Pallacanestro Molfetta
Pallacanestro Molfetta
Basket

Pavimaro Molfetta più vicina al sogno promozione dopo la vittoria a Barletta

Successo importante per i biancorossi di Coach Azzollini

Altra partita al cardiopalma per la Pavimaro Pallacanestro Molfetta, che vince in volata al PalaMarchiselli di Barletta contro i padroni di casa del Barletta Basket e ottiene due punti fondamentali in chiave promozione diretta, vista anche la contemporanea vittoria del Basket Francavilla 1963 ai danni della CCEN LSB Lecce.

Con tutti gli effettivi in buona condizione fisica, Coach Ilario Azzollini schiera il canonico starting five, costituto da Loprieno, Ippedico, Begić, Christensen e Došić. Dall'altra parte, Coach Pasquale Scoccimarro opta per Furlanetto, Liso, Altamura, Murolo e Caceres. Grande partenza di Molfetta, che con una tripla di Došić e un canestro in penetrazione di Begić si porta immediatamente in vantaggio per 5-0. Nell'altra metà campo, è Caceres ad aprire le marcature per i suoi, grazie a un'ottima esecuzione dal mid range.

Rinvigorita dal canestro dell'esperto giocatore argentino, Barletta tenta di mantenersi in scia dei biancorossi di molfetta, seppur con estrema difficoltà, complice anche l'ottima difesa di Ippedico e compagni, e le alte percentuali nel tiro dalla lunga distanza. Una serie di errori da parte di ambo le contendenti chiude il primo periodo di gioco sul punteggio di 6-19. La seconda frazione di gioco si apre con le prime rotazioni messe in atto da parte di entrambe le panchine, le quali, tuttavia, cambiano ben poco il ritmo della gara, caratterizzato dalla Pavimaro brava nel gestire e nell'incrementare il vantaggio, e da Barletta a inseguire a debita distanza.

Un gran canestro da oltre l'arco di Capitan Ippedico consente alla formazione di Coach Ilario Azzollini di toccare il massimo vantaggio di serata (17-33) al 16', prima del parziale di 6-0 rifilato da Furlanetto e dai suoi, che manda le due squadre al riposo lungo con i biancorossi in vantaggio per 23-33. Al rientro in campo dagli spogliatoi, tuttavia, la musica cambia: Barletta, vogliosa di diminuire lo svantaggio accumulato e di giocarsi sino all'ultimo possesso una partita fondamentale in chiave piazzamento finale, innalza vertiginosamente l'intensità difensiva, abbassando notevolmente le percentuali realizzative dei molfettesi e costringendoli a numerose palle perse.

A complicare ulteriormente il terzo periodo dei biancorossi ci pensa il quarto fallo fischiato a Christensen, il quale, assieme alle pericolose incursioni in area degli argentini Furlanetto e Caceres, ha la conseguenza di riavvicinare pericolosamente la formazione barlettana a un solo possesso di distanza (42-45), gap con il quale si chiudono i penultimi dieci minuti di gioco.

Scoppiettante e dal risultato finale incerto, l'ultimo quarto di gara è tutt'altro che per deboli di cuore: il quinto fallo fischiato a Došić, cui segue una brutta caduta di Begić, uscito dal parquet di gioco in barella per una lacerazione del capo, complica ancor più la serata degli uomini di Coach Ilario Azzollini, nel frattempo raggiunti e sorpassati dai barlettani. Ma, come già accaduto molteplici volte in passato, è proprio nel momento di maggiore difficoltà a venire fuori il carattere di Capitan Ippedico e soci, fortemente motivati nel portare a casa i due punti e nel tentare il tutto per tutto per tagliare il traguardo della promozione diretta. La ciliegina sulla torta è di Loprieno, che con una grande tripla dall'angolo riporta in vantaggio i suoi (50-53) a pochi minuti dal termine, chiudendo di fatto la contesa e regalando ai tantissimi tifosi biancorossi al seguito una vittoria magistrale.

Al PalaMarchiselli di Barletta termina 50-55 in favore della Pavimaro Pallacanestro Molfetta, al termine di una gara al cardiopalma e condotta per quasi l'intera durata dai molfettesi. Nel prossimo weekend, i biancorossi osserveranno l'ultimo turno di riposo previsto dal calendario ufficiale. Nonostante ciò, particolare attenzione sarà da riservare ai risultati dagli altri campi e, in particolare, alle sfide tra il CUS Bari e la CCEN LSB Lecce, e tra la Virtus Matera e il Barletta Basket. Infatti, in caso di vittoria della formazione leccese e/o della formazione barlettana, gli uomini di Coach Azzollini potranno festeggiare la promozione diretta in serie C unica, in virtù del piazzamento finale in terza posizione.
  • pallacanestro molfetta
Altri contenuti a tema
Caos per Canusium-Pavimaro Molfetta, il club rossoblù smentisce: «Pura fantasia» Caos per Canusium-Pavimaro Molfetta, il club rossoblù smentisce: «Pura fantasia» La società dopo la denuncia dei molfettesi: «Smentiamo l'aggressione verbale e fisica»
Shock Pavimaro Molfetta: sconfitta dal Canusium e aggredita a fine match Shock Pavimaro Molfetta: sconfitta dal Canusium e aggredita a fine match Un giocatore biancorosso in ospedale. Pagina nera del basket pugliese nella sfida play-off di Trinitapoli
Play-off Serie C, la Pavimaro Molfetta si gioca tutto in gara-3 Play-off Serie C, la Pavimaro Molfetta si gioca tutto in gara-3 Sfida a Trinitapoli contro il Canusium per conquistare la finale
Play-off di Serie C unica: la Pavimaro Molfetta pareggia la serie contro il Canusium Play-off di Serie C unica: la Pavimaro Molfetta pareggia la serie contro il Canusium Sarà decisiva gara-3 in programma domenica a Trinitapoli
Serie C unica, Pavimaro Molfetta oggi in campo in gara 2 dei play-off Serie C unica, Pavimaro Molfetta oggi in campo in gara 2 dei play-off Sfida al Canusium alle ore 20:30. Serve una vittoria
Play-off Serie C, Pavimaro Molfetta travolta in gara 1. Canusium vola 90-63 Play-off Serie C, Pavimaro Molfetta travolta in gara 1. Canusium vola 90-63 Giovedì sarà obbligatorio vincere per prolungare la serie
Play-off Serie C unica: in semifinale c’è il Canusium per la Pavimaro Molfetta Play-off Serie C unica: in semifinale c’è il Canusium per la Pavimaro Molfetta Gara 1 in programma oggi a Trinitapoli alle ore 19
Serie C unica, definito il tabellone play-off per la Pavimaro Molfetta Serie C unica, definito il tabellone play-off per la Pavimaro Molfetta Si parte dalla sfida contro il Canusium, favorita per la promozione
© 2001-2024 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.