mare
mare
Territorio e Ambiente

Schiuma bianca in mare, la Lac presenta esposto in Procura

Salvemini (Lac): «Nei prossimi giorni prelievi di acque».

Il mare, ad un certo punto, si colora di bianco ed assume un odore decisamente nauseabondo. Qualcosa non funziona in prossimità dello sbocco del depuratore in mare, a poche centinaia di metri da Torre Calderina. La schiuma biancastra si mangia il mare. E i volontari della Lac (lega per l'abolizione della caccia), presentano un esposto in Procura a Trani, con tanto di documentazione fotografica e video.

Nell'esposto la Lac chiede che vengano individuati i responsabili dello scempio che si ripete, con regolarità, da tempo. L'ultimo esposto, presentato dalla Lac, risale a marzo scorso, a febbraio, sempre la Lac aveva "fotografato" una situazione analoga. E allora, è evidente, che qualcosa non gira per il verso giusto, al di là delle rassicurazioni e dei proclami che giungono da più parti.

E proprio lì, a poche centinaia di metri, dovrebbe sorgere l'area marina protetta.
«Nel frattempo il delegato regionale Lac, Pasquale Salvemini, promette di andare oltre. A questo punto – dice - diventa alquanto indispensabile confrontare i risultati delle analisi chimiche e microbiologiche del nostro mare. Per questo – conclude - nei prossimi giorni saranno concordati con un laboratorio privato una serie di verifiche/prelievi di acque in tutta l'area».
schiuma in mare1schiuma in mare2schiuma in mare3schiuma in mare4
  • mare sporco
  • torre calderina
  • Pasquale Salvemini
Altri contenuti a tema
Il centro di Molfetta protagonista al summit internazionale sulle tartarughe Il centro di Molfetta protagonista al summit internazionale sulle tartarughe Da ieri sino al 22 ottobre. L'obiettivo è salvaguardare una delle specie marine su cui l’attenzione è molto alta
Procedono a Molfetta i lavori di recupero per Torre Calderina Procedono a Molfetta i lavori di recupero per Torre Calderina Al Comune quasi 600mila euro per il restauro del sito
Al lavoro per pulire cala San Giacomo, trovano 15 grammi di eroina Al lavoro per pulire cala San Giacomo, trovano 15 grammi di eroina La scoperta, domenica, nel corso di Ri-Party-Amo, il progetto nazionale del Wwf. Sul posto i Carabinieri
«Oggi rinasco dopo 17 anni. È stato un calvario, ma voglio ripartire» «Oggi rinasco dopo 17 anni. È stato un calvario, ma voglio ripartire» Pasquale Salvemini fu indagato nel 2005 dopo la morte di un cacciatore e arrestato. Mercoledì è stato scagionato da ogni accusa
Arrestato e assolto dopo 17 anni. Il calvario di Pasquale Salvemini Arrestato e assolto dopo 17 anni. Il calvario di Pasquale Salvemini L'ambientalista, indagato dal 2005, era finito ai domiciliari nel 2008. La Corte d'Appello lo ha scagionato da ogni accusa
Appello della Lac: «Basta botti di fine anno, uccidono gli animali» Appello della Lac: «Basta botti di fine anno, uccidono gli animali» L'associazione animalista invita tutti a «non acquistare petardi, fuochi artificiali o lanterne volanti»
Riqualificazione di Torre Calderina: presentato il progetto a Molfetta Riqualificazione di Torre Calderina: presentato il progetto a Molfetta Le novità illustrate in conferenza stampa
Torre Calderina e Cala San Giacomo tornano al centro di Molfetta Torre Calderina e Cala San Giacomo tornano al centro di Molfetta Domani dal Comune il punto sui progetti di riqualificazione dell'intera area
© 2001-2022 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.