L'incidente stradale avvenuto sulla litoranea Molfetta-Giovinazzo
L'incidente stradale avvenuto sulla litoranea Molfetta-Giovinazzo
Cronaca

Schianto sulla litoranea Molfetta-Giovinazzo: due feriti

L'impatto è avvenuto ieri sera nei pressi dello svincolo di Cola Olidda, sul posto 118 e i Carabinieri

Incidente stradale fra due auto con altrettanti feriti condotti in ospedale. L'impatto è avvenuto lungo la litoranea che unisce Giovinazzo e Molfetta, nei pressi dello svincolo di Cola Olidda, alle ore 23.00 di ieri sera: due i feriti - su quattro persone coinvolte - che hanno richiesto i soccorsi, per fortuna senza gravi conseguenze.

A provocare incidenti, in quel punto, è il tratto rettilineo che spinge gli automobilisti a correre e l'assenza dei Velo Ok, le colonnine arancioni poste a Molfetta. Le auto, una Fiat Bravo e un Mercedes 180, provenienti da due direzioni opposte, si sono scontrate all'altezza dello svincolo per Cola Olidda. Lo stesso tratto è stato chiuso al traffico e poi riaperto. Scattato l'allarme, è giunto il 118: illesi gli occupanti della Fiat Bravo, quelli del Mercedes 180 sono stati condotti al Policlinico.

I due feriti (le loro condizioni, per fortuna, non destano preoccupazioni) sono stati trasferiti in ospedale così da ricevere le cure necessarie nel più breve lasso di tempo. Sul posto, inoltre, sono arrivate anche le pattuglie dei Carabinieri dell'Aliquota Radiomobile della Compagnia di Molfetta e della Stazione di Giovinazzo che hanno raccolto i dettagli sull'impatto, ascoltato i testimoni oculari e stanno ora ricostruendo la dinamica dello scontro, partendo dalla posizione delle auto.

Con l'inizio della stagione estiva, la litoranea fra Giovinazzo e Molfetta, già teatro di incidenti, anche mortali, si conferma una strada pericolosa. Tra le due città ci sono 7 chilometri di rettilineo. Ed è facile che molti automobilisti procedano a velocità sostenuta per assenza di telecamere che multino chi non rispetta i limiti.
  • Incidenti Molfetta
Altri contenuti a tema
Scontro auto-moto alle porte di Molfetta: un centauro in ospedale Scontro auto-moto alle porte di Molfetta: un centauro in ospedale L'incidente questa sera sulla litoranea per Giovinazzo. Due i mezzi rimasti coinvolti, sul posto la Polizia Locale
Violento scontro in via Giovinazzo: auto abbatte un semaforo Violento scontro in via Giovinazzo: auto abbatte un semaforo L’incidente ieri sera intorno alle ore 19.20. Due i mezzi coinvolti, ma fortunatamente nessun ferito grave
Perde il controllo dell'auto e si ribalta sulla Molfetta-Terlizzi: illeso Perde il controllo dell'auto e si ribalta sulla Molfetta-Terlizzi: illeso L'ennesimo incidente ieri sera alle ore 23.30. Sul posto Carabinieri, Vigili del Fuoco e 118
Il navigatore sbaglia. E l'auto finisce sulla scalinata Il navigatore sbaglia. E l'auto finisce sulla scalinata L'episodio ieri sera in vico IV Madonna dei Martiri: l'auto è stata recuperata tra lo stupore di molti
Via Bari, auto sbanda e si ribalta su un fianco Via Bari, auto sbanda e si ribalta su un fianco L'incidente si è verificato nella notte, per fortuna nessun ferito. Sul posto 118 e Carabinieri
Incidente in via Spadolini. Scontro fra quattro auto, una si ribalta Incidente in via Spadolini. Scontro fra quattro auto, una si ribalta Una donna estratta dalle lamiere dai Vigili del Fuoco. Sul posto anche 118 e Polizia Locale
2 Nuovo incidente al solito incrocio: due auto coinvolte Nuovo incidente al solito incrocio: due auto coinvolte L'impatto fra via Salvemini e viale Giovanni XXIII: sul posto il 118 e la Polizia Locale
3 Incidente sulla Molfetta-Ruvo, scontro tra due auto: morta una 20enne Incidente sulla Molfetta-Ruvo, scontro tra due auto: morta una 20enne L'impatto in curva, ci sono anche due feriti. Sul posto sono intervenuti la Polizia Locale, i Vigili del Fuoco e il 118
© 2001-2021 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.