Nicola Ragno
Nicola Ragno
Calcio

Ragno, fine della storia: «Porterò il Toro nel cuore»

Adesso il tecnico di Molfetta potrebbe accasarsi a Bisceglie: «Sì - ammette - è un opzione»

Dopo aver regolarmente provveduto all'iscrizione della squadra alla serie D 2016/17, in casa Nardò si attende di capire le prossime mosse.

Il club è ancora trincerato in un silenzio che contribuisce ad accrescere, giorno dopo giorno, la preoccupazione nei tifosi granata, seppur i vertici societari si siano sempre detti sereni invocando tranquillità. Di fatto, però, il Toro è innegabilmente in ritardo nella programmazione del prossimo campionato. Mentre si attendono buone nuove circa la trasformazione della natura giuridica del club in società di capitali e per quanto concerne l'ingresso di nuovi soci, il prossimo step sarà capire se la società intende puntare ad un campionato di vertice a caccia dello sbarco in Lega Pro o ad una stagione più "tranquilla".

Intanto, il tecnico Nicola Ragno sul suo profilo Facebook annuncia il divorzio: «Ho sperato fino all'ultimo - si legge - faccio fatica a scrivere. Purtroppo, con sommo rammarico, devo annunciare la fine della mia esperienza col Nardò. Due anni stupendi pieni di successi. Ho conosciuto il calore salentino, quello vero, sono stato accolto come uno di loro. Colgo l'occasione per ringraziare la società nelle persone di Fanuli e Fiorentino, per avermi dato la possibilità di allenare in una grande piazza, tutte le persone che mi sono state vicine nel raggiungimento di tali obiettivi e tutta la città di Nardò. Grazie, grazie e ancora grazie - conclude il tecnico molfettese - vi porterò nel mio cuore».

Il nome più accreditato per la successione è quello di Antonio Foglia Manzillo, nella passata stagione al Serpentara, mentre Nicola Ragno potrebbe adesso accomodarsi sulla panchina del Bisceglie del neo-presidente Nicola Canonico, protagonista della promozione dall'Eccellenza alla serie D di quattro stagioni fa, e adesso autentico salvatore della società nerazzurra da un sicuro fallimento vista la delicatissima situazione economica nella quale era sprofondata.

E da indiscrezioni raccolte dal portale seriedmagazine.it pare che l'imprenditore di Palo del Colle sia pronto anche ad allestire una squadra importante. Per la panchina il nome più gettonato è proprio quello di Nicola Ragno anche se nei giorni scorsi è stato fatto un sondaggio per Salvatore Campilongo: «A Bisceglie ho un ottimo rapporto con Canonico e con i tifosi. È un'opzione, - confessa sul web - potrebbe essere una buona soluzione».
  • Nicola Ragno
  • Bisceglie
  • Nardò
  • Nicola Canonico
Altri contenuti a tema
Nicola Ragno è il nuovo allenatore del Taranto Nicola Ragno è il nuovo allenatore del Taranto Ufficiale l'accordo con il tecnico molfettese
Nicola Ragno non è più l'allenatore del Potenza Nicola Ragno non è più l'allenatore del Potenza Risoluzione contrattuale per il tecnico molfettese
A Nicola Ragno il "Premio Speciale CSEN" A Nicola Ragno il "Premio Speciale CSEN" L'allenatore del Potenza sarà premiato venerdì 5 ottobre
Al via il contest per votare i migliori della serie D, c'è anche Ragno Al via il contest per votare i migliori della serie D, c'è anche Ragno Torna per la sesta edizione il "D Club". Per Molfetta in corsa il tecnico del neopromosso Potenza
Ragno si nasce, mago delle scalate e allenatore gentiluomo Ragno si nasce, mago delle scalate e allenatore gentiluomo La promozione con il Ruvo per cominciare, l'ultima a Potenza. Adesso, a 50 anni, la sua prima panchina in serie C
È tornata a casa la 16enne biscegliese scomparsa da ieri È tornata a casa la 16enne biscegliese scomparsa da ieri Non si avevano sue notizie dalle ore 22.30 di ieri
Molfetta Calcio, Nicola Ragno sogno infranto Molfetta Calcio, Nicola Ragno sogno infranto Saverio Bufi: «Ci ritroveremo, oggi è prematuro».
Nicola Ragno a Terzo Tempo News: «Mancata riconferma? Sarebbe bastata una telefonata o un breve incontro» Nicola Ragno a Terzo Tempo News: «Mancata riconferma? Sarebbe bastata una telefonata o un breve incontro» L'ex tecnico nerazzurro ha raccontato quanto accaduto negli ultimi giorni in un'intervista nel corso della prima puntata del nuovo programma
© 2001-2019 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.