Cosmo Antonio Giancaspro
Cosmo Antonio Giancaspro
Cronaca

Cosmo Giancaspro in manette: diverse le ipotesi di reato imputate all'imprenditore di Molfetta

L'indagine coordinata dalla Procura di Trani, l'arresto eseguito dalla Guardia di Finanza. Altre 4 persone agli arresti domiciliari

La Guardia di Finanza di Bari ha arrestato l'imprenditore Cosmo Damiano Giancaspro, ex patron del Bari Calcio, e altre 4 persone, ritenute suoi prestanome, per i reati, a vario titolo contestati di bancarotta, riciclaggio, auto-riciclaggio, peculato e abuso d'ufficio in concorso con pubblici ufficiali.

L'indagine, coordinata dalla Procura della Repubblica di Trani, costituisce uno stralcio dell'inchiesta sul crac dell'azienda Ciccolella di Molfetta. Giancaspro è in carcere, gli altri sono ai arresti domiciliari. Giancaspro risulta indagato nella sua qualità di amministratore di alcune società attraverso le quali avrebbe cercato di entrare in affari con la pubblica amministrazione. Il Bari Calcio non sarebbe coinvolto in questa vicenda.

Oltre ai 5 destinatari dell'ordinanza di custodia cautelare, ci sono numerosi soggetti indagati in stato di libertà, tra i quali pubblici ufficiali che, in concorso con Giancaspro, avrebbero compiuto abusi d'ufficio e altri reati contro la pubblica amministrazione. Gli inquirenti parlano dei 5 arrestati come di «aderenti ad un sodalizio finalizzato alla commissione di vari e gravi reati contro il patrimonio e la pubblica amministrazione».

Contestualmente agli arresti, i finanzieri stanno eseguendo anche diverse perquisizioni. Ulteriori dettagli su questa operazione saranno forniti questa mattina durante una conferenza stampa negli uffici della Procura della Repubblica di Trani alle ore 10.30.
  • Cosmo Antonio Giancaspro
Altri contenuti a tema
Bancarotta e riciclaggio, Giancaspro passa dal carcere ai domiciliari Bancarotta e riciclaggio, Giancaspro passa dal carcere ai domiciliari Numerosi capi d'accusa per l'ex patron del Bari
Nuovo interrogatorio per Giancaspro, chiesto il Riesame per la scarcerazione Nuovo interrogatorio per Giancaspro, chiesto il Riesame per la scarcerazione Venerdì l'imprenditore ha risposto alle domande dei magistrati di Trani
Giancaspro resta in carcere, domani termine per il Riesame Giancaspro resta in carcere, domani termine per il Riesame Possibile anche un nuovo interrogatorio per l'ex patron del Bari Calcio
Cosmo Giancaspro resta in carcere, no del giudice alla richiesta della difesa Cosmo Giancaspro resta in carcere, no del giudice alla richiesta della difesa L'imprenditore è attualmente detenuto a Trani
Amato chiarisce la propria posizione, Giancaspro ancora in carcere Amato chiarisce la propria posizione, Giancaspro ancora in carcere Ieri l'interrogatorio di Amato. Attesa per la decisione sulla misura cautelare all'ex numero uno del Bari Calcio
1 Oggi l'interrogatorio di Michele Amato, coinvolto nell'operazione "Chiavi della città", con Cosmo Giancaspro Oggi l'interrogatorio di Michele Amato, coinvolto nell'operazione "Chiavi della città", con Cosmo Giancaspro Il dirigente di Molfetta è stato presidente della Vigor Trani
Giancaspro interrogato per sei ore in carcere, chiesta la revoca della misura cautelare Giancaspro interrogato per sei ore in carcere, chiesta la revoca della misura cautelare Il legale dell'imprenditore, il professore Vito Mormando, ha parlato ai microfoni della Rai
La difesa di Giancaspro: «Spiegheremo che non si tratta di illeciti» La difesa di Giancaspro: «Spiegheremo che non si tratta di illeciti» Per l'imprenditore di Molfetta, difeso dall'avvocato Vito Mormando, lunedì interrogatorio nel carcere di Trani
© 2001-2019 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.