La foto dell'uomo diffusa dalla Procura
La foto dell'uomo diffusa dalla Procura
Cronaca

Ecco le foto di un ladro. La Procura le diffonde per il riconoscimento

L'uomo è ritenuto autore di un furto ad un pensionato, avvenuto a giugno a Molfetta

Ha agito a volto scoperto, in barba alle telecamere di videosorveglianza e alla possibilità di venire riconosciuto dalla vittima del furto che aveva fatto, secondo le indagini dei Carabinieri della Compagnia di Molfetta, ai danni di un pensionato molfettese.

La Procura della Repubblica di Trani, in deroga a quanto prescritto dall'articolo 114 del codice di procedura penale, ha voluto ora diffondere le foto del ladro estrapolate dalle telecamere di videosorveglianza dal momento che l'incrocio con le banche dati ha dato esito negativo, al fine di avere un'azione deterrente. Non si esclude infatti che il ladro abbia potuto commettere altre azioni criminali in zona.

Nelle foto, infatti, diffuse dalla Procura della Repubblica di Trani, si vede un uomo che si allontana su un marciapiedi. Il soggetto, secondo la denuncia presentata dalla vittima ai militari, è sospettato di aver sottratto una somma di denaro (pari a 2.000 euro) ad un pensionato che li aveva appena prelevati da un Postamat. Le indagini, dirette dal Nucleo Operativo della Compagnia di Molfetta, sono condotte dal capitano Vito Ingrosso.

Le foto sono state trasmesse agli organi di informazione su tutto il territorio regionale. I Carabinieri raccomandano a chiunque abbia elementi utili al riconoscimento dell'uomo di riferire direttamente alla Compagnia di Molfetta al numero 080.337.48.00.
2 fotoEcco le foto di un ladro. La Procura le diffonde per il riconoscimento
Ecco le foto di un ladro. La Procura le diffonde per il riconoscimentoEcco le foto di un ladro. La Procura le diffonde per il riconoscimento
  • Furti Molfetta
  • Carabinieri Molfetta
Altri contenuti a tema
Violato anche il supermercato Lidl, rubati 5mila euro Violato anche il supermercato Lidl, rubati 5mila euro Il furto nella notte, su via Olivetti. Forzato un ingresso posteriore, indagano i Carabinieri
Ordigno sul cofano di un'Alfa Romeo Giulietta. Individuato l'autore Ordigno sul cofano di un'Alfa Romeo Giulietta. Individuato l'autore È stato ripreso dalle telecamere e denunciato in stato di libertà dai Carabinieri della locale Compagnia
Ripulivano le scuole di Molfetta, rinvenuta refurtiva della "Battisti-Pascoli" Ripulivano le scuole di Molfetta, rinvenuta refurtiva della "Battisti-Pascoli" Arrestato un 18enne dai Carabinieri. Trovati a Giovinazzo 7 pc, radio ricetrasmittenti e arnesi da scasso
2 Colpo grosso all'Euronics: ladri rubano smartphone e tablet Colpo grosso all'Euronics: ladri rubano smartphone e tablet Si sono intrufolati nella struttura facendo anche scattare l'allarme, ma scappando in tempo utile per non farsi cogliere sul fatto
Soldi per ritirare una querela ad un 56enne di Molfetta. Arrestati Soldi per ritirare una querela ad un 56enne di Molfetta. Arrestati Due terlizzesi di 57 e 43 anni sono stati colti in flagranza di reato dai Carabinieri
Sparatoria in piazza Paradiso: arresto convalidato, "Danny" Grosso resta in carcere Sparatoria in piazza Paradiso: arresto convalidato, "Danny" Grosso resta in carcere Il gip ha convalidato l'arresto al termine dell'interrogatorio. Intanto si cerca la pistola utilizzata dal 22enne
Fiamme nel ristorante Tango, ma è mistero sulle cause Fiamme nel ristorante Tango, ma è mistero sulle cause L'incendio intorno alle ore 03.00. Sul posto sono intervenuti i Vigili del Fuoco per spegnere le fiamme
San Silvestro a Molfetta, piazza Paradiso sorvegliata speciale San Silvestro a Molfetta, piazza Paradiso sorvegliata speciale Messo a punto il piano: in azione Carabinieri, Finanza e Polizia Locale. In strada barriere new jersey, divieti e modifiche alla viabilità
© 2001-2019 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.