Il barbagianni nelle mani di Pasquale Salvemini
Il barbagianni nelle mani di Pasquale Salvemini
Cronaca

Sorpresa tra le campagne di Molfetta: salvato esemplare di barbagianni

Il rapace in difficoltà è stato recuperato e consegnato ai Carabinieri. Adesso è in cura presso il WWF Puglia

Non sappiamo se tornerà a volare nel suo habitat naturale l'esemplare adulto di barbagianni che, a Ferragosto, è stato recuperato da una famiglia del nord Italia in vacanza in Puglia: sono stati loro a notare l'uccello immobile lungo il ciglio della strada, spaurito e indifeso, a circa 2 chilometri da Molfetta.

Il rapace, gravemente ferito, è stato recuperato e prontamente consegnato ai Carabinieri: i volontari del WWF Puglia, quando sono arrivati sul posto dopo essere stati contattati dai militari della locale Compagnia, hanno trovato l'uccello, rapace notturno appartenente alla famiglia dei Titonidi, in grande difficoltà: «L'animale in questione - fa sapere Pasquale Salvemini - ha subìto una frattura esposta dell'ala destra ed una frattura della zampa sinistra».

«Il barbagianni, specie rientrante tra quelle particolarmente protette - prosegue Salvemini, che si attiverà per rimetterlo in forze - in questi ultimi anni è in notevole contrazione nel nostro territorio; tra le cause maggiori un uso eccessivo di pesticidi nelle nostre campagne ed una forte azione di bracconaggio. Quest'uccello, in un passato molto lontano ha dato origine al mito dei fantasmi, per il suo verso particolare e per la sua colorazione visibile nelle ore notturne».

Un recupero andato a buon fine grazie alla sensibilità di questi cittadini che sono riusciti a salvarlo da una morte sicura. «Ringrazio loro - conclude il responsabile del WWF - per essersi attivati nel recupero di questo rapace e i Carabinieri per aver contribuito, in un giorno festivo, ad accelerare i soccorsi».
  • pasquale salvemini
  • WWF Puglia
Altri contenuti a tema
1 Gazze cadono dal nido e volano per 12 metri. Soccorse dal WWF Gazze cadono dal nido e volano per 12 metri. Soccorse dal WWF Vano l'intervento dei Vigili del Fuoco. Salvemini: «Nidi e uccellini vittime della potatura degli alberi»
Ladri di pappagalli: un business sempre più fiorente Ladri di pappagalli: un business sempre più fiorente Si arrampicano sugli alberi e rubano i piccoli. Al mercato nero ognuno ha un valore di 80 euro
Una gallinella d’acqua, un riccio e un rondone salvati dal WWF Una gallinella d’acqua, un riccio e un rondone salvati dal WWF Recuperati dai volontari nel centro di Molfetta. Tanta curiosità per il piccolo e colorato uccello
Uccelli migratori in difficoltà: una nitticora salvata dal WWF Uccelli migratori in difficoltà: una nitticora salvata dal WWF L'uccello della famiglia degli ardeidi è stato soccorso in corso Umberto
Mare rosso a Molfetta, un'alga fa cambiare il colore dell'Adriatico Mare rosso a Molfetta, un'alga fa cambiare il colore dell'Adriatico Il fenomeno è provocato dalla fioritura della Noctiluca miliaris, innocua per l'essere umano. Di notte è bioluminescente
Acque reflue nelle campagne di Molfetta, la denuncia del WWF Acque reflue nelle campagne di Molfetta, la denuncia del WWF Problemi al depuratore, sott'acqua centinaia di ulivi. Salvemini: «Ingenti i danni provocati dal marciume radicale»
Delfino morto, l'animale incastrato tra gli scogli del lungomare Colonna Delfino morto, l'animale incastrato tra gli scogli del lungomare Colonna Il cetaceo è stato ritrovato in avanzato stato di decomposizione. Ha una corda legata alla pinna caudale
1 Potature sotto accusa nella Villa Comunale: «Mettono a rischio i nidi» Potature sotto accusa nella Villa Comunale: «Mettono a rischio i nidi» Il WWF e i Carabinieri Forestali hanno fermato il taglio degli alberi. La rabbia di Salvemini
© 2001-2020 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.