Prima Cala
Prima Cala
Cronaca

Sicurezza balneare: approvata l'ordinanza della Capitaneria di Porto di Molfetta

Le disposizioni valide su tutta la litoranea. La balneazione resta vietata nel porto e nel raggio di 150 metri dai moli

È stata resa nota l'ordinanza sulla sicurezza balneare valida su tutta la litoranea da Molfetta sino a Giovinazzo, firmata dal comandante della Capitaneria di Porto Armando Piacentino.

La balneazione resta vietata «nei porti, nel raggio di metri 150 da ostruzioni e/o moli dell'imboccatura dei porti, all'interno del corridoi di lancio/atterraggio delle unità da diporto – traffico, autorizzati ed opportunamente segnalati, entro metri 100 dalle scogliere in costruzione o in corso di sistemazione, fuori dai porti in prossimità di zone di mare in cui vi siano lavori in corso ed in prossimità di pontili o passerelle di attracco delle unità adibite al trasporto passeggeri per il raggio di 200 m, nelle foci, nei canali e corsi d'acqua demaniali marittimi comunicanti con il mare; in prossimità delle tubazioni e condotte di prelievo/scarico di acqua di mare opportunamente segnalate con appositi cartelli posizionati a cura del concessionario delle condotte; nel litorale in corrispondenza del tratto di lungomare Marina Italiana compreso tra il Monumento Eroi Caduti sul mare sino a località Sant'Antonio nel Comune di Giovinazzo; tutte le altre zone di mare permanentemente o temporaneamente interdette con apposita ordinanza dell'Autorità marittima, delle Autorità Comunali o di altra Autorità competente ai sensi della normativa vigente».

Il provvedimento, inoltre, sancisce che «Il limite delle zone di mare riservate alla balneazione, e conseguentemente interdette alla navigazione, antistanti le aree assentite in concessione e le spiagge libere, deve essere segnalato, a cura dei titolari delle strutture balneari e, per le spiagge libere, dalle Amministrazioni Comunali, con gavitelli di colore rosso o arancione, ancorati al fondo e posti a distanza di 25 metri l'uno dall'altro, posizionati parallelamente alla linea di costa».

Fondamentale anche quanto prescritto per la segnalazione del limite di acque sicure: «Il limite di tali acque sicure (metri 1,30) deve essere segnalato mediante l'apposizione di galleggianti di colore bianco, ad intervalli non superiori a metri 25, ancorati al fondo. Qualora i Comuni non provvedano a tale sistema di segnalazione, devono apporre sulle relative spiagge adeguata segnaletica, ben visibile agli utenti e redatta in più lingue (italiano, inglese, francese e tedesco) con la seguente dicitura: "Attenzione - Limite acque sicure (metri -1,30) non segnalato"».

Ai fini della sicurezza, poi, sempre obbligatorio il servizio di salvataggio nelle strutture balneari nonché di presidi sanitari di primo soccorso.

«Le disposizioni - si legge infine nell'ordinanza - devono intendersi adeguate alle specifiche disposizioni legate alla situazione epidemiologica emergenziale da COVID-19».
  • Capitaneria di Porto Molfetta
Altri contenuti a tema
1 Controlli al mercato di piazza Minuto Pesce: pescati 2 evasori totali Controlli al mercato di piazza Minuto Pesce: pescati 2 evasori totali Operazione congiunta in città: sequestrati 2 quintali di prodotti ittici, accertati 2 illeciti amministrativi
Sequestro record di tonnetto alletterato: oltre 5 tonnellate Sequestro record di tonnetto alletterato: oltre 5 tonnellate Operazione della Guardia Costiera nel porto di Molfetta: elevata una sanzione pari a 2mila euro
Pirati-rapinatori a Molfetta. Assalto ad un motopeschereccio Pirati-rapinatori a Molfetta. Assalto ad un motopeschereccio L'episodio nel porto: rubate le attrezzature di bordo. Sul caso stanno indagando i Carabinieri
1 Lunga navigazione, premiati sette marittimi di Molfetta Lunga navigazione, premiati sette marittimi di Molfetta La cerimonia nella Capitaneria di Porto
Prodotti ittici non tracciati o senza etichettatura: sequestrati 110 chili Prodotti ittici non tracciati o senza etichettatura: sequestrati 110 chili Sequestri della Guardia Costiera fra Molfetta e Giovinazzo. Elevate numerose sanzioni amministrative
Prodotti ittici non tracciati e scaduti, controlli anche in città Prodotti ittici non tracciati e scaduti, controlli anche in città L'operazione della Guardia Costiera ha portato al sequestro di 3,5 tonnellate di pesce e frutti di mare
Né documentazione, né provenienza. Sequestrati 140 chili di triglie Né documentazione, né provenienza. Sequestrati 140 chili di triglie Li deteneva un trasportatore di prodotti ittici fermato dalla Guardia Costiera: per lui una sanzione di 1.500 euro
Armando Piacentino è il nuovo comandante della Capitaneria di Porto di Molfetta Armando Piacentino è il nuovo comandante della Capitaneria di Porto di Molfetta Il capitano di fregata sostituisce il parigrado Michele Burlando. È stato già comandante in seconda a Chioggia
© 2001-2021 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.