Terremoto di Messina 1908
Terremoto di Messina 1908

Terremoto di Messina del 1908: una conferenza sul tema a Molfetta

In quel tragico evento perse la vita anche il figlio dello storico Gaetano Salvemini

Il programma delle iniziative per il mese di giugno predisposto dal Consiglio Direttivo dell'ANEB (Associazione Nazionale Educatori Benemeriti) sezione di Molfetta, presieduta dal prof. Michele Laudadio, abbraccia vari settori culturali: storia, cinema, medicina, letteratura, musica, pittura.

La prima attività di giugno sarà una conferenza sul tema "Il terremoto di Messina del 1908: disastro fisico e amministrativo" , che avrà luogo giovedì 6 giugno 2024 alle ore 18,30 nella sede sociale in Via Cap. De Candia n.90 a Molfetta. Relatore sarà il prof. Giuseppe Cannizzaro, già Dirigente Scolastico dei Licei Classico e Scientifico di Molfetta, che illustrerà non solo i fatti storici del terremoto di Messina del 1908 e le conseguenze ambientali di questo disastro (furono distrutte tra il 70% e il 100% delle costruzioni del territorio compreso tra Messina e Reggio Calabria) ma anche i ritardi nei soccorsi e le manchevolezze amministrative.

La relazione sarà accompagnata dalla lettura - a cura di Carmela Germinario e Anna Mosca - delle cronache del terremoto riportate dai quotidiani siciliani e nazionali dell'epoca e dalla proiezione di alcune immagini. Il ricordo di un evento tragico è di per sé doloroso ma lo diventa ancora di più quando coinvolge persone della tua città che forse hai conosciuto. Un esempio è il terremoto che il 28 dicembre del 1908 colpì le città di Messina e Reggio Calabria, uno degli eventi più tragici del nostro Paese.

Nel terremoto del 1908, che rase al suolo Messina, si registrarono 80 mila vittime tra cui la moglie (Maria Minervini) di Gaetano Salvemini, storico, politico, antifascista molfettese, i suoi cinque figli: Filippo, (a cui fu intitolata la Scuola dell'Infanzia "Filippetto" ubicata in Via Bari a Molfetta), Leonida, Corrado, Ugo ed Elena, e una sorella. Il dolore provocato da quell'evento tragico non riuscì, tuttavia, a spezzare la tempra eccezionale di Gaetano Salvemini.
  • Eventi
Altri contenuti a tema
Niccolò Fabi in concerto con Discoverland a Molfetta Niccolò Fabi in concerto con Discoverland a Molfetta Appuntamento per domenica 3 novembre 2024
Festa del Perdono di Assisi, il 2 agosto un tuffo nel Medioevo a Molfetta Festa del Perdono di Assisi, il 2 agosto un tuffo nel Medioevo a Molfetta Evento organizzato dall'associazione culturale "Melphicta nel Passato"
Walter Veltroni ospite delle Vecchie Segherie Mastrototaro a Bisceglie Walter Veltroni ospite delle Vecchie Segherie Mastrototaro a Bisceglie Oggi, alle 19.30, l'autore presenta il suo ultimo romanzo “La Condanna”
Terzo e ultimo giorno di "Molfetta All Inclusive". Il programma di oggi Terzo e ultimo giorno di "Molfetta All Inclusive". Il programma di oggi Eventi dalle ore 16:00 e fino alla serata
A Molfetta l’Orchestra Filarmonica pugliese omaggia Puccini a 100 anni dalla sua scomparsa A Molfetta l’Orchestra Filarmonica pugliese omaggia Puccini a 100 anni dalla sua scomparsa Il compositore e le mille sfaccettature dell’amore sono state raccontante da Francesco Giorgino
A Molfetta prosegue la 2^ edizione del Capotorti Music Festival A Molfetta prosegue la 2^ edizione del Capotorti Music Festival Sabato 13 luglio Galà Lirico con composizioni di Mozart, Verdi, Mascagni e non solo
L’Intelligenza Artificiale: una sfida etica. Conferenza a Molfetta L’Intelligenza Artificiale: una sfida etica. Conferenza a Molfetta Appuntamento oggi alle 19:30 al Museo Civico Archeologico del Pulo
Grande successo per la prima edizione di MolFest: oltre 70.000 presenze Grande successo per la prima edizione di MolFest: oltre 70.000 presenze Cuore pulsante dell’evento le oltre 60 associazioni locali. Più di 100 gli appuntamenti distribuiti in tutto il centro storico
© 2001-2024 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.