La tartaruga morta in località Prima Cala
La tartaruga morta in località Prima Cala
Cronaca

Ecatombe di delfini e tartarughe in Adriatico. Un caso anche a Molfetta

Due testuggini si sono spiaggiate a Giovinazzo e Molfetta. Una stenella ed un tursiope a Polignano e Monopoli

Elezioni Regionali 2020
Delfini e tartarughe deceduti. Sono state ben due le carcasse di caretta caretta rinvenute sulla costa di Giovinazzo e Molfetta. Altrettanti delfini, invece, sono stati recuperati ormai privi di vita a Monopoli e Polignano a Mare.

L'esemplare rinvenuto in località Prima Cala, con un carapace di 67 centimetri, è stato recuperato dai volontari del WWF Puglia, dai militari della Capitaneria di Porto di Molfetta, dagli agenti della Polizia Locale e dal personale del Servizio Veterinario dell'Asl di Bari, ed è morto per mano dell'uomo, con molta probabilità dalla permanenza all'interno delle reti a strascico usate per la pesca intensiva.

«Una tartaruga può restare in apnea per quasi due ore in condizioni normali - afferma Pasquale Salvemini - ma lo stress della cattura con una rete comporta un maggiore consumo di ossigeno da parte della tartaruga, che in breve tempo la porta all'annegamento». Questi esemplari, che restano privi di vita in mare anche per diversi mesi, vengono riportati a riva dalle mareggiate, spesso in avanzato stato di decomposizione.

Il recupero degli animali vivi è importante perché essi sono campanelli d'allarme sullo stato di salute del mare. Un Adriatico che ha restituito anche un tursiope (a Monopoili) ed una stenella a Polignano a Mare. Entrambi sono stati trovati morti con diversi tagli dovuti, forse, alle reti da pesca incontrate in mare.
  • Tartarughe Molfetta
Altri contenuti a tema
Tartaruga morta e decomposta: trovata a Torre Gavetone Tartaruga morta e decomposta: trovata a Torre Gavetone L'esemplare era morto da tempo e presentava i classici sintomi legati alla patologia di gas embolico
Ennesima tartaruga spiaggiata, è strage di esemplari lungo la costa Ennesima tartaruga spiaggiata, è strage di esemplari lungo la costa 6 esemplari di caretta caretta sono stati rinvenuti negli ultimi 2 giorni fra Trani e Giovinazzo
Un'altra tartaruga marina trovata in spiaggia senza vita Un'altra tartaruga marina trovata in spiaggia senza vita La carcassa dell'animale, lungo 80 centimetri, è stato ritrovato nei pressi del Mikki Beach
GenerAzioneMare: Natalina, la tartaruga caretta caretta torna in libertà GenerAzioneMare: Natalina, la tartaruga caretta caretta torna in libertà Era stata recuperata a Barletta e curata presso il centro di Molfetta. Domani sarà liberata al largo di Bisceglie
Ancora una tartaruga spiaggiata sul litorale di Molfetta Ancora una tartaruga spiaggiata sul litorale di Molfetta La testuggine, in avanzato stato di decomposizione, è stata ritrovata nei pressi del lido Bahia
Ancora tartarughe spiaggiate sul litorale di Molfetta Ancora tartarughe spiaggiate sul litorale di Molfetta Due gli esemplari rinvenuti nei giorni scorsi: entrambi erano in avanzato stato di decomposizione
100 euro ai pescatori che salvano le tartarughe, i centri di recupero scrivono al Ministero 100 euro ai pescatori che salvano le tartarughe, i centri di recupero scrivono al Ministero «Un gravissimo errore pagare per il recupero delle tartarughe marine». Si vanificano decenni di buone pratiche
Altre due tartarughe morte spiaggiate a Molfetta Altre due tartarughe morte spiaggiate a Molfetta La prima in località San Giacomo, la seconda sul lungomare Colonna. È intervenuta la Guardia Costiera
© 2001-2020 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.