La Polizia Locale. <span>Foto FiammeBlu.org</span>
La Polizia Locale. Foto FiammeBlu.org
Cronaca

Appostati sotto casa, poi il fermo. Preso l'orco di Ulaa: ha 70 anni

L'uomo è stato fermato dalla Polizia Locale e condotto al Di Venere: sarà sottoposto ad un trattamento sanitario

Quando gli agenti della Polizia Locale l'hanno fermato lungo corso Umberto, stamane, la scena che s'è presentata davanti ai loro occhi è apparsa inequivocabile. Un 70enne del posto aveva con sé due mastini napoletani, di cui uno con evidenti segni di maltrattamento. Per l'uomo, inevitabilmente, è scattato il fermo.

Le indagini sul suo conto, assurto alle cronache per aver frustato Ulaa, un pastore tedesco vittima della sua presunta violenza (quelle immagini hanno toccato la sensibilità di molti, nda) sono state svolte dagli uomini del tenente colonnello Cosimo Aloia ed hanno avuto una forte accelerata nelle ultime 24 ore, a seguito di una segnalazione. Gli agenti lo tenevano d'occhio da diverse settimane, in maniera molto discreta. Lui e la sua dimora, erano diventati sorvegliati speciali.

Oggi, così, è scattato il fermo. L'uomo, già noto alle forze dell'ordine, è stato identificato e portato presso gli uffici del Comando di via Molfettesi d'America, prima di essere condotto all'ospedale Di Venere di Bari, dove sarà sottoposto a un trattamento sanitario non obbligatorio. Non è finita qui: sarà nuovamente denunciato per maltrattamento di animali. Almeno uno dei due cani, a cui sono state prestate le prime cure, sarebbe stato maltrattato più volte dal 70enne, ora indagato.

Un caso che ha riportato alla mente la tragica similitudine con Ulaa. Le povere bestiole saranno affidate a un'idonea struttura nell'ennesimo capitolo di una storia di follia, che vede vittime inconsapevoli dei cani, fatti oggetto delle cattive intenzioni di un presunto umano, nuovamente fermato dopo un'indagine lampo.
  • Polizia Locale Molfetta
  • ENPA Molfetta
  • Cani Molfetta
  • Ulaa
  • Lega Nazionale per la Difesa del Cane
Altri contenuti a tema
1 Non solo Covid e lotta ai rifiuti abbandonati. Il 2020 della Polizia Locale di Molfetta Non solo Covid e lotta ai rifiuti abbandonati. Il 2020 della Polizia Locale di Molfetta Il comandante Aloia: «Obiettivi raggiunti e attività qualitativamente in crescita»
La Polizia Locale di Molfetta celebra il patrono San Sebastiano La Polizia Locale di Molfetta celebra il patrono San Sebastiano La cerimonia si è tenuta alla Madonna della Rosa
Cadono calcinacci, intervengono i vigili del fuoco in via Manin Cadono calcinacci, intervengono i vigili del fuoco in via Manin Intervento al primo piano di uno stabile per la messa in sicurezza
Covid-19, è positivo ma va alla Posta: denunciato un 36enne Covid-19, è positivo ma va alla Posta: denunciato un 36enne L'uomo doveva restare a casa, ma è uscito nonostante il divieto: individuato dalla Polizia Locale, sarà deferito
Covid-19, nel Barese da marzo oltre 16mila sanzioni e 23 denunce Covid-19, nel Barese da marzo oltre 16mila sanzioni e 23 denunce Sono i numeri forniti dalla Prefettura di Bari: dall'inizio dell'emergenza oltre 651mila controlli
Per San Silvestro super controlli in città. E coprifuoco di fine 2020 Per San Silvestro super controlli in città. E coprifuoco di fine 2020 Messo a punto il piano. In azione Carabinieri, Finanza e Polizia Locale: piazza Paradiso sorvegliata speciale
4 Giocano a pallone nonostante le misure anti Covid: multe da 400 euro Giocano a pallone nonostante le misure anti Covid: multe da 400 euro Pizzicati dalla Polizia Locale durante una partitella riservata alla categoria Pulcini. Nei guai il presidente e l'allenatore del club
Incidente in via Salvemini: positiva all'alcol test, denunciata una 29enne Incidente in via Salvemini: positiva all'alcol test, denunciata una 29enne La sua auto, una Toyota Yaris, è stata travolta da una Bmw X3. Sul posto la Polizia Locale: patente ritirata
© 2001-2021 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.