Delegazione molfettese
Delegazione molfettese

Trent'anni fa il gemellaggio con la città di Gorlitz. La delegazione ricevuta dal sindaco

Tommaso Minervini si è detto pronto a nuove esperienze di scambio interculturale


Noi, i ragazzi di Berlino Est.
"Una anomalia nelle relazioni!"
"Il 2018 sarà l'anno in cui la nostra Amministrazione rivolgerà particolare attenzione non solo all'aspetto strutturale della città, ma anche a quello relazionale." Ha annunciato il nostro Sindaco Tommaso Minervini ad un gruppo di 23 ex studenti il 19 gennaio scorso, presentando così la sua volontà di occuparsi della città non solo come una serie di spazi fisici, ma anche, come opportunità di relazioni umane "
"La vostra è un'anomalia delle relazioni!"

Ha esclamato il Sindaco a conclusione dell'incontro con quei ventitré "giovani dentro" i quali, quando erano anche "giovani fuori" ed esattamente trenta anni fa, furono protagonisti, su iniziativa dell'Assessore alla Cultura Oronzo Amato, di un gemellaggio con la città di Görlitz.

I partecipanti furono tutti e solo gli alunni molfettesi che si erano distinti in ambito scolastico conseguendo all'esame di maturità la votazione di 60/60.

Pertanto furono coinvolti i seguenti neo-diplomati:
Valeria Minervini e Francesco Triggiani per il L.Classico;
Anna Salvemini e Roberto de Robertis per il L.Scientifico;
Luisa Bini per l'Istituto Magistrale;
Nora Spadavecchia, Ottavia Antonucci e Corrado Belgiovine per il L. Linguistico;
Rosalba Panunzio per l'I.P.C.;
Bice Altomare per l'I.P.S.I.A.;
Anna Rita Mezzina, Lucia del Vescovo, Mina Morelli, Beppe de Gaetano, Enzo Marino, Giuseppe Maniglio e Michele di Molfetta per l'ITC;
Damiano Mezzina, Ignazio Vendola e Vito Mongelli per l' ITIS;
Gianfranco Tammacco e Cosimo Roselli per l' I.T. Geometri;
Saverio Tammacco per l' I.T.Nautico.

Pertanto il Sindaco Tommaso Minervini, dopo aver ascoltato attentamente la storia di questa unica esperienza, direttamente dalla voce dei protagonisti, si è mostrato particolarmente interessato da queste relazioni di amicizia e si è dichiarato, inoltre, molto disponibile a nuove esperienze di scambio interculturale che abbiano un risvolto efficace sulla comunità dei nostri attuali giovani molfettesi, affinché anche loro possano incontrarsi realmente e non solo virtualmente con altri giovani di nuove città .

Si auspica che il Comune di Molfetta, si impegni a promuovere futuri e significativi gemellaggi.
  • Tommaso Minervini
Altri contenuti a tema
Giornata contro la violenza sulle donne, il messaggio del sindaco di Molfetta Giornata contro la violenza sulle donne, il messaggio del sindaco di Molfetta Minervini: «Importante creare una comunità autoeducante»
Studenti del "Mons. Bello" premiati, il sindaco: «Esempio di vitalità positiva» Studenti del "Mons. Bello" premiati, il sindaco: «Esempio di vitalità positiva» Le congratulazioni di Tommaso Minervini
Pnrr, per la Puglia 2.6 miliardi di euro. Anche Minervini alla presentazione Pnrr, per la Puglia 2.6 miliardi di euro. Anche Minervini alla presentazione Il sindaco di Molfetta: «Una svolta soprattutto per mobilità e salute»
7 Minervini contro il detrattori: «I fatti resistono e smentiscono le narrazioni costruite ad arte» Minervini contro il detrattori: «I fatti resistono e smentiscono le narrazioni costruite ad arte» Duro attacco del primo cittadino: «Frutto dell'impegno, della responsabilità, della passione»
7 Sfiducia al sindaco? Minervini potrebbe salvarsi e restare sindaco di Molfetta Sfiducia al sindaco? Minervini potrebbe salvarsi e restare sindaco di Molfetta In bilico l'ok alla sfiducia della Minuto. No del gruppo di Pino Amato
Depositata la mozione di sfiducia nei confronti di Tommaso Minervini Depositata la mozione di sfiducia nei confronti di Tommaso Minervini A protocollarla l'opposizione di centrosinistra: «In Aula la crisi della maggioranza»
Strage del motopeschereccio Francesco Padre. Il ricordo del sindaco di Molfetta Strage del motopeschereccio Francesco Padre. Il ricordo del sindaco di Molfetta Minervini: «Ventisette anni dopo, una ferita che non si rimargina»
Domani il 27° anniversario dalla tragedia del motopeschereccio Francesco Padre Domani il 27° anniversario dalla tragedia del motopeschereccio Francesco Padre Nell'esplosione del 4 novembre 1994 persero la vita diversi molfettesi
© 2001-2021 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.