I Carabinieri
I Carabinieri
Cronaca

Aggredisce un agente di Polizia Locale, finisce in manette

Arrestata una 34enne del luogo. Per futili motivi ha aggredito un agente

Evidentemente annebbiata dai fumi dell'alcol, prima ha creato disordini in piazza Municipio, importunando anche i commercianti della zona, poi ha opposto resistenza agli agenti della Polizia Locale di Molfetta intervenuti per placare gli animi.

Nei guai è finita una 34enne molfettese, arrestata dai Carabinieri della locale Compagnia con l'accusa di resistenza e lesioni a pubblico ufficiale. L'episodio si è consumato questa mattina in piazza Municipio dove la donna si sarebbe resa protagonista di un atto vandalico, danneggiando uno dei pali per le luminarie da utilizzare per la festa di San Corrado.

Al loro arrivo gli agenti hanno trovato effettivamente la donna, già nota alle forze dell'ordine, in piazza Municipio. Fermata per un controllo, ha però dimostrato con i fatti di non aver gradito l'intervento della Polizia Locale. La donna, infatti, ha iniziato ad inveire contro gli agenti diretti dal maggiore Giuseppe Gadaleta.

Gli agenti, non senza fatica, hanno accompagnato la 34enne in ufficio, ma quest'ultima per tutta risposta li ha aggrediti: il primo è stato preso a morsi, ed è tuttora in stato di shock, mentre il secondo è stato accoltellato, prima di essere prontamente soccorso dai sanitari del Servizio 118 e trasportato presso il don Tonino Bello di Molfetta.

A quel punto la 34enne è stata bloccata, in collaborazione col tenente Gaetano Camporeale e con i Carabinieri della locale Compagnia. I militari, agli ordini del capitano Vito Ingrosso, l'hanno arrestata con l'accusa di resistenza e lesioni a pubblico ufficiale.
  • Arresti Molfetta
Altri contenuti a tema
1 Folle inseguimento sulla 16 bis, catturato un 27enne di Cerignola Folle inseguimento sulla 16 bis, catturato un 27enne di Cerignola I Carabinieri l'hanno rintracciato seguendo il tracciato del satellitare installato a bordo di una Ford Fiesta rubata a Monopoli
3 Ladro incastrato dalla videosorveglianza: preso un 43enne Ladro incastrato dalla videosorveglianza: preso un 43enne Arrestato il molfettese Giuseppe Mezzina, dopo le indagini dei Carabinieri. È ai domiciliari
58 Abusi sui piccoli figli, trovate in casa 300 videocassette di film porno Abusi sui piccoli figli, trovate in casa 300 videocassette di film porno Le perquisizioni domiciliari eseguite anche dai Carabinieri della Compagnia di Molfetta
99 Abusi sessuali sui figli minorenni, coniugi arrestati dai Carabinieri Abusi sessuali sui figli minorenni, coniugi arrestati dai Carabinieri Un 38enne ha seviziato i suoi due figli. La moglie, 34enne, non ha denunciato: entrambi in manette
3 «Una pax per la droga tra i Di Cosola e i Diomede» «Una pax per la droga tra i Di Cosola e i Diomede» Si è pensato agli affari. Ma l'accordo mafioso è stato stroncato dai Carabinieri
1 Spaccio, il market è periferico: la piazza di Molfetta Spaccio, il market è periferico: la piazza di Molfetta Japigia resta la grande centrale della vendita all'ingrosso. Il commento del colonnello Molinese
3 La Curione: «Gli arrestati legati ai clan Di Cosola e Diomede» La Curione: «Gli arrestati legati ai clan Di Cosola e Diomede» L'inchiesta è partita nel 2015. Da lì è stato svelato il traffico di stupefacenti. E il collegamento con i clan di Bari
2 Tentato omicidio e traffico di droga: 17 arresti. I NOMI e IL VIDEO Tentato omicidio e traffico di droga: 17 arresti. I NOMI e IL VIDEO Le ordinanze di custodia cautelare eseguite anche a Molfetta. Sullo sfondo i clan baresi Di Cosola e Diomede
© 2001-2018 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.