Green pass
Green pass

Covid, il Governo annuncia le regole per l'uso del Green pass

Le novità illustrate in conferenza stampa

Dopo il Consiglio dei Ministri, tenutosi nel pomeriggio di oggi, il Governo ha deciso: il green pass sarà obbligatorio per accedere a ristoranti e locali al chiuso, ma non solo.

Lo stato di emergenza sarà prorogato al prossimo 31 dicembre. La nuova normativa dovrebbe entrare in vigore il prossimo 5 agosto,

Cambiano, inoltre, i parametri per le regioni per entrare in zona rossa, arancione e gialla. I diversi colori saranno legati alle occupazioni dei reparti ospedalieri, per passare in zona arancione le terapie intensive dovranno essere al 20% e al 30% le aree mediche, dovranno invece essere rispettivamente al 30 e al 40% per entrare in zona rossa. Dalla zona bianca alla zona gialla si passerà se il tasso delle terapie intensive sarà sopra al 10% e quello dell'area medica sarà sopra il 15%.

«L'economia italiana va bene, si sta riprendendo e l'Italia cresce - ha dichiarato il presidente Draghi - La variante Delta è minacciosa, si espande rapidamente. Altri Paesi Europei sono più avanti di noi nei contagi, ma senza reagire subito la realtà già presente in altri Paesi può arrivare presto in Italia, in assenza di provvedimenti. Circa il 50% della popolazione è vaccinata, il 90% degli ultraottantenni e l'80% degli ottantenni sono completamente vaccinati. La pressione negli ospedali è fortemente diminuita, i decessi sono scesi. La situazione è in forte miglioramento. L'economia si è ripresa grazie alla campagna vaccinale. Quanto stabilito oggi è importante, si introduce l'utilizzo del green pass su base estensiva, ma ricordiamoci che il miglioramento finora è dovuto alla campagna vaccinale. Invito tutti gli italiani a vaccinarsi e devono farlo subito per proteggere le proprie famiglie. Il green pass ora è una condizione per tenere aperte le attività economiche».

«Estendiamo in maniera significativa l'uso del green pass a servizi di ristorazione al chiuso, spettacoli aperti al pubblico, musei e luoghi della cultura, piscine, palestre, centri benessere, fiere, sagre, convegni e congressi, i centri termali, i parchi tematici e di divertimento, centri culturali, centri sociali e ricreativi, sale gioco, sale scommesse e sale bingo, casinò e procedure concorsuali - spiega il ministro Speranza - Il messaggio che vogliamo dare è positivo, vogliamo evitare che un aumento dei contagi porti a nuove chiusure generalizzate, e lo strumento fondamentale che abbiamo ora è la vaccinazione».

Rimaste fuori dal decreto tre aree: scuola, trasporti e lavori. «Questi ambiti richiedono interventi specifici e ce ne occuperemo a breve», sottolinea il presidente del Consiglio, Mario Draghi.
  • Vaccino
Altri contenuti a tema
Vaccino: a Molfetta 40mila persone con almeno una dose Vaccino: a Molfetta 40mila persone con almeno una dose Circa 24mila cittadini hanno completato il ciclo
Lopalco: «Ci sono ancora dei titubanti al vaccino tra gli over 50. Fidatevi della scienza» Lopalco: «Ci sono ancora dei titubanti al vaccino tra gli over 50. Fidatevi della scienza» Le parole dell'assessore regionale alla Salute
La Fondazione Gimbe: «Il Green pass può essere decisivo in questa fase» La Fondazione Gimbe: «Il Green pass può essere decisivo in questa fase» Vaccinare resta l'unica reale via per evitare chiusure nei prossimi mesi
Hub vaccinale di Molfetta alla ricerca di nuovi volontari: come candidarsi Hub vaccinale di Molfetta alla ricerca di nuovi volontari: come candidarsi Minervini: «Serve ancora uno sforzo collettivo per superare l'emergenza»
La Regione Puglia cita il report ISS sull'efficacia dei vaccini La Regione Puglia cita il report ISS sull'efficacia dei vaccini L'incidenza dei contagi è dieci volte più alta nei soggetti non immunizzati
Balducci: «Faccio appello ai cittadini di Molfetta, servono volontari all'hub vaccinale» Balducci: «Faccio appello ai cittadini di Molfetta, servono volontari all'hub vaccinale» Necessario dare riposo ai tanti volontari già impegnati al "Cozzoli" da diverse settimane
Vaccino per la fascia 12-19 anni, Amati: «Fare presto per il ritorno a scuola» Vaccino per la fascia 12-19 anni, Amati: «Fare presto per il ritorno a scuola» Le parole del Presidente della Commissione regionale Bilancio e programmazione
Vaccino, in provincia di Bari il 74% della popolazione con almeno una dose Vaccino, in provincia di Bari il 74% della popolazione con almeno una dose Ieri giornata di chiusura domenicale per l'hub di Molfetta
© 2001-2021 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.