L'intervento dei Vigili del Fuoco
L'intervento dei Vigili del Fuoco
Cronaca

Concessionaria colpita dalle fiamme: nella notte distrutte 4 auto

È accaduto alle ore 03.45, sul posto Vigili del Fuoco e Carabinieri che hanno avviato le indagini. L'evento potrebbe essere doloso

Elezioni Regionali 2020
Quattro auto andate a fuoco, la sensazione che si tratti di un episodio doloso, anche se le indagini sono ancora in corso e i Carabinieri della locale Compagnia vaglieranno eventuali immagini rimaste impresse nelle videocamere del sistema di sorveglianza a circuito chiuso.

Il fatto è avvenuto la notte scorsa, alle ore 03.45, in via Giovinazzo, a pochi passi dalla caserma dell'Arma. Nel mirino alcune auto posteggiate nel piazzale di una concessionaria ed autofficina specializzata. 4 i mezzi, parcheggiati in alcuni casi adiacenti, ma in altri distanti l'uno dall'altro e per questo l'ipotesi di una causa accidentale sembra essere la meno credibile, andati distrutti dalle fiamme: due BMW, una Renault Scénic ed una Land Rover.

I primi a dare l'allarme sono stati alcuni passanti e sul posto, allertati dalla sala operativa del 115, sono arrivati i Vigili del Fuoco, che hanno circoscritto i quattro roghi e domato le fiamme: al loro arrivo erano, infatti, quattro le autovetture avvolte dalle fiamme nel parcheggio all'aperto, ma con il rischio che l'incendio, se non contenuto, si propagasse agli altri mezzi. Ce n'erano altri, infatti, posteggiati uno accanto all'altro, nell'area.

Nel rogo sono andate distrutte le parti anteriori delle prime tre autovetture e quella posteriore della quarta, rendendole, però, di fatto, inservibili. Spento l'incendio, scongiurando che si propagasse agli altri veicoli, sono iniziati gli accertamenti di rito, andati avanti fino alle soglie dell'alba, anche con il supporto dei Carabinieri della locale Compagnia, giunti sul posto con una gazzella dell'Aliquota Radiomobile, ed a cui sono affidate le indagini.

Gli uomini in servizio presso il Distaccamento di Molfetta, con i militari della Compagnia di Molfetta, hanno svolto i primi accertamenti del caso, per verificare se sia stato effettivamente un episodio di natura dolosa, ma non hanno trovato niente di apparente significativo (bottigliette intrise di liquido infiammabile o altro materiale sospetto) nei paraggi dei quattro veicoli colpiti dalle fiamme, parcheggiati poco distanti l'uno dall'altro.

Al vaglio degli inquirenti - oltre alla versione dell titolare dell'attività, che sarà ascoltato in caserma - anche le immagini riprese dall'impianto di videosorveglianza esterno, in via d'acquisizione, e i fotogrammi di tutte le telecamere pubbliche e private installate in via Giovinazzo e nelle immediate vicinanze. Potrebbero fornire qualche risposta e potrebbero servire a dipanare il bandolo della matassa, cercando poi di stringere il cerchio.

Tutto questo, peraltro, è avvenuto in un momento già complicato per le forze in campo, a poco più di una settimana dal rogo avvenuto l'11 dicembre scorso in un deposito di mezzi meccanici e di movimento terra lungo il prolungamento di via Caduti sul Mare, a Molfetta. A prendere fuoco, in quella circostanza, sono state le cabine di tre escavatori e di due camion parcheggiati nell'area che sorge nei pressi del cimitero, l'uno affianco all'altro.

Questa notte, a distanza di 10 giorni, un altro incendio. Due casi molto particolari che hanno obbligato i Vigili del Fuoco a lunghi e pericolosi interventi. Due casi molto particolari, ma non collegabili, su cui i Carabinieri vogliono fare chiarezza. Sì, chiarezza. E il più rapidamente possibile.
  • Incendi Molfetta
Altri contenuti a tema
1 Il fuoco colpisce ancora: brucia un'altra auto Il fuoco colpisce ancora: brucia un'altra auto L’episodio alle ore 04.50 in via Pia, distrutta una Suzuki Swift. Sul posto i Vigili del Fuoco, indagano i Carabinieri
Notte di fuoco: distrutte due auto in via Sant'Alfonso Notte di fuoco: distrutte due auto in via Sant'Alfonso L'incendio alle ore 03.45, sul posto Vigili del Fuoco e Carabinieri. Il Liberatorio: «La città è in balia della microcriminalità»
Ancora un incendio d’auto a Molfetta. Trovata una tanica di benzina Ancora un incendio d’auto a Molfetta. Trovata una tanica di benzina L’episodio in via Canonico de Beatis. Il ritrovamento della tanica non lascia incertezze sulle cause dolose dell'incendio
Il fuoco colpisce ancora: brucia un'auto in via Allende Il fuoco colpisce ancora: brucia un'auto in via Allende L'episodio alle ore 00.30, quando una Toyota Verso è stata danneggiata all'altezza del vano motore
Notte infernale a Molfetta: in fiamme due auto, altrettante danneggiate Notte infernale a Molfetta: in fiamme due auto, altrettante danneggiate Il rogo si è verificato alle ore 02.45 in via Baccarini. Intenso lavoro per Vigili del Fuoco e Carabinieri
Incendio a Molfetta, paura in serata: una Opel Insignia avvolta dalle fiamme Incendio a Molfetta, paura in serata: una Opel Insignia avvolta dalle fiamme Fiamme e allarme in viale Giovanni XXIII dove nella serata di ieri un'auto è andata bruciata
Ancora un rogo. Auto in fiamme, coinvolta anche un'altra vettura Ancora un rogo. Auto in fiamme, coinvolta anche un'altra vettura L'incendio è divampato in via Cattaneo alle ore 05.30: in fiamme una Fiat Grande Punto, danneggiata anche una Fiat Panda
Il Liberatorio invita a «riflettere sui nuovi incendi di auto» Il Liberatorio invita a «riflettere sui nuovi incendi di auto» Per il movimento di d'Ingeo «gli ultimi roghi rappresentano una discontinuità con la catena incendiaria degli ultimi 10 anni»
© 2001-2020 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.