Team Flying DEMon
Team Flying DEMon

Start Cup Puglia, Corrado Altomare tra i fondatori della start-up che ha vinto il premio speciale

Il team si prepara alla competizione nazionale sull’impresa innovativa che si terrà a Milano

Molfetta si conferma in prima linea anche nel campo dell'innovazione e della sostenibilità.

Nell'ambito di "Start Cup Puglia", il premio regionale dell'innovazione organizzato da ARTI in collaborazione con Regione Puglia, PNI Cube e Comitato Promotore Start Cup Puglia, si è distinta la spin-off "Flying DEMon", che vede tra i soci fondatori il molfettese Corrado Altomare.

Insieme a lui Davide Serini e Leonardo Di Venere, ricercatori dell'INFN, Serena Loporchio, ricercatrice del politecnico di Bari, Annalisa Mastroserio professoressa dell'Università di Foggia e il professor Francesco Giordano dell'Università di Bari, che è anche amministratore unico della società.

Durante la finale che si è svolta a Bari lo scorso 18 ottobre, la "Flying DEMon" ha ricevuto il premio speciale "green and blue climate changing", assegnato ai migliori progetti d'impresa in grado di integrare innovazione, tecnologia, tutela e valorizzazione dell'ambiente. La start-up, infatti, si occupa di controllo dell'ambiente e di sicurezza per le persone, per gli animali e per l'ecosistema.

«Il prossimo passo è la partecipazione alla competizione nazionale che si svolgerà a Milano il 30 novembre e il 1 dicembre– commenta il molfettese – anche in questa occasione daremo il massimo».

La start-up di cui il molfettese fa parte, dopo essersi laureato in Scienze e tecnologie dei materiali, aver svolto un dottorato di ricerca in fisica astroparticellare e un assegno di ricerca presso l'istituto di fisica nucleare, è nata solo nel mese di febbraio. Il suo core business è rappresentato dalle misure di prevenzione e controllo della radioattività tramite sensoristica sui droni.

«Ci occupiamo a 360 gradi di controllo del territorio – spiega Corrado –tra i nostri compiti, ad esempio, ci sono la ricerca di sorgenti orfane, quindi rifiuti radioattivi che non dovrebbero essere sul territorio, l'individuazione di situazioni di pericolo per i lavoratori, come la presenza di gas radon, del quale controlliamo che le quantità rimangano al di sotto dei limiti previsti dalla legge».

Essendo nata da poco, la start-up è ancora alla ricerca di opportunità e di occasioni di visibilità per attrarre investimenti.

«In questa fase ognuno di noi si occupa di ogni aspetto – prosegue – a partire dalla ricerca e dallo sviluppo sino ad arrivare al marketing, alle produzioni, alle rilevazioni sul campo e, per finire, ai report».

Nonostante i pochi mesi di attività, i componenti della Flying DEMon hanno degli obiettivi ben precisi.

«Vogliamo creare un ponte tra il mondo accademico e quello industriale – conclude il molfettese – per promuovere lo spirito del trasferimento tecnologico attraverso le start-up nate in contesti universitari, un aspetto che in Italia è ancora carente. Noi vogliamo iniziare dalla nostra regione».
  • Ambiente
  • Innovazione
Altri contenuti a tema
Dispositivo di rimozione dello sfondo di CapCut per registi indipendenti Dispositivo di rimozione dello sfondo di CapCut per registi indipendenti Si tratta di un toolkit amato per la sua interfaccia user-friendly
Al via il Programma Interreg Grecia-Italia 2021-2027 Al via il Programma Interreg Grecia-Italia 2021-2027 Lanciata la prima call per la presentazione del progetto
A Molfetta la prima edizione della “Enter-Prise School” sulla life science A Molfetta la prima edizione della “Enter-Prise School” sulla life science Dal 15 al 19 novembre il progetto organizzato dall'Università degli studi di Bari "Aldo Moro"
DigithON, tutti i premiati dell'ottava edizione DigithON, tutti i premiati dell'ottava edizione Quattordici i premi assegnati al termine della maratona. Il premio DigithON alla startup Novis Games
DigithON, il programma della seconda giornata della più grande maratona digitale italiana DigithON, il programma della seconda giornata della più grande maratona digitale italiana Ospiti della serata Myrta Merlino, Barbara Gallavotti, Alexandre Bove, Guido Crosetto e gli attori di "Mare Fuori"
Un messaggio in caso di emergenza, in Puglia si testa IT-alert Un messaggio in caso di emergenza, in Puglia si testa IT-alert La sperimentazione avverrà sul territorio regionale il prossimo 14 settembre: ecco tutto ciò che occorre sapere
"Alberi per il futuro 2023", un contributo per i comuni della Puglia "Alberi per il futuro 2023", un contributo per i comuni della Puglia Sarà possibile presentare il proprio progetto entro il 9 settembre
Oggi a Molfetta il secondo appuntamento di "Ti raccontiamo la natura" Oggi a Molfetta il secondo appuntamento di "Ti raccontiamo la natura" L'iniziativa del Centro Studi Terrae ha lo scopo di valorizzare il territorio
© 2001-2024 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.