Lama Martina
Lama Martina
Territorio e Ambiente

Un parco urbano a "Lama Martina" per gli amanti della natura e della quiete

Lo propone il comitato di quartiere Madonna della Rosa

«Lama Martina potrebbe essere una risorsa non solo per i residenti, ma di tutti i cittadini piccoli e grandi desiderosi un parco dove trascorrere il tempo libero, dove portare a giocare i bambini, fare jogging e dove poter fare ciclismo senza correre il rischio di essere investiti».

Così scrive il comitato di quartiere Madonna della Rosa che intende lanciare un progetto per la realizzazione di un parco naturalistico. Una idea che è stata trasmessa al protocollo generale del Comune, suggerendo all'amministrazione la stesura di un regolamento per l'adozione delle aree versi. Gli obiettivi, secondo il progetto che il comitato ha chiesto di redigere a Pietro Consiglio e allo studio "Kairos" di Parma, servirebbe anche a un maggior controllo del territorio, per evitare che la discarica diventi una discarica di rifiuti speciali, e per permettere al territorio di sottrarsi al taglio incontrollato e fraudolento di alberi di ulivo. «Ai progettisti dell'ipotesi di parco urbano – scrivono dal comitato – abbiamo chiesto di sviluppare un percorso ciclo pedonale, con aree di sosta punti di ritrovo e ovviamente servizi». Inoltre il parco consentirebbe, vista la quantità di specie di uccelli che nidificano o transitano nella zona, di svolgere attività di birdwatching.

«Apprendiamo che nell'ultimo consiglio comunale – conclude il comitato - si è approvato un regolamento a favore della gestione delle arre verdi cittadine - e questo non può che riempirci d'orgoglio. Inoltre, saremo presenti ad incontro a tema con l'Autorità di bacino che si svolgerà venerdì prossimo per cercare di capire se questo nostro progetto sia fattibile».
  • territorio
  • Parco urbano
Altri contenuti a tema
Lama Martina: passi in avanti verso la realizzazione Lama Martina: passi in avanti verso la realizzazione Il 17 aprile un incontro nella sede del comitato Madonna della Rosa
Guide turistiche certificate, quante a Molfetta? Guide turistiche certificate, quante a Molfetta? Nell'ultimo elenco provinciale solo 16 le guide residenti in città mentre la professione sembra essere sottovalutata
Cooperative edilizie, pre-assegnazioni nel comparto 17 Cooperative edilizie, pre-assegnazioni nel comparto 17 Ancora aperta e irrisolta la vicenda giudiziaria
Il Decreto Salva Molfetta passa in Senato: no allo sforamento del patto di stabilità Il Decreto Salva Molfetta passa in Senato: no allo sforamento del patto di stabilità L’Amministrazione approva la relazione di bilancio 2013
Comparto 18, ancora attese: imperdonabili lungaggini Comparto 18, ancora attese: imperdonabili lungaggini Dopo la variante dell’ottobre 2012, in attesa della VAS
La città ridisegnata La città ridisegnata Al via il Laboratorio di urbanistica partecipata
© 2001-2022 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.