Spaccavento e Mulinelli
Spaccavento e Mulinelli
Speciale

Felice Spaccavento e Brigida Mulinelli presentano la candidatura al Consiglio comunale

Appuntamento alle ore 19.00 di giovedì 26 maggio in Corso Umberto, Altezza Liceo Classico

"Prendiamoci cura di Molfetta" è questo il titolo dell'iniziativa di presentazione delle candidature al Consiglio Comunale, nella lista di "Rinascere", di Felice Spaccavento e Brigida Mulinelli che si terrà giovedì prossimo, 26 maggio, alle ore 19 presso il Corso Umberto – Altezza Liceo Classico.

"Questa città – spiegano Felice Spaccavento e Brigida Mulinelli – è ormai caratterizzata da incuria, abbandono, sciatteria, trasandatezza. E' una città sporca e ripiegata su sé stessa che sembra incapace di guardare al futuro con ottimismo e speranza. Bisogna invertire subito questa tendenza e per farlo occorre prendersi cura di Molfetta, con amore e con passione. Noi mettiamo a disposizione le nostre competenze e le nostre capacità per dare un contributo concreto alla rinascita di Molfetta partendo dall'attenzione ai temi più vicini ai cittadini come il miglioramento della qualità della vita e la vivibilità nei quartieri. Per questo massima attenzione dovrà essere dedicata, nei prossimi anni, a questioni completamente ignorate in questo ultimo periodo come la manutenzione delle aree verdi della città, la pulizia delle strade, il decoro urbano, senza dimenticare un tema a noi molto caro e cioè il sostegno e il supporto alle tante fragilità, sociali ed economiche, che in questa città sono aumentate negli ultimi anni. Il nostro impegno per Molfetta parte da qui."
Accanto a Felice Spaccavento e a Brigida Mulinelli interverranno Corrado De Benedittis, sindaco di Corato e Antonio Mazzone, assessore all'ambiente e al territorio del Comune di Ruvo.

Concluderà l'iniziativa Lillino Drago, candidato sindaco della coalizione democratica, riformista e progressista.
  • lillino drago
Altri contenuti a tema
Lillino Drago: «Molfetta deve tornare a essere una città pulita e ordinata» Lillino Drago: «Molfetta deve tornare a essere una città pulita e ordinata» Le parole del candidato sindaco, che chiude oggi la campagna elettorale in Piazza Paradiso
Lillino Drago e il Rione Madonna dei Martiri: «Dopo anni di promesse, ora le azioni» Lillino Drago e il Rione Madonna dei Martiri: «Dopo anni di promesse, ora le azioni» Il candidato sindaco spiega quanto farà per il quartiere
Venerdì 24 giugno chiusura della campagna elettorale di Lillino Drago, il sindaco giusto per Molfetta Venerdì 24 giugno chiusura della campagna elettorale di Lillino Drago, il sindaco giusto per Molfetta Appuntamento in Piazza Paradiso alle ore 19.30
Drago: «Condivisibile l'appello di Pietro Mastropasqua e convergenza sui punti programmatici» Drago: «Condivisibile l'appello di Pietro Mastropasqua e convergenza sui punti programmatici» Il candidato sindaco: «Dobbiamo lavorare per amore di questa città che merita di essere ben amministrata»
Drago: «Farò di Molfetta una città di sviluppo e lavoro» Drago: «Farò di Molfetta una città di sviluppo e lavoro» L'impegno del candidato sindaco nei confronti della città
Drago: «Ho a cuore Molfetta e ne farò una città green per davvero» Drago: «Ho a cuore Molfetta e ne farò una città green per davvero» Le parole del candidato sindaco in merito al proprio programma
Drago: «Farò di Molfetta una città vivibile per tutti» Drago: «Farò di Molfetta una città vivibile per tutti» Punto per punto il candidato sindaco annuncia il piano di rilancio della città
Lillino Drago: «Molfetta consapevole che è possibile chiudere con il malgoverno» Lillino Drago: «Molfetta consapevole che è possibile chiudere con il malgoverno» L'entusiasmo del magistrato, candidato sindaco al ballottaggio del 26 giugno prossimo
© 2001-2023 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.