Le armi sequestrate dai Carabinieri a Molfetta
Le armi sequestrate dai Carabinieri a Molfetta
Cronaca

Armi e munizioni nascoste in cantina, blitz di Carabinieri e Polizia

I controlli fra via Bolivar e via VIII Marzo: sequestrata anche una pistola lanciarazzi e proiettili di vario calibro

Una serie di controlli a tappeto nel rione di Ponente di Molfetta, il blitz in alcune cantine dei complessi di case popolari ed ecco ciò che non t'aspetti: monopattini elettrici di dubbia provenienza, armi giocattolo prive del prescritto tappo rosso, proiettili di pistola di diverso calibro, una pistola lanciarazzi e tanto altro ancora.

È il risultato dell'operazione interforze di Carabinieri e Polizia di Stato, con l'ausilio di unità cinofile e reparti speciali, a cui, da tempo, presso le rispettive centrali operative sono giunte «segnalazioni di giovani a bordo di monopattini e bici elettriche che scorrazzavano nel quartiere con fare sospetto e, in alcune circostanze - è scritto in un comunicato stampa -, incutendo timore nella gente comune con minacce e dispetti, affinché mantenessero il silenzio su tutto ciò che notavano».

Alle ore 08.00 del 25 giugno scorso, come anticipato da MolfettaViva.it, gli uomini della Compagnia di Molfetta e della Questura di Bari sono giunti in via Bolivar e via VIII Marzo con il chiaro intendo di procedere a dei controlli a tappeto di tutti quei locali abbandonati situati nel complesso di case popolari. Durante il blitz i militari e gli agenti hanno trovato, però, ben più di quello che si aspettavano, oltre a vari monopattini elettrici di dubbia provenienza, rinvenuti in alcune cantine.
2 fotoArmi e munizioni nascoste in cantina, blitz di Carabinieri e Polizia
Armi e munizioni nascoste in cantina, blitz di Carabinieri e PoliziaArmi e munizioni nascoste in cantina, blitz di Carabinieri e Polizia
Nascoste in varie cantine, Carabinieri e Polizia di Stato hanno scoperto una vera "santabarbara": armi giocattolo prive del prescritto tappo rosso, sicuramente utilizzate per commettere determinati reati predatori e per scopi intimidatori, proiettili di pistola di vario calibro, una pistola lanciarazzi e diverso materiale utile al confezionamento di droga, praticamente una cupa in cui i malfattori, in corso di identificazione, utilizzavano per i loro scopi illeciti, certi di non essere scoperti.

Nel corso delle attività sono state effettuate anche perquisizioni a carico di alcuni soggetti censurati del posto. Il materiale è stato sequestrato a carico di ignoti, mentre le indagini continuano in maniera insistente. È da tempo ormai che i Carabinieri della Compagnia di Molfetta, diretti dal capitano Francesco Iodice, hanno dichiarato guerra al fenomeno del traffico di sostanze stupefacenti e stanno sferrando un attacco in grande stile al mondo dello spaccio al dettaglio a Molfetta.

Nell'ultimo periodo, infatti, hanno già superato la doppia cifra gli arresti e le denunce messi a segno dai militari del Nucleo Operativo e Radiomobile di Molfetta, il reparto coordinato dal tenente Domenico Mastromauro, al fine di rendere difficile l'ormai dilagante fenomeno del traffico e spaccio al minuto di stupefacenti.
  • Carabinieri Molfetta
  • Polizia di Stato Molfetta
  • Armi Molfetta
Altri contenuti a tema
Tenta approccio sessuale a Molfetta. Incubo per una 42enne Tenta approccio sessuale a Molfetta. Incubo per una 42enne L'episodio in un ambulatorio medico: la pronta reazione della donna, ha costretto l'uomo a desistere
Frode nelle mense scolastiche in Friuli: coinvolto un 53enne di Molfetta Frode nelle mense scolastiche in Friuli: coinvolto un 53enne di Molfetta Nel mirino dei Carabinieri del Nas una società di catering. L'indagine per frode è partita nel 2020
A Molfetta la droga si acquista su WhatsApp A Molfetta la droga si acquista su WhatsApp I servizi di messaggistica sotto osservazione da parte dei Carabinieri. Già 5 arresti
Traffico di droga dall'Albania alla Puglia: 16 condanne Traffico di droga dall'Albania alla Puglia: 16 condanne Gli inquirenti hanno documentato che la Puglia costituiva la base per smerciare droga in Italia
Al mercato con un panetto di hashish "marchiato" Escobar Al mercato con un panetto di hashish "marchiato" Escobar Arrestato dai Carabinieri un 58enne del posto: la droga era nascosta in un secchio. Rinvenuti anche 2.800 euro
Sorpreso a rubare limoni, inseguito e denunciato un 49enne Sorpreso a rubare limoni, inseguito e denunciato un 49enne L'uomo, di Bitonto, è stato fermato dopo un furto in un fondo a Torre Gavetone. Recuperata la refurtiva
Perquisizioni e rastrellamenti nel quartiere Ponente Perquisizioni e rastrellamenti nel quartiere Ponente In campo Carabinieri e Polizia di Stato: controlli a tappeto nel complesso di case popolari di via Bolivar
In auto per la città con 50 grammi di hashish: in manette un 22enne In auto per la città con 50 grammi di hashish: in manette un 22enne L'arresto eseguito dai Carabinieri. Nei guai un incensurato del posto: confinato ai domiciliari, è tornato in libertà
© 2001-2021 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.