Rapina supermercato
Rapina supermercato
Cronaca

Due rapine in pochi minuti a Molfetta: colpito anche il supermercato Despar

Microcriminalità scatenata, assaltato il market di via Rattazzi. Il bandito aveva una pistola, bottino 2mila euro. Fermato un uomo

Due rapine nell'arco di un'ora in due punti distanti appena 400 metri: la prima al negozio d'abbigliamento Matis in via Bari, ad angolo con via Cairoli, la seconda in via Rattazzi. Nel supermercato Despar, per la precisione, dove un malvivente solitario a volto coperto (forse lo stesso?) ha arraffato circa 2mila euro in contanti.

Insomma, quella delle ore 17.00 - dove la proprietaria dell'attività presa di mira è stata aggredita da un uomo, a volto coperto e armato di un coltello - non è stata l'unica rapina di un freddo mercoledì sera a Molfetta. E se nel primo episodio il rapinatore, inseguito a piedi da alcuni passanti e sentendosi ormai con il fiato sul collo, ha dovuto abbandonare il bottino, nel secondo, alle ore 18.00, il bandito è riuscito a mettere a segno il colpo e a portare via i soldi, prima di fuggire a piedi

Il secondo raid a mano armata è avvenuto nel Despar di via Rattazzi, dove un rapinatore a volto coperto è entrato nel supermercato, ha intimato ai presenti di non muoversi, ha minacciato - in questo caso con una pistola, non si sa se vera o un giocattolo privo del tappo rosso - la cassiera, ha arraffato il denaro contenuto nei registratori di cassa e se l'è squagliata a piedi, disperdendosi per le vie circostanti. Ma non è escluso che qualcuno l'aspettasse fuori a bordo di qualche mezzo.

Sta di fatto che il bottino è stato tutt'altro che magro. Nelle casse vi erano all'incirca 2mila euro, anche se la somma non è stata ancora del tutto quantificata. Sul posto, intanto, per i rilievi e le prime indagini, sono giunti i Carabinieri dell'Aliquota Radiomobile che hanno ascoltato i presenti e acquisito, per essere visionati in queste ore, i filmati di videosorveglianza del supermercato e di alcuni esercizi commerciali ubicati nei paraggi, oltre alle telecamere comunali installate in zona.

I militari diretti dal capitano Francesco Iodice ritengono che le due rapine, consumate nell'arco di poco meno di un'ora di distanza l'una dall'altra, possano essere strettamente collegate. Gli investigatori sono già al lavoro da alcune ore, per cercare di risalire agli autori, o molto più probabilmente all'unico autore, dei colpi: in entrambi i casi, il rapinatore è stato immortalato dalle videocamere di sicurezza. Si cercano pure testimoni che potrebbero avere assistito a movimenti sospetti.

I Carabinieri, intanto, con il prezioso supporto della Polizia Locale, hanno intensificato i controlli in zona, hanno setacciato le zone dove sono avvenute le rapine e controllato volti noti della criminalità locale. Uno di questi, fermato in via Patrioti molfettesi del Risorgimento, è stato trasportato in caserma per accertamenti.
  • Cronaca
Altri contenuti a tema
Morte della 14enne tunisina a Trani: c'è l'esito dell'autopsia Morte della 14enne tunisina a Trani: c'è l'esito dell'autopsia Si tratterebbe di complicazioni da una patologia polmonare
Atto vandalico contro un negozio nel centro di Molfetta: «Non ho parole» Atto vandalico contro un negozio nel centro di Molfetta: «Non ho parole» Lo sgomento del titolare dell'attività dopo l'immotivato gesto
Pulo e museo archeologico, concluse le visite autunnali delle scuole: i numeri Pulo e museo archeologico, concluse le visite autunnali delle scuole: i numeri In totale 1.278 visitatori nei due punti d'interesse storico-culturale
Inchiesta sulla 14enne morta in casa a Trani, oggi conferito l'incarico per l'autopsia Inchiesta sulla 14enne morta in casa a Trani, oggi conferito l'incarico per l'autopsia L'esame consentirà di capire la causa del decesso
Mistero sulla 14enne tunisina morta a Trani. Ha vissuto a Molfetta fino a pochi mesi fa Mistero sulla 14enne tunisina morta a Trani. Ha vissuto a Molfetta fino a pochi mesi fa Aperta l'inchiesta per accertare le cause del decesso: nei prossimi giorni l'autopsia
Rapina in farmacia a Molfetta, il titolare: «Spero che il colpevole venga consegnato alla giustizia» Rapina in farmacia a Molfetta, il titolare: «Spero che il colpevole venga consegnato alla giustizia» Il commento di Nicola De Candia dopo l'episodio di ieri sera
Ennesima rapina a Molfetta: con la pistola in farmacia e via col bottino Ennesima rapina a Molfetta: con la pistola in farmacia e via col bottino È accaduto in via San Francesco d'Assisi, poco dopo le ore 20.00. Il malvivente si è impossessato di 800 euro, dileguandosi a piedi
Investe un cane e ferma altre due auto, ma una quarta le tampona. Tre feriti Investe un cane e ferma altre due auto, ma una quarta le tampona. Tre feriti Rocambolesco incidente lungo la strada statale 16 bis. Coinvolti quattro mezzi, traffico bloccato in direzione Foggia. Rilievi dei Carabinieri
© 2001-2022 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.