La refurtiva recuperata dalla Guardia di Finanza
La refurtiva recuperata dalla Guardia di Finanza
Cronaca

Furto in un'azienda di Molfetta. La refurtiva trovata su un mezzo lungo la Andria-Bisceglie

Trafugati dispositivi elettronici e apparecchi di videosorveglianza dal valore di circa 50mila euro

Nell'ambito delle attività di controllo economico del territorio per il contrasto ai traffici illeciti e alle diverse forme di illegalità, i finanzieri della Compagnia di Trani hanno recuperato un mezzo carico di centinaia di dispositivi elettronici e apparecchi di videosorveglianza trafugati del valore di circa 50.000 euro.

I finanzieri, durante la perlustrazione dell'arteria stradale provinciale 13 Andria-Bisceglie hanno notato un grosso furgone (con targa poi risultata contraffatta) condotto da un soggetto che, dopo aver invaso la corsia di marcia opposta, ha abbandonato il mezzo dandosi a precipitosa fuga, facendo perdere le proprie tracce nelle campagne circostanti.

Le immediate attività̀ di indagini e le investigazioni eseguite hanno consentito di ricollegare i beni rinvenuti al furto perpetrato nottetempo presso i magazzini di una azienda di produzione e vendita con sede a Molfetta. Il furgone, invece, ė risultato essere stato rubato ad un imprenditore di Barletta, il quale ne aveva denunciato il furto alcuni mesi fa.

Proseguiranno le attività̀ investigative volte all'individuazione dei responsabili, nel frattempo sono state avviate le procedure per la restituzione ai legittimi proprietari, che hanno espresso piena soddisfazione nei confronti dei militari della Guardia di Finanza per il recupero dell'ingente refurtiva.
  • Furti Molfetta
  • Guardia di Finanza Molfetta
Altri contenuti a tema
Tentato furto al distributore, ladri messi in fuga dalla Metronotte Tentato furto al distributore, ladri messi in fuga dalla Metronotte Assalto alla cassa automatica dell'area di servizio, ma il colpo non è andato a buon fine
Scoperta una coppia di falsi broker finanziari: truffa da 600mila euro Scoperta una coppia di falsi broker finanziari: truffa da 600mila euro Operazione della Guardia di Finanza. Arrestati due coniugi, vittime due coppie della Molfetta bene
Armi e droga dall'Albania, le Fiamme Gialle piombano a Molfetta Armi e droga dall'Albania, le Fiamme Gialle piombano a Molfetta Operazione della Guardia di Finanza: 20 gli arrestati, c'è anche il molfettese Raffaele Grosso. Sequestrati beni per oltre 1 milione di euro
Raid alla Madonna della Rosa. Preso di mira il salone di Salvo Binetti Raid alla Madonna della Rosa. Preso di mira il salone di Salvo Binetti Sull'episodio indagano i Carabinieri. Il nostro appello: denunciare sempre i furti, anche quelli di lieve entità
Farmaci a ruba anche nell'ospedale di Molfetta: un affare per la criminalità? Farmaci a ruba anche nell'ospedale di Molfetta: un affare per la criminalità? Casi in aumento, ma mai nessun arresto. Le medicine destinate ai pazienti italiani rubate e vendute oltre i confini
Tentano il furto nella farmacia dell’ospedale, ma i ladri fuggono a mani vuote Tentano il furto nella farmacia dell’ospedale, ma i ladri fuggono a mani vuote L'intervento dell'istituto G4 ha messo in fuga i malviventi. E non è la prima volta a Molfetta: indagano i Carabinieri
Scoperto "atelier" del falso a Molfetta: all'interno abiti griffati, ma tarocchi Scoperto "atelier" del falso a Molfetta: all'interno abiti griffati, ma tarocchi Da Adidas a Nike sino a Diesel e Levi's, ma gli abiti erano falsi. Denunciate due persone dalle Fiamme Gialle
Furti in appartamento, attenti ai pezzettini di plastica sotto le porte Furti in appartamento, attenti ai pezzettini di plastica sotto le porte Quattro i georgiani fermati dai Carabinieri: due bloccati a Bari, gli altri due a Potenza. Era chiamata la "banda della compieta"
© 2001-2020 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.