Molfetta Calcio
Molfetta Calcio
Calcio

Molfetta è deserta ma oggi poteva essere festa grande per il calcio cittadino

Senza il Coronavirus si sarebbe disputata nel pomeriggio l'ultima partita casalinga della Molfetta Calcio

Il Coronavirus sta bloccando gradualmente tutto il mondo e, focalizzandoci sulla città di Molfetta, ha ovviamente fermato anche tutto lo sport locale. Se non ci fosse stata la pandemia di COVID-19 la giornata di oggi, 29 marzo, poteva entrare di diritto nella storia del calcio molfettese.

Stando al calendario del campionato di Eccellenza pugliese, oggi si sarebbe disputata allo Stadio Paolo Poli la partita tra la capolista Molfetta Calcio e l'Ugento: qualora i biancorossi avessero conservato un vantaggio di almeno 4 punti sul Corato (secondo in classifica) alla fine di questi 90 minuti, la città si sarebbe vestita a festa per celebrare il ritorno in Serie D della compagine biancorossa.

Ricapitoliamo la situazione prima che, a inizio mese, saltassero tutti gli schemi della nostra vita quotidiana: la Molfetta Calcio era prima in classifica dopo 25 giornate di campionato, con un vantaggio di 6 punti sull'inseguitrice Corato. Ben 60 punti per la formazione allenata da mister Bartoli, frutto di 18 vittorie, 6 pareggi e una sola sconfitta. Miglior attacco del campionato (63 reti segnate) e seconda miglior difesa (21 quelle subite): numeri che raccontano quella che è stata una vera e propria corazzata del massimo torneo regionale.

Proprio il pomeriggio odierno avrebbe visto l'ultima sfida casalinga, a 90 minuti dal match clou dell'ultimo turno in programma proprio sul campo del Corato. Lo scontro diretto, sempre ipoteticamente parlando, si sarebbe rivelato inutile se i molfettesi avessero conservato un vantaggio superiore ai 3 punti, rendendo impossibile qualsiasi speranza di ribaltone dei neroverdi.

La storia, purtroppo, non è fatta di fantasia e occorre prendere atto di una avventura che si è arenata alla 25^ giornata giocata lo scorso 1° marzo. Proprio questi minuti, di una ormai anonima domenica di inizio primavera, potevano essere caratterizzati da un vero e proprio tripudio di suoni, canti e colori biancorossi per le strade di Molfetta che, invece, si presenta oggi (giustamente) deserta. Il sogno chiamato Serie D rimane ma resta congelato, in attesa di tempi migliori.
  • Molfetta Calcio
Altri contenuti a tema
Molfetta si veste a festa in attesa dell'ufficialità della Serie D Molfetta si veste a festa in attesa dell'ufficialità della Serie D Il 3 giugno è in programma il Consiglio federale per i verdetti definitivi
1 Adesso ci siamo: la Molfetta Calcio giocherà in Serie D Adesso ci siamo: la Molfetta Calcio giocherà in Serie D Decisione arrivata dopo l'ultima assemblea della LND. Ufficialità il 3 giugno
Molfetta Calcio più vicina alla Serie D: venerdì la ratifica della LND Puglia Molfetta Calcio più vicina alla Serie D: venerdì la ratifica della LND Puglia Il Consiglio federale di oggi opterà per la sospensione di tutti i campionati dilettantistici
Oggi il consiglio federale in FIGC: la Molfetta Calcio spera nella Serie D Oggi il consiglio federale in FIGC: la Molfetta Calcio spera nella Serie D Non ci sono margini per la ripresa dei campionati dilettantistici. Sarà promozione per i biancorossi?
Molfetta attende con trepidazione che il sogno Serie D diventi realtà Molfetta attende con trepidazione che il sogno Serie D diventi realtà Il tifo organizzato invita la città a esporre vessilli biancorossi ai balconi
Saverio Bufi: «Vogliamo la Molfetta Calcio in D per riportare la città dove merita» Saverio Bufi: «Vogliamo la Molfetta Calcio in D per riportare la città dove merita» Il direttore generale dei biancorossi ospite del nostro network
Tisci: «Per una capolista come la Molfetta Calcio sarebbe giusta la promozione» Tisci: «Per una capolista come la Molfetta Calcio sarebbe giusta la promozione» Il presidente della LND Puglia ha parlato delle prospettive dei campionati dilettantistici
Speranze di Serie D per la Molfetta Calcio? Lo scenario della FIGC Speranze di Serie D per la Molfetta Calcio? Lo scenario della FIGC Si ipotizza di mantenere promozioni e retrocessioni per i campionati non conclusi
© 2001-2020 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.