tommaso minervini JPG
tommaso minervini JPG

8 marzo, Minervini: «Pensiero per le donne uccise e in guerra»

Il sindaco commenta la ricorrenza a nome della città

Sono state uccise sei donne, in Italia, nei primi mesi di quest'anno. Nei dodici mesi del 2021 le donne assassinate sono state sessantadue. In media una ogni cinque giorni.

A distanza di settantacinque anni dall'approvazione della nostra Costituzione, che ha sancito, in via definitiva, l'eguaglianza e la parità tra tutte le persone, i femminicidi sotolineano che la legge, da sola, non basta.
Non basta a fermare la mano insanguinata di chi uccide in nome dell'amore; non basta per evitare le discriminazioni di genere sui posti di lavoro; non basta per garantire alle donne parità salariali.

La parità di genere non è soltanto una grave questione economica e sociale. E' una grande questione culturale ed educativa.

«Quest'anno – il commento del Sindaco Tommaso Minervini - il pensiero va anche a tutte quelle donne che stanno subendo una guerra, madri, mogli, figlie, sorelle che, in una manciata di minuti, hanno perso tutto. Molte anche la vita. Penso alle donne ucraine, alle donne russe, a tutte quelle giovani scese in piazza in nome della pace, per chiedere di fermare una carneficina che riempie di sangue le strade, a tutte quelle donne costrette a scappare, con i loro bambini, da un paese in guerram a lasciare tutto, pure i loro affetti più cari. Penso al dolore, alle ferite dell'anima, al senso di incertezza e di vuoto, alla disperazione di queste donne.
Per questo – conclude il Primo cittadino - le mimose di quest'anno non posono che essere listate a lutto».
  • 8 marzo
Altri contenuti a tema
Per l'8 marzo Tesla lancia il progetto sulle donne che hanno fatto la storia Per l'8 marzo Tesla lancia il progetto sulle donne che hanno fatto la storia L'obiettivo è far conoscere i personaggi che hanno influenzato la storia moderna a livello locale e mondiale
Otto marzo, celebriamo le donne e la loro energia viva Otto marzo, celebriamo le donne e la loro energia viva Un video realizzato dal network Viva per esaltare le voci e i talenti delle donne del nostro territorio
8 marzo: l'esempio di Giacoma Galeppi, tra le prime imprenditrici molfettesi 8 marzo: l'esempio di Giacoma Galeppi, tra le prime imprenditrici molfettesi Fondazione A.N.M.I.G, Eredi della Storia, l’A.N.C.R. e l’Istituto Nazionale del Nastro Azzurro ricordano tutte le donne molfettesi.
© 2001-2022 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.