Vincenzo Spadafora
Vincenzo Spadafora
Calcio

Contributi per i tamponi? A Molfetta i dilettanti sperano nella ripresa

Le attese del calcio a 11 e a 5 ma anche di basket e pallavolo

Una buona notizia per lo sport dilettantistico, fermo ormai da fine ottobre a causa della seconda ondata di Coronavirus e che attende novità per capire come e quando poter ripartire in modo da non veder naufragare totalmente la stagione 2020-2021.

Il Ministro dello Sport Vincenzo Spadafora, insieme al Capo Dipartimento dello Sport Giuseppe Pierro, dopo aver promesso nei giorni scorsi a marzo una riapertura parziale, ha confermato attraverso una diretta Instagram la sua proposta per i dilettanti: si metterebbero sul piatto dei contributi per le spese dei tamponi in modo da monitorare costantemente i tesserati.

Si tratta di una notizia importante per tutte quelle società che, ormai ferme da mesi, chiedevano interventi concreti per poter ripartire prima con gli allenamenti e poi con le competizioni: questa via, che sarà posta al vaglio del Governo, permetterebbe una ripartenza più o meno sicura dei campionati dilettantistici e giovanili regionali e provinciali.

"Ci stiamo lavorando, è un'opzione sul piatto quella di dare un contributo per le spese sanitarie e i tamponi con il prossimo decreto ristori. Logicamente in presenza dei tamponi sarà possibile provare a far ripartire i campionati in sicurezza, mettendo subito in isolamento gli atleti che faranno riscontrare la positività al virus" ha dichiarato Spadafora.

Tante le realtà pugliesi che attendono di sapere come proseguirà la stagione, al momento ufficialmente sospesa fino al 5 marzo. C'è il calcio a 11 con Borgorosso e Virtus Molfetta ma anche il calcio a 5 con la Nox Molfetta nei campionati femminile e maschile, oltre al basket con la Dai Optical Virtus Molfetta e la pallavolo femminile con Pegaso e Dinamo.

Anzi, proprio il calcio a 5 mercoledì 27 gennaio avrà un incontro con il presidente Tisci per valutare una eventuale ripresa.
  • Coronavirus
Altri contenuti a tema
Covid, anche oggi tanti contagi in Puglia: sono 1.418. I decessi 19 Covid, anche oggi tanti contagi in Puglia: sono 1.418. I decessi 19 Il numero dei positivi torna sopra quota 34mila
Covid, la Puglia resta ancora in zona gialla Covid, la Puglia resta ancora in zona gialla La decisione dell'Istituto Superiore di Sanità: indice Rt inferiore a 1
Vaccini contro il Covid, interviene anche il consigliere regionale Saverio Tammacco Vaccini contro il Covid, interviene anche il consigliere regionale Saverio Tammacco La nota del molfettese che accende i riflettori su quanto sta accadendo nell'entroterra
Covid, effetto variante inglese in Puglia: oggi 1.438 nuovi contagi Covid, effetto variante inglese in Puglia: oggi 1.438 nuovi contagi Rapporto tra positivi e tamponi quasi al 15%. I decessi sono 32
Terza ondata Covid in Puglia: +44% di contagi in provincia di Bari Terza ondata Covid in Puglia: +44% di contagi in provincia di Bari Il report della Fondazione Gimbe sull'emergenza sanitaria
Vaccini, ai guariti dal Covid una sola dose: ok dal ministero della Salute Vaccini, ai guariti dal Covid una sola dose: ok dal ministero della Salute Circolare firmata dal direttore della Prevenzione Gianni Rezza
Covid, domani il monitoraggio dei dati. Rischio zona arancione per la Puglia? Covid, domani il monitoraggio dei dati. Rischio zona arancione per la Puglia? La diffusione della variante inglese potrebbe innescare il cambio di colore
1 Piano vaccini, la ASL Bari illustra la strategia ai sindaci della provincia Piano vaccini, la ASL Bari illustra la strategia ai sindaci della provincia Oggi la videoconferenza tenuta dal direttore generale Sanguedolce
© 2001-2021 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.