spiaggia sporca
spiaggia sporca
Vita di città

Una dog beach e scivoli per i disabili

Per le spiagge di Molfetta una rivoluzione. Entro giugno la pulizia

Rivoluzione alle porte per le spiagge pubbliche? Forse, intanto il litorale resta sporco. L'assessore all'ambiente, Rosalba Gadaleta, fa il punto della situazione.
«Le spiagge - dice - non sono state ancora pulite perché l'attività di pulizia viene svolta nell'imminenza della stagione balneare e quindi, come ogni anno, inizierà a fine maggio o nei primi di giugno. Per questa attività vengono stanziate annualmente delle somme erogate dalla Regione attraverso le Province e poi messe a disposizione dei Comuni. Al momento questi fondi non sono stati ancora stanziati, ma ci stiamo attivando con la ASM (che cura la pulizia delle spiagge) per ottenere, come nello scorso anno il previsto finanziamento. Ci stiamo anche attivando – continua - presso la Regione Puglia - Servizio Rifiuti per l'ottenimento delle autorizzazioni necessarie alla rimozione delle alghe, in modo da non dover affrontare il problema in emergenza, pur nella consapevolezza che queste non possono essere rimosse continuativamente, sia per i costi elevati dello smaltimento sia perché - non dimentichiamolo - le alghe costituiscono un presidio contro l'erosione costiera. Ma comprendiamo pienamente le necessità degli operatori turistici attivi sulla litoranea, soprattutto per quel che riguarda la necessità di mitigare il cattivo odore legato alla presenza delle alghe in battigia: troveremo certamente il giusto equilibrio e ascolteremo le segnalazioni, intervenendo al massimo delle nostre possibilità».
E poi, le novità. «Per la prossima estate l'assessorato all'Ambiente e l'Assessorato ai Lavori Pubblici, in stretta collaborazione con la Multiservizi, stanno lavorando per attrezzare due spiagge pubbliche "a chilometro zero", al fine di agevolare i cittadini che non intendono o non possono spostarsi in macchina: la spiaggia nelle adiacenze dell'INPS, a levante, e Cala San Giacomo a ponente. Per la prima sono stati programmati dei lavori per la realizzazione di uno scivolo per l'accesso dei disabili e la collocazione di bagni, docce e spogliatoi. Il progetto, che sta curando l'architetto Lenoci, è molto interessante e gradevole, anche se sarà attuato con mezzi finanziari ridotti. Per la seconda abbiamo programmato dei lavori di manutenzione straordinaria delle attrezzature esistenti e verrà riservata un'area a "dog beach", con la possibilità di accedere alla spiaggia con i cani. Entrambi questi progetti costituiscono una anticipazione del Piano delle coste in via di perfezionamento».
© 2001-2022 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.