La foto dell'uomo diffusa dalla Procura
La foto dell'uomo diffusa dalla Procura
Cronaca

Ecco le foto di un ladro. La Procura le diffonde per il riconoscimento

L'uomo è ritenuto autore di un furto ad un pensionato, avvenuto a giugno a Molfetta

Ha agito a volto scoperto, in barba alle telecamere di videosorveglianza e alla possibilità di venire riconosciuto dalla vittima del furto che aveva fatto, secondo le indagini dei Carabinieri della Compagnia di Molfetta, ai danni di un pensionato molfettese.

La Procura della Repubblica di Trani, in deroga a quanto prescritto dall'articolo 114 del codice di procedura penale, ha voluto ora diffondere le foto del ladro estrapolate dalle telecamere di videosorveglianza dal momento che l'incrocio con le banche dati ha dato esito negativo, al fine di avere un'azione deterrente. Non si esclude infatti che il ladro abbia potuto commettere altre azioni criminali in zona.

Nelle foto, infatti, diffuse dalla Procura della Repubblica di Trani, si vede un uomo che si allontana su un marciapiedi. Il soggetto, secondo la denuncia presentata dalla vittima ai militari, è sospettato di aver sottratto una somma di denaro (pari a 2.000 euro) ad un pensionato che li aveva appena prelevati da un Postamat. Le indagini, dirette dal Nucleo Operativo della Compagnia di Molfetta, sono condotte dal capitano Vito Ingrosso.

Le foto sono state trasmesse agli organi di informazione su tutto il territorio regionale. I Carabinieri raccomandano a chiunque abbia elementi utili al riconoscimento dell'uomo di riferire direttamente alla Compagnia di Molfetta al numero 080.337.48.00.
2 fotoEcco le foto di un ladro. La Procura le diffonde per il riconoscimento
Ecco le foto di un ladro. La Procura le diffonde per il riconoscimentoEcco le foto di un ladro. La Procura le diffonde per il riconoscimento
  • Furti Molfetta
  • Carabinieri Molfetta
Altri contenuti a tema
Difende un clochard, anziano pestato. A Molfetta è caccia alla baby gang Difende un clochard, anziano pestato. A Molfetta è caccia alla baby gang Violenza e ferocia nella stazione ferroviaria. L'uomo è stato soccorso dal 118, indagano i Carabinieri
Deteneva in casa oltre 30 dosi di marijuana. Arrestato Deteneva in casa oltre 30 dosi di marijuana. Arrestato Il 27enne Michele de Bari preso dai Carabinieri. Nel 2009 fu arrestato dopo uno scippo che causò la morte di una 90enne
1 L'assalto al bancomat non riesce, ladri in fuga col cassetto L'assalto al bancomat non riesce, ladri in fuga col cassetto È accaduto, nella notte, nel centro commerciale Gran Shopping Mongolfiera. Sul posto i Carabinieri
L'inseguimento parte a Giovinazzo e finisce a Molfetta. Arrestato L'inseguimento parte a Giovinazzo e finisce a Molfetta. Arrestato In manette un giovinazzese. Il tallonamento tra una gazzella del Radiomobile e la Lancia Delta dell'uomo
C'è la banda made in Molfetta dietro gli ordigni a d'Ingeo? C'è la banda made in Molfetta dietro gli ordigni a d'Ingeo? Secondo i Carabinieri potrebbero essere stati loro ad aver agito contro l'attivista del Liberatorio
Furto e ricettazione di auto: smantellata banda made in Molfetta Furto e ricettazione di auto: smantellata banda made in Molfetta In manette un 32enne ed un 21enne. Contestati anche incendi di auto oltre ad atti vandalici e dinamitardi
Ladro in casa tenta la fuga dal balcone, arrestato un 50enne Ladro in casa tenta la fuga dal balcone, arrestato un 50enne L'uomo, pregiudicato del quartiere San Paolo di Bari, è stato fermato dai Carabinieri. Si cerca il complice
4 Aggressione in discoteca. Una delle vittime: «Sono stati i buttafuori» Aggressione in discoteca. Una delle vittime: «Sono stati i buttafuori» Due molfettesi sono ricoverati al Policlinico. Uno dei gestori: «Condanniamo ogni forma di violenza, non ci appartiene»
© 2001-2018 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.