Protesta Molfetta JPG
Protesta Molfetta JPG

Covid e commercio fermo: le voci dei manifestanti davanti al Comune di Molfetta

Sit-in pacifico davanti alla sede del comune. Azzeramento della Tari e riduzione della Tosap alcune delle richieste inoltrate al sindaco

Ristoratori, commercianti ma anche operatori del mondo del wellness e del wedding. I rappresentanti dei settori più colpiti dalla crisi economica causata dalla pandemia di Coronavirus si sono ritrovati davanti alla sede del comune di Molfetta per chiedere risposte concrete alle istituzioni.
Un sit-in pacifico ma caratterizzato da toni forti: imprenditori, partite iva e dipendenti hanno manifestato il proprio dissenso contro le chiusure imposte dal governo negli ultimi mesi. Secondo i manifestanti i divieti della "zona rossa" danneggiano soltanto alcuni settori dell'economia.

"Ristoratori alla frutta", "Lavoro = Dignità", "Discoteche al capolinea" sono soltanto alcuni degli slogan apparsi questa mattina insieme all'hashtag #bastaproclami. Una situazione ormai insostenibile per imprenditori e partite iva che stanno cercando di sopravvivere in attesa di una riapertura nei prossimi giorni.

"Siamo qui per dire basta – spiega Salvatore Farinato, presidente di Confcommercio Molfetta -, ora abbiamo l'esigenza di ripartire. Fino ad oggi abbiamo ricevuto solo mance, non possiamo chiamarli ristori. Molte aziende non riusciranno neanche ad aprire. Questo virus esiste, ha provocato morte e continua a causare dolore, ma lo paga soltanto una parte di partite iva. Bisogna protestare, siamo qui con tutte le sigle e le associazioni per chiedere risposte immediate".

"Utilizzare le imprese come interruttori da accendere e spegnere è stata una delle strategie peggiori da mettere in pratica – prosegue Raffaella Altamura, presidente Confesercenti Bari -. Le continue chiusure e aperture hanno destabilizzato i consumatori e disincentivato gli acquisti. La categoria, dopo 400 giorni senza ristori, è completamente al collasso. Il piano vaccinale continua a non comprendere i lavoratori delle categorie produttive. Ci auguriamo che arrivi un cambio di passo in tutte le direzioni per sostenere gli imprenditori colpiti dagli effetti della pandemia".

Le associazioni hanno consegnato un documento al sindaco di Molfetta, Tommaso Minervini. Tra le richieste figurano la riduzione della Tosap, l'azzeramento dei costi fissi della Tari per il periodo di chiusura delle attività e la convocazione di un tavolo tecnico tra amministrazione comunale e associazioni di categoria per redigere un piano di crisi.
  • Commercio
Altri contenuti a tema
Commercianti chiusi per Covid, le parole dei loro rappresentanti Commercianti chiusi per Covid, le parole dei loro rappresentanti Nota congiunta e unitaria da parte di tutto il mondo del commercio locale
Covid, il commercio di Molfetta si mobilita. Manifestazione il 15 aprile? Covid, il commercio di Molfetta si mobilita. Manifestazione il 15 aprile? Secondo le indiscrezioni l'evento potrebbe svolgersi davanti ai cancelli della sede comunale di Lama Scotella
Molfetta piange uno dei simboli del suo commercio. È morta la signora Rina Molfetta piange uno dei simboli del suo commercio. È morta la signora Rina È deceduta nelle scorse ore all'età di 85 anni
Al via domani i voucher per favorire il commercio: 39 le attività aderenti a Molfetta Al via domani i voucher per favorire il commercio: 39 le attività aderenti a Molfetta Spendendo almeno 40 euro si avrà un buono di 20 euro da utilizzare in un altro esercizio di prossimità
Molfetta torna al "giovedì" il 4 giugno? Molfetta torna al "giovedì" il 4 giugno? Venerdì probabile incontro tra il sindaco e i commercianti
Ripresa, in bici o in monopattino? A "La Chiazzod" sconto del 10% a cliente Ripresa, in bici o in monopattino? A "La Chiazzod" sconto del 10% a cliente L'iniziativa della vineria e birreria nel centro storico. Fondamentale anche la prenotazione
La “Fase 2” delle imprese, in diretta si discute della ripartenza La “Fase 2” delle imprese, in diretta si discute della ripartenza Questo pomeriggio alle 18 dialogo con Giuseppe Chiarelli, Maddalena Pisani e Saverio Tammacco
2 Domenica supermercati chiusi, aperte piazza Minuto Pesce, Gramsci ed ex mattatoio Domenica supermercati chiusi, aperte piazza Minuto Pesce, Gramsci ed ex mattatoio Lunedì 30 marzo attività mercatale anche di pomeriggio e fino alle 19:00
© 2001-2021 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.