Sergio de Bari
Sergio de Bari
Altri sport

Verdetto amaro per Sergio de Bari nella competizione disputata ad Atlantic City

Il molfettese sconfitto dall'azero Mirkhojaev

Verdetto amaro ad Atlantic City questa notte per l'oriundo molfettese Sergio De Bari. Nato e cresciuto ad Hoboken nel New Jersey da 2 molfettesi doc e molto legato alla sua terra d'origine (passava qui le vacanze da piccolo ed ha ancora molti parenti in città) combatteva nell'evento di MMA RING OF COMBAT 77 per il titolo dell'organizzazione Dead Serious che già lo aveva visto campione tra i dilettanti.

Ieri sera però, dopo 3 round di guerra in cui il nostro concittadino ha sicuramente mostrato le fasi tecniche più pregevoli e messo più volte in pericolo l'avversario (come dimostrano le foto ufficiali dell'evento) i 3 giudici hanno assegnato la vittoria a Sergio solo in un round e all'avversario, l'azero di Brooklyn Nekruz Mirkhojaev, negli altri due. È stato quindi quest'ultimo a poter cingere la cintura dopo il verdetto ufficiale. Probabilmente a far pendere l'ago della bilancia dei giudici a suo favore è stato l'essere riuscito ad aprire una seppur non grave ferita al volto di De Bari.

Per i criteri di giudizio delle MMA i danni fisici inferti all'avversario contano infatti moltissimo per l'assegnazione del verdetto. "Mi son sentito sfilare via al vittoria tra le dita" ha poi commentato un Sergio molto amareggiato sui suoi social. A suo favore va però detto che era fermo da quasi 2 anni dopo un grave infortunio combattendo nella top promotion mondiale Bellator e che ha, come detto, sfoderato una grande prova contro un atleta che gravita anch'egli nell'orbita di Bellator.

È tutt'altro che improbabile quindi rivedere nei prossimi mesi il nostro "mat wizard" (il mago del tatami, ndr) in azione in un nuovo importante evento.

Credit photo: Angelo Carchesio
  • Sport
Altri contenuti a tema
Francesco Mininni di Molfetta è campione europeo di Jiu Jitsu Francesco Mininni di Molfetta è campione europeo di Jiu Jitsu La premiazione si è tenuta a Parigi lo scorso venerdì
Da questo mese corsi gratuiti per ragazzi e adulti in situazioni di disagio Da questo mese corsi gratuiti per ragazzi e adulti in situazioni di disagio L'iniziativa "Quartiere sport, socialità e ben...essere" sarà attiva fino a febbraio 2024
Nuovo impianto sportivo a Molfetta. Al via i lavori Nuovo impianto sportivo a Molfetta. Al via i lavori Il completamento del cantiere è previsto per il prossimo autunno
A Molfetta ok alla Cittadella dello sport e alla copertura per il pattinodromo A Molfetta ok alla Cittadella dello sport e alla copertura per il pattinodromo Approvati i progetti esecutivi che interesseranno le periferie. Fondi anche dal PNRR
2022: per lo sport a Molfetta un anno da record 2022: per lo sport a Molfetta un anno da record Dai successi di Squeo alla promozione in Serie A della Femminile Molfetta
Il giovane molfettese Francesco Colasanto, promessa del tennis Il giovane molfettese Francesco Colasanto, promessa del tennis Il 15enne ha vinto il "Premio Nikolaos città di Bari per lo sport" che omaggia i talenti del passato, del presente e del futuro
Canoa, grandi risultati per due giovanissime studentesse della Battisti-Pascoli di Molfetta Canoa, grandi risultati per due giovanissime studentesse della Battisti-Pascoli di Molfetta Rosalda Caputo e Clelia Petruzzella si sono distinte in un trofeo nazionale disputato a Paola
La storia di Giuseppe, ragazzo non vedente che ha trovato se stesso a Milano La storia di Giuseppe, ragazzo non vedente che ha trovato se stesso a Milano Partito da Molfetta per motivi di studio, oggi è presidente di una squadra locale di baseball
© 2001-2023 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.