san nicola
san nicola

Strade, rifiuti, commercio, ospedale: che chiede Molfetta a San Nicola?

Regali o cenere e carbone per la città in questa giornata?

Elezioni Regionali 2020
Che regali chiederebbe Molfetta a San Nicola?

Premessa la valutazione al Santo se la città meriti regali o cenere carbone, se è stata brava o se è stata cattiva durante l'ultimo anno, la domanda non è poi così scontata.

In questo giorno tanto speciale per i bambini molfettesi di ogni generazione (e diciamolo, anche per gli adulti il 6 dicembre è sempre il 6 dicembre), ecco quali potrebbero essere state le richieste della città a San Nicola.

La prima, ne siamo certi: il nuovo asfalto sulle strade cittadine.
Vie le buche, insidiose e pericolose, via i danni ai mezzi e gli incidenti ai pedoni. Nuovo asfalto per percorrere in assoluta sicurezza in lungo e in largo Molfetta.
Al netto di San Nicola, il procedimento burocratico è in corso e i primi risultati dovrebbero vedersi nel prossimo anno.

La seconda, e siamo certi anche su questo: Molfetta pulita.
No rifiuti per strada, no rifiuti abbandonati a ogni angolo. Pulizia, decoro per la città e per chi la città la vive.
Consentiteci un appunto sul tema: se si dovesse limitare solo a questo, San Nicola farebbe bene a lasciare cenere e carbone non all'intera città ma magari a una fetta ancora consistente di impertinenti zozzoni.

Nella letterina a San Nicola Molfetta scriverebbe anche della ripresa dell'economia locale, dal commercio di prossimità al comparto pesca, dalle campagne spesso oggetto di furti e danneggiamenti fino alle realtà produttive più moderne della zona industriale affinchè possano far tornare a casa tanti giovani cervelli emigrati fuori.
E poi ancora: rispetto delle regole alla guida, ad esempio, più parcheggi soprattutto nel centro città, aree verdi attrezzate e moderne, turismo (che non sia solo quello dei molfettesi di ritorno a Pasqua o per la Festa Patronale), il completamento del porto commerciale.
Altro punto: la sanità. Tra piano di riordino, ospedale del nord barese da costruire ex novo Molfetta esige (e qui San Nicola ci devi accontentare) presidi funzionali perchè con la salute non si scherza. E si può essere stati cattivi durante l'anno, ma sulla salute nessuno merita cenere e carbone.

E, visto il pienone del Paolo Poli di domenica, magari anche la promozione della Molfetta Calcio per il ritorno del pallone in città.
  • san nicola
Altri contenuti a tema
San Nicola anche per i bimbi meno fortunati: tutte le iniziative a Molfetta San Nicola anche per i bimbi meno fortunati: tutte le iniziative a Molfetta L'assessore Panunzio: «I bambini tutti uguali e tutti con gli stessi diritti»
Molfetta si ritrova nel mercatino di San Nicola Molfetta si ritrova nel mercatino di San Nicola Le bancarelle animano la zona di Levante. Operative fino a oggi
San Nicola, i gruppi di volontariato vincenziano di Molfetta a sostegno dei bambini San Nicola, i gruppi di volontariato vincenziano di Molfetta a sostegno dei bambini Doni a oltre 250 bambini della città meno fortunati
Torna a Molfetta la “Festa di San Nicola che viene dal Mare” Torna a Molfetta la “Festa di San Nicola che viene dal Mare” Tutto il programma degli eventi. Si inizia nella mattinata di giovedì 5 dicembre
Il Comune di Molfetta promuove una raccolta di giocattoli per San Nicola Il Comune di Molfetta promuove una raccolta di giocattoli per San Nicola Iniziativa promossa dagli assessori Panunzio e Balducci
San Nicola sei tu: l'iniziativa solidale dei volontari del Sermolfetta. San Nicola sei tu: l'iniziativa solidale dei volontari del Sermolfetta. Da otto anni l'iniziativa che regala doni e dolciumi ai bambini meno fortunati
Più di cento bimbi in piazza Municipio per il San Nicola delle Vincenziane Più di cento bimbi in piazza Municipio per il San Nicola delle Vincenziane Una tradizione che si è ripetuta anche quest'anno con doni, giochi e musica
Cenere e carbone o "il piatto"? Che lascia San Nicola a Molfetta Cenere e carbone o "il piatto"? Che lascia San Nicola a Molfetta Oggi uno dei giorni più belli della nostra tradizione. Ma che 6 dicembre è per la città?
© 2001-2020 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.