazionali di protezione civile Anpas Due volontari del Ser formatori nazionali di protezione civile Anpas Parteciperanno a un programma di formazione a Firenze
Sette nuovi “specialisti” in Croce Rossa Sette nuovi “specialisti” in Croce Rossa In primo piano la sessualità, ma anche donazione di sangue e sicurezza stradale
© 2001-2020 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.