Cosmo Antonio Giancaspro
Cosmo Antonio Giancaspro
Cronaca

Cosmo Giancaspro torna in libertà

Accolta l'istanza della difesa: cessate le esigenze cautelari

Torna in libertà Cosmo Giancaspro. L'ex patron della FC Bari 1908 è accusato dalla Procura della Repubblica di Trani di essere il regista di un'associazione per delinquere finalizzata a i reati di riciclaggio, autoriciclaggio e bancarotta fraudolenta.

Il giudice per le indagini preliminari del Tribunale tranese Lucia Anna Altamura, ha accolto l'istanza degli avvocati di Giancaspro, Vito Mormando e Raffaele Troiano, e ha considerato cessate le esigenze cautelari. Il giudice, pertanto, ha revocato gli arresti domiciliari disponendo però per Giancaspro il divieto di dimora nel Comune di Trani.

Secondo le indagini della magistratura di Trani, l'ex presidente della FC Bari 1908, agendo da dirigente "ombra" della Vigor Trani, sarebbe stato finanziatore della società sportiva ottenendo in cambio dal Comune di Trani la gestione della stadio cittadino e la promessa di ricevere appalti.

Accuse che hanno portato Giancaspro in carcere dal 17 maggio all'11 giugno e poi fino ad oggi agli arresti domiciliari. Nell'inchiesta sono coinvolte altre nove persone. Tra queste figura il sindaco di Trani Amedeo Bottaro, oltre a ex dirigenti della squadra tranese e alcuni presunti prestanome dell'ex presidente dell'FC Bari 1908.

Giancaspro ha attualmente in corso a Bari anche un altro processo a suo carico per la presunta bancarotta fraudolenta della società Finpower. Accusa per cui ha ottenuto nei mesi scorsi revoca dei domiciliari sostituita con l'interdizione dall'attività d'impresa.
  • Cosmo Antonio Giancaspro
Altri contenuti a tema
Bancarotta e riciclaggio, Giancaspro passa dal carcere ai domiciliari Bancarotta e riciclaggio, Giancaspro passa dal carcere ai domiciliari Numerosi capi d'accusa per l'ex patron del Bari
Nuovo interrogatorio per Giancaspro, chiesto il Riesame per la scarcerazione Nuovo interrogatorio per Giancaspro, chiesto il Riesame per la scarcerazione Venerdì l'imprenditore ha risposto alle domande dei magistrati di Trani
Giancaspro resta in carcere, domani termine per il Riesame Giancaspro resta in carcere, domani termine per il Riesame Possibile anche un nuovo interrogatorio per l'ex patron del Bari Calcio
Cosmo Giancaspro resta in carcere, no del giudice alla richiesta della difesa Cosmo Giancaspro resta in carcere, no del giudice alla richiesta della difesa L'imprenditore è attualmente detenuto a Trani
Amato chiarisce la propria posizione, Giancaspro ancora in carcere Amato chiarisce la propria posizione, Giancaspro ancora in carcere Ieri l'interrogatorio di Amato. Attesa per la decisione sulla misura cautelare all'ex numero uno del Bari Calcio
1 Oggi l'interrogatorio di Michele Amato, coinvolto nell'operazione "Chiavi della città", con Cosmo Giancaspro Oggi l'interrogatorio di Michele Amato, coinvolto nell'operazione "Chiavi della città", con Cosmo Giancaspro Il dirigente di Molfetta è stato presidente della Vigor Trani
Giancaspro interrogato per sei ore in carcere, chiesta la revoca della misura cautelare Giancaspro interrogato per sei ore in carcere, chiesta la revoca della misura cautelare Il legale dell'imprenditore, il professore Vito Mormando, ha parlato ai microfoni della Rai
La difesa di Giancaspro: «Spiegheremo che non si tratta di illeciti» La difesa di Giancaspro: «Spiegheremo che non si tratta di illeciti» Per l'imprenditore di Molfetta, difeso dall'avvocato Vito Mormando, lunedì interrogatorio nel carcere di Trani
© 2001-2019 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.