Comune Molfetta
Comune Molfetta
Enti locali

Scuola Giaquinto, stop all’impianto sportivo

Abrogato il Fondo, il Comune paga i professionisti

Il Comune di Molfetta ha liquidato lo scorso primo aprile 15mila euro per la redazione del progetto preliminare (1,3milioni di euro) dell'impianto sportivo annesso alla Scuola media Giaquinto. Purtroppo, a ottobre 2013 la Corte Costituzionale aveva già dichiarato illegittimo il «Fondo per lo sviluppo e la capillare diffusione della pratica sportiva» da cui il Comune avrebbe dovuto attingere i soldi necessari alla realizzazione dell'opera (e, dunque, allo stanziamento dei compensi professionali).

Infatti, dopo il ricorso della Regione Veneto, la sentenza n.254/13 ha abrogato proprio il comma del Decreto Legge n.83/12 (Legge n.134/12) che istituiva proprio quel Fondo. «La ricorrente Regione si duole del fatto che sia stato istituito un fondo statale a destinazione vincolata in un ambito materiale riconducibile alla competenza regionale concorrente relativa all'ordinamento sportivo ed al governo del territorio, così violando l'art. 119 Cost. che, nel sancire la autonomia finanziaria delle Regioni, non permette allo Stato di ingerirsi nel finanziamento delle funzioni pubbliche connesse alle materie rimesse alle competenze normative regionali - si legge nella sentenza -. Ricorda, infatti, la Regione Veneto che la previsione di fondi vincolati diverrebbe, secondo la giurisprudenza costituzionale, uno strumento di ingerenza dello Stato nell'esercizio delle funzioni degli enti locali, e di sovrapposizione, relativamente agli indirizzi economico-finanziari legittimamente decisi dalle Regioni negli ambiti di propria competenza».

La Consulta ha sì stabilito l'illegittimità del Fondo del Governo, ma il Dipartimento per lo Sport e l'Ufficio di gabinetto del Ministro per lo Sport stanno lavorando per valutare nuovi strumenti di agevolazione e supporto in materia di impiantistica sportiva e per le politiche attive per lo sport.
In pratica, il Comune di Molfetta dovrà ora attivarsi per cercare nuovi fondi di finanziamento. Del resto, non poteva essere "evitata" la retribuzione dei due professionisti per il lavoro già svolto, ma di sicuro è molto interessante leggere nella dirigenziale del Settore Lavori Pubblici che il Dirigente attenda ancora «comunicazioni formali circa l'ottenimento o il mancato finanziamento dell'opera in conto capitale da parte del Ministero». Posizione che ha suscitato alcune perplessità sulla reale opportunità di attivare proprio ora il pagamento dei due professionisti.

Ritirarsi dal contenzioso contro il Ministero delle Infrastrutture non è stata, probabilmente, un'opportuna azione amministrativa, come l'opposizione ha più volte sottolineato durante l'ultimo Consiglio comunale: in caso di vittoria, quei fondi potevano essere comunque usati per finanziare alcune opere di riqualificazione. Per di più, ancora oggi sono oscure le reali motivazioni di questa scelta, a prescindere dalle dichiarazioni e dagli atti ufficiali.
  • Politica
  • Giunta
  • Consiglio Comunale
  • Contenzioso
  • Delibera
  • Scuola
Altri contenuti a tema
Puglia, modello virtuoso per i vaccini anti-Covid Puglia, modello virtuoso per i vaccini anti-Covid Caracciolo, capogruppo PD: «Grazie ai cittadini e all'impegno degli operatori sanitari»
La didattica a distanza penalizza chi abita in campagna: 1 su 3 è senza connessione La didattica a distanza penalizza chi abita in campagna: 1 su 3 è senza connessione L'analisi di Coldiretti. Banda ultralarga solo al 15% in Puglia
Emiliano rompe il silenzio sulla scuola: «Impossibile ordinanza per DaD» Emiliano rompe il silenzio sulla scuola: «Impossibile ordinanza per DaD» Le parole del presidente della Regione Puglia
Rientro a scuola, i presidi chiedono la DaD ma il Governo è irremovibile Rientro a scuola, i presidi chiedono la DaD ma il Governo è irremovibile Iniziativa autonoma di alcuni dirigenti scolastici
Anno scolastico 2022-23, iscrizioni aperte fino al 28 gennaio Anno scolastico 2022-23, iscrizioni aperte fino al 28 gennaio Per accedere al portale del Ministero dell'Istruzione è necessario disporre di un'utenza SPID
Scuola, come sarà il rientro dalle vacanze? L'attuale posizione del Governo Scuola, come sarà il rientro dalle vacanze? L'attuale posizione del Governo Il sottosegretario Sasso: «Faremo di tutto per evitare la DaD»
Covid, i contagi nelle scuole pugliesi: 5 a Molfetta in settimana Covid, i contagi nelle scuole pugliesi: 5 a Molfetta in settimana Il report dell'Asl Bari
Mascherine FFP2 e screening: il piano della scuola per scongiurare la DaD Mascherine FFP2 e screening: il piano della scuola per scongiurare la DaD Il rientro dalle vacanze vedrà nuove regole per limitare la diffusione del Covid
© 2001-2022 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.