La foto dell'uomo diffusa dalla Procura
La foto dell'uomo diffusa dalla Procura
Cronaca

Ecco le foto di un ladro. La Procura le diffonde per il riconoscimento

L'uomo è ritenuto autore di un furto ad un pensionato, avvenuto a giugno a Molfetta

Ha agito a volto scoperto, in barba alle telecamere di videosorveglianza e alla possibilità di venire riconosciuto dalla vittima del furto che aveva fatto, secondo le indagini dei Carabinieri della Compagnia di Molfetta, ai danni di un pensionato molfettese.

La Procura della Repubblica di Trani, in deroga a quanto prescritto dall'articolo 114 del codice di procedura penale, ha voluto ora diffondere le foto del ladro estrapolate dalle telecamere di videosorveglianza dal momento che l'incrocio con le banche dati ha dato esito negativo, al fine di avere un'azione deterrente. Non si esclude infatti che il ladro abbia potuto commettere altre azioni criminali in zona.

Nelle foto, infatti, diffuse dalla Procura della Repubblica di Trani, si vede un uomo che si allontana su un marciapiedi. Il soggetto, secondo la denuncia presentata dalla vittima ai militari, è sospettato di aver sottratto una somma di denaro (pari a 2.000 euro) ad un pensionato che li aveva appena prelevati da un Postamat. Le indagini, dirette dal Nucleo Operativo della Compagnia di Molfetta, sono condotte dal capitano Vito Ingrosso.

Le foto sono state trasmesse agli organi di informazione su tutto il territorio regionale. I Carabinieri raccomandano a chiunque abbia elementi utili al riconoscimento dell'uomo di riferire direttamente alla Compagnia di Molfetta al numero 080.337.48.00.
2 fotoEcco le foto di un ladro. La Procura le diffonde per il riconoscimento
Ecco le foto di un ladro. La Procura le diffonde per il riconoscimentoEcco le foto di un ladro. La Procura le diffonde per il riconoscimento
  • Furti Molfetta
  • Carabinieri Molfetta
Altri contenuti a tema
Furti in appartamento, indagini a una svolta? Furti in appartamento, indagini a una svolta? I Carabinieri potrebbero aver ottenuto risultati dopo alcuni colpi messi a segno a Molfetta
Arrestato per una rapina del 2015: deve scontare oltre 4 anni Arrestato per una rapina del 2015: deve scontare oltre 4 anni L'uomo, di 34 anni, consentì l'ingresso di due suoi complici in un compro-oro. Trasferito in carcere
1 Lite in famiglia e colpo di pistola, per fortuna nessun ferito Lite in famiglia e colpo di pistola, per fortuna nessun ferito Una lite sarebbe degenerata e, uno dei due contendenti, ha fatto partire il colpo da un'arma
1 Colpo d'arma da fuoco in pieno giorno: nessun ferito Colpo d'arma da fuoco in pieno giorno: nessun ferito L'episodio in via don Piacente, sul posto i Carabinieri. La scena potrebbe essere stata ripresa dalle telecamere
1 Stuprata dal branco a 14 anni. Condannati anche tre minorenni Stuprata dal branco a 14 anni. Condannati anche tre minorenni I fatti accaddero nell'aprile del 2012 nell'anfiteatro di Ponente: stralciata la posizione di un quarto ragazzo
Anche con la borsa schermata i ladri non sfuggono a Sicuritalia Anche con la borsa schermata i ladri non sfuggono a Sicuritalia Dopo aver colpito nel Nike Factory Store, un malvivente è stato messo in fuga
Difende un clochard, anziano pestato. A Molfetta è caccia alla baby gang Difende un clochard, anziano pestato. A Molfetta è caccia alla baby gang Violenza e ferocia nella stazione ferroviaria. L'uomo è stato soccorso dal 118, indagano i Carabinieri
Deteneva in casa oltre 30 dosi di marijuana. Arrestato Deteneva in casa oltre 30 dosi di marijuana. Arrestato Il 27enne Michele de Bari preso dai Carabinieri. Nel 2009 fu arrestato dopo uno scippo che causò la morte di una 90enne
© 2001-2018 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.