L'Alfa Romeo Giulietta recuperata dai Carabinieri
L'Alfa Romeo Giulietta recuperata dai Carabinieri
Cronaca

Controllo di vicinato, sventato un furto d'auto. Giulietta, fine della corsa

L'Alfa Romeo abbandonata dopo un inseguimento con i Carabinieri. Nessuna traccia dei banditi, fuggiti nelle campagne

La rete è scattata puntuale e ha permesso, con l'intervento dell'Aliquota Radiomobile dei Carabinieri, di sventare il furto di un'auto. Grazie al controllo di vicinato, il progetto del comitato di quartiere Madonna della Rosa, s'è riusciti a contrastare i ladri, fuggiti sulla fino a stamane imprendibile Giulietta bianca.

Una delle automobili più ricercate dalle forze dell'ordine, molto probabilmente la stessa immortalata ad Altamura, dove la banda in quel caso è stata messa in fuga dalle urla del vicinato, in un video subito diventato virale su Facebook, questo pomeriggio, ha finito la propria corsa: l'auto - poi risultata rubata - che da giorni imperversava sulle strade dell'area metropolitana di Bari, intercettata in viale della Libertà, è stata recuperata. Fine dell'inseguimento, dunque. La sua corsa sfrenata si è fermata a Molfetta.

Nessuna traccia, però, dei banditi che usando l'Alfa Romeo Giulietta hanno tentato il furto di una Ford Kuga parcheggiata in via Spadolini. Ad un solerte cittadino è bastato poco per segnalare l'episodio. Il susseguirsi di messaggi ha attivato numerosi altri residenti che aderiscono al progetto di controllo di vicinato, sorto da un protocollo d'intesa tra Comune, Prefettura e Polizia Locale, e l'Arma: la centrale operativa della Compagnia di Molfetta ha inviato la nota ad una gazzella in movimento sul territorio.

Cosi, nel giro di pochi istanti, si è attivato un meccanismo di difesa passiva e con l'informazione via etere e l'intervento dei Carabinieri, i ladri si sono dileguati a piedi - le ricerche sono in corso - e il furto è stato sventato. L'auto è stata posta sotto sequestro: all'interno sono stati rinvenuti arnesi da scasso e centraline elettroniche. Risposte si attendono dal lavoro degli investigatori. Dei banditi, però, tre, forse quattro, nessuna traccia: probabilmente sono già a bordo di un'altra auto, che nessuno conosce.

Il merito dell'operazione spetta ai cittadini ed ai militari della locale Compagnia, che fanno un ottimo lavoro. Ma, soprattutto è il senso di comunità che si respira nel rione della Madonna della Rosa, dove, grazie al comitato del presidente Damiano Favuzzi, è possibile vivere un'esperienza fatta di sinergie e di sostegno reciproco fra i vari abitanti. Il controllo di vicinato ha infatti aggiunto un tassello importante all'interno del mosaico del territorio di una fetta di Molfetta, per essere più sicuro e vivibile.

«Dopo il video virale del tentativo di furto di un'auto ad Altamura - si legge su un post del comitato di quartiere Madonna della Rosa - i ladri si sono scontrati con la realtà del CDV del quartiere. Un grande plauso ai Carabinieri sempre presenti. Grazie a nome dei residenti del quartiere».
  • Comitato di quartiere madonna della rosa
  • Carabinieri Molfetta
  • Furti auto Molfetta
Altri contenuti a tema
Oltre 5 ore di interrogatorio per Zagami. Il legale: «Ha risposto a tutte le domande» Oltre 5 ore di interrogatorio per Zagami. Il legale: «Ha risposto a tutte le domande» Il 55enne ha ottenuto l'attenuazione della misura del gip di Alessandria. Si attende la decisione del gip di Trani
1 Nuova ordinanza in carcere per l'avvocato Zagami: contestati 25 episodi Nuova ordinanza in carcere per l'avvocato Zagami: contestati 25 episodi Il provvedimento è stato notificato dai Carabinieri che hanno perquisito anche lo studio di via Marzocca
Droga nascosta sul soppalco di casa: arrestato un 34enne Droga nascosta sul soppalco di casa: arrestato un 34enne Blitz dei Carabinieri: sequestrati 22 grammi di cocaina. L'uomo, già ai domiciliari, è finito in carcere
Auto rubata a Molfetta ritrovata incendiata a Ruvo Auto rubata a Molfetta ritrovata incendiata a Ruvo L'auto, una Fiat Punto, scoperta dagli uomini della Metronotte in un fondo in località Pozzo Sorgente
Rubano profumi per 700 euro, due arresti dei Carabinieri Rubano profumi per 700 euro, due arresti dei Carabinieri In manette una 22enne e un 23enne: la coppia, di origine rumena, è stata arrestata dai Carabinieri
Covid-19, nel Barese da marzo oltre 16mila sanzioni e 23 denunce Covid-19, nel Barese da marzo oltre 16mila sanzioni e 23 denunce Sono i numeri forniti dalla Prefettura di Bari: dall'inizio dell'emergenza oltre 651mila controlli
Per San Silvestro super controlli in città. E coprifuoco di fine 2020 Per San Silvestro super controlli in città. E coprifuoco di fine 2020 Messo a punto il piano. In azione Carabinieri, Finanza e Polizia Locale: piazza Paradiso sorvegliata speciale
Auto in fiamme in via Maranta, c'è un arresto. Ma le indagini proseguono Auto in fiamme in via Maranta, c'è un arresto. Ma le indagini proseguono In carcere un 48enne. I Carabinieri hanno raccolto diversi riscontri. Ma bisogna scoprire eventuali altre responsabilità
© 2001-2021 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.