Nuovo porto Molfetta
Nuovo porto Molfetta

ZES, il 26 gennaio a Molfetta i sindaci del territorio incontrano il commissario Guadagnolo

Durante il confronto tra i primi cittadini si parlerà della nuova Zona Franca Doganale

Insieme per scrivere il futuro del territorio. Venerdì 26 gennaio, alle 18.30, nell'auditorium Madonna della Rosa, i sindaci dei comuni di Molfetta, Bisceglie, Bitonto, Corato, Giovinazzo, Ruvo di Puglia e Terlizzi e l'Associazione Imprenditori area industriale di Molfetta, incontrano l'ingegner Manlio Guadagnuolo, Commissario straordinario del Governo per la Zes Adriatica Puglia-Molise, e Saverio Tammacco, consigliere regionale, vice Presidente della Commissione Bilancio.

Come è noto, ad ottobre dello scorso anno, il Comitato di Indirizzo della ZES Adriatica, presieduto proprio dal Commissario straordinario del Governo, Manlio Guadagnuolo, aveva deliberato le proposte di perimetrazione di Zone Franche Doganali all'interno delle aree della ZES Adriatica interregionale Puglia-Molise, tra queste la prima era risultata Molfetta per le sue caratteristiche attuali. L'Agenzia nazionale delle Dogane e dei Monopòli ha poi emanato il Decreto. Molfetta è l'unica zona franca a nord di Bari, l'altra è Termoli.

«Come ho avuto modo di sottolineare in più occasioni la Zona Franca Doganale all'interno dell'area Zes – sottolinea il sindaco, Tommaso Minervini - rappresenta un'ulteriore opportunità per le imprese che potranno lavorare e trasformare merci in prodotti finiti in sospensione dei dazi doganali e dell'IVA, potranno godere delle semplificazioni amministrative e delle agevolazioni fiscali. Stiamo riscrivendo la storia del nostro territorio e mettendo le basi per il futuro economico ed occupazionale per le giovani generazioni. Per questo l'incontro in programma riveste una importanza strategica».

All'incontro sono stati invitati Confartigianato, Confindustria e gli Ordini professionali degli ingegneri, dei geometri, dei commercialisti, degli architetti Bari e Bat.
  • territorio
Altri contenuti a tema
Arte, gioco e design: a Molfetta la scuola incontra il territorio Arte, gioco e design: a Molfetta la scuola incontra il territorio Ieri, nell’I.C. “Manzoni Poli”, la presentazione dei progetti realizzati dai ragazzi nel corso dell’anno
Pappagallini verdi: carini ma voraci. Danni ai frutteti nell'agro di Molfetta Pappagallini verdi: carini ma voraci. Danni ai frutteti nell'agro di Molfetta Presi di mira soprattutto mandorli e fichi. L’allarme di CIA Levante: “La Regione Puglia adotti e dia il via a un vasto piano di contenimento”
1 Stop al termine "Nord barese". Ora il territorio si chiama "Costa Sveva" Stop al termine "Nord barese". Ora il territorio si chiama "Costa Sveva" Opportunità per tante città tra cui Molfetta
ZES Adriatica, avviati 17 cantieri PNRR: centrati gli obiettivi di fine 2023 ZES Adriatica, avviati 17 cantieri PNRR: centrati gli obiettivi di fine 2023 Tra le opere anche la nuova zona franca doganale di Molfetta
Una nuova Zona Franca Doganale istituita a Molfetta Una nuova Zona Franca Doganale istituita a Molfetta In Italia solo la Puglia e il Molise avranno delle ZFD
Un'opera di street art per celebrare il legame con il territorio, domani l'inaugurazione Un'opera di street art per celebrare il legame con il territorio, domani l'inaugurazione Raffigurati l'ulivo e il carrubo, simboli delle comunità di Molfetta e Terlizzi
"Natura a livelli" si realizza a Molfetta tra ambiente e street art "Natura a livelli" si realizza a Molfetta tra ambiente e street art Con il murales e la scultura si conclude l’opera dello street artist di fama internazionale Ciredz
Angelo, il ragazzo che racconta Molfetta e la Puglia con il disegno Angelo, il ragazzo che racconta Molfetta e la Puglia con il disegno «Voglio far conoscere ogni scorcio nascosto del nostro territorio»
© 2001-2024 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.