Pasquale Mancini
Pasquale Mancini

Covid, Mancini: «Chiediamo dati certi e drive test a Molfetta»

Il consigliere comunale: «Lavorare tutti a supporto del mondo sanitario»

«Chiediamo dati certi e drive test a Molfetta».
La voce è quella di Pasquale Mancini, già assessore e attuale consigliere comunale di Molfetta, ma il pensiero è quello di una comunità intera che conta 43 casi di positività al Covid e centinaia di persone in isolamento fiduciario, molti in attesa di poter effettuare il tampone a causa della vicinanza prossima a un già accertato caso di positività.

Pasquale Mancini non si risparmia sul tema e lo affronta senza mezzi termini: «Non si può dover andare a Giovinazzo quando si hanno 60 mila abitanti e focolai in corso».
Di qui la volontà di unire ancora di più le forze per supportare tutto l'apparato sanitario e burocratico che a Molfetta sta lavorando ininterrottamente da marzo: secondo il consigliere comunale, se c'è necessità di chiedere forze nuove e fresche è dovere di tutti agire.
«Possiamo fare solo richieste e proteste anche per far sì che il sindaco abbia più voce quando - come avvenuto in questi giorni - le fa. Quindi le nostre considerazioni (non quelle di Pasquale ma quelle di chi rappresenta i cittadini in consiglio) servono. Ai cittadini. Alla salute pubblica. A chi ci lavora», commenta.
«Di qui i potenziamenti di ciò spero godremo tutti a breve. Compreso il drive test a Molfetta e - mi auguro - un servizio telefonico di tracciamento e verifica dell'osservazione delle disposizioni che voi emanate e nessuno controlla.
Insieme si lavora sempre meglio».

Secondo fonti vicine alla ASL per ragioni prettamente logistiche il drive test potrebbe essere istituito a Molfetta già nelle prossime settimane.
  • Pasquale Mancini
  • Coronavirus
Altri contenuti a tema
Minervini: «Trovare il giusto equilibrio tra l'emergenza sanitaria e quella sociale» Minervini: «Trovare il giusto equilibrio tra l'emergenza sanitaria e quella sociale» Intervento del sindaco: «Attendiamo le decisioni del Governo nazionale e regionale»
Coronavirus, parla Emiliano: «Servono misure severe in tutta Italia prima che sia tardi» Coronavirus, parla Emiliano: «Servono misure severe in tutta Italia prima che sia tardi» E Lopalco aggiunge: «Serve un comportamento da lockdown»
Coronavirus, il bollettino della Puglia: 631 nuovi casi e 10 decessi Coronavirus, il bollettino della Puglia: 631 nuovi casi e 10 decessi Circa un terzo dei contagi registrati nella provincia di Bari
2 Minervini: «I casi di Coronavirus a Molfetta salgono a 85» Minervini: «I casi di Coronavirus a Molfetta salgono a 85» L'aggiornamento del sindaco sul bollettino
Ancora in crescita i casi di Coronavirus in Puglia: 590 nuovi positivi Ancora in crescita i casi di Coronavirus in Puglia: 590 nuovi positivi La provincia più colpita resta quella di Bari con 234 casi
1 Covid, da Balducci e Ancona le indicazioni ai commercianti di Molfetta Covid, da Balducci e Ancona le indicazioni ai commercianti di Molfetta Le indicazioni su pulizia e sanificazione
Coronavirus, impennata di contagi in Puglia: sono 485 in 24 ore Coronavirus, impennata di contagi in Puglia: sono 485 in 24 ore Lopalco rassicura: «Numeri in crescita ma situazione sotto controllo»
Covid, Emiliano sospende le lezioni dei trienni finali nelle superiori Covid, Emiliano sospende le lezioni dei trienni finali nelle superiori La situazione a Molfetta: tante le classi in isolamento
© 2001-2020 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.