Telegram
Telegram
Cronaca

Giornali e riviste diffuse su Telegram, interviene la Guardia di Finanza

Duro colpo alla pirateria digitale: migliaia di giornali sarebbero stati illecitamente diffusi attraverso almeno 17 canali

Elezioni Regionali 2020
Giravano nelle chat, senza controllo. Migliaia di riviste, giornali e libri sarebbero stati illecitamente diffusi attraverso almeno 17 canali Telegram. È l'ipotesi della Procura di Bari che ha disposto un sequestro preventivo di urgenza, in corso di esecuzione da parte della Guardia di Finanza.

Il Nucleo di Polizia Economico Finanziaria, infatti, ha eseguito un decreto di sequestro preventivo emesso per i reati di riciclaggio, ricettazione, accesso abusivo ad un sistema informatico o telematico, furto e violazione della legge sul diritto d'autore nei confronti di persone in corso di identificazione le quali, in concorso tra loro, introducendosi nei sistemi informatici di numerose società editrici di riviste, giornali e libri hanno sottratto migliaia di file in formato .pdf.

I file sono stati poi riversati illecitamente su numerosi canali - almeno 17 quelli individuati - di Telegram, permettendo così una capillare e abusiva diffusione in chiaro di migliaia di riviste, giornali e libri. Il contesto giudiziario scaturisce dalla denuncia della Federazione Italiana Editori Giornali presentata il 10 aprile scorso all'Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni.

L'Authority, in particolare, aveva richiesto e auspicato l'intervento dell'Autorità Giudiziaria, per una più incisiva ed auspicabilmente definitiva azione di contrasto al fenomeno della pirateria digitale, alquanto diffuso segnatamente sui social media. Le indagini proseguono per ricostruire l'illecito giro di affari.
  • guardia di finanza
Altri contenuti a tema
Giornali e libri pirata, salgono a 114 i canali bloccati su Telegram Giornali e libri pirata, salgono a 114 i canali bloccati su Telegram A fine aprile lo stop a 20 canali, poi disattivati dalla piattaforma di messaggistica. Ora il nuovo sequestro
La Guardia di Finanza dona alcool sequestrato: diventerà disinfettante La Guardia di Finanza dona alcool sequestrato: diventerà disinfettante Si tratta di un partita da 4.700 litri che sarà utilizzata per produrre gel per le mani come misura anti-contagio
Coronavirus, sequestrate mascherine: finanzieri di Molfetta in trasferta a Terlizzi Coronavirus, sequestrate mascherine: finanzieri di Molfetta in trasferta a Terlizzi Operazione della Tenenza in una farmacia: l'attività rischia ora una sanzione amministrativa fino a 25mila euro
Ostuni, traffico di finti Rolex. A rivenderli era un 40enne di Molfetta Ostuni, traffico di finti Rolex. A rivenderli era un 40enne di Molfetta Chiusa l’indagine su "Lo Scrigno": il molfettese, con un reddito di 600 euro, ha versato in banca 108mila euro
Guardia di Finanza, cambio al vertice: il generale Mattana subentra a Refolo Guardia di Finanza, cambio al vertice: il generale Mattana subentra a Refolo Ieri la cerimonia di avvicendamento nella carica di comandante della Puglia
Cambio al vertice della Guardia di Finanza: arriva il generale Refolo Cambio al vertice della Guardia di Finanza: arriva il generale Refolo Augelli lascia il comando regionale: andrà in Lazio a dirigere la Scuola di Polizia Economico Finanziaria
Spesa pubblica, prorogato l'accordo fra la Regione Puglia e la Guardia di Finanza Spesa pubblica, prorogato l'accordo fra la Regione Puglia e la Guardia di Finanza La convenzione riguarda il controllo del corretto utilizzo della spesa in materia di politica comune dell’agricoltura e della pesca
Operazione "Simlasabim", confiscate concessionaria, polizze e conti ad un 42enne Operazione "Simlasabim", confiscate concessionaria, polizze e conti ad un 42enne Eseguito un provvedimento del Tribunale di Bari ad un anno dal sequestro della Guardia di Finanza
© 2001-2020 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.