MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccando Per mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo Ad-Blocker. Grazie.
image
image

Rientra l'allerta, domani si torna a scuola. Ci sarà anche il mercato settimanale

Molfetta riprende la propria quotidianità dopo giorni di emergenza

Molfetta riprende la propria quotidianità dopo i giorni di emergenza.

Nella giornata di giovedì 12 gennaio tutte le scuole collocate sul territorio di competenza comunale riapriranno nuovamente i propri cancelli. Dalle scuole materne, a quelle elementari e medie fino ai licei e agli istituti tecnici: si torna nuovamente tra i banchi dopo tre giorni di chiusura forzata che hanno allungato il periodo di sosta legato alle feste natalizie e di fine anno.
Già nella giornata di martedì gli impianti di riscaldamento erano stato attivati e gli ingressi resi accessibili. Le operazioni sono continuate anche nella giornata di mercoledì con i termosifoni in funzione.
Nelle primissime ore di domani mattina, inoltre, verranno controllati nuovamente gli accessi per intervenire sull'eventuale ghiaccio che potrebbe formarsi vista la neve che sta scendendo in questi momenti e l'abbassamento delle temperature nella notte.

Assolutamente falsa l'ordinanza che sta circolando su Facebook nella quale, a firma del Commissario prefettizio, si dispone la chiusura degli edifici scolastici domani.

Si svolgerà regolarmente anche il mercato settimanale su Via Achille Salvucci: gli ambulanti potranno vendere le proprie merci e i molfettesi trovare uno degli appuntamenti immancabili, quello del "giovedì".

Le decisioni sono state prese dal Commissario Prefettizio Mauro Passerotti.

Confortanti anche le notizie che giungono dalla Protezione Civile della Regione Puglia.
«La protezione civile regionale comunica che la struttura depressionaria che ha causato nei giorni scorsi situazioni di diffuso maltempo e di precipitazioni nevose sulla Puglia persiste ancora oggi con residui che influenzano le temperature caratterizzate da valori minimi bassi e diffuse gelate. Si attende un temporaneo miglioramento ed un graduale aumento dei valori termici nei prossimi giorni», si legge nel bollettino diramato attorno all'ora di pranzo di mercoledì 10 gennaio.
  • Scuola
  • protezione civile
  • mercato settimanale
  • emergenza neve
Altri contenuti a tema
Concorso per le scuole "A macchia d'olio": meno di un mese alla chiusura Concorso per le scuole "A macchia d'olio": meno di un mese alla chiusura Possono partecipare tutte le scuole della città metropolitana
Scuola, ok dalla Regione: al "Ferraris" l'indirizzo chimica, materiali e biotecnologie Scuola, ok dalla Regione: al "Ferraris" l'indirizzo chimica, materiali e biotecnologie Per il 2017/2018, invece, nessun cambiamento per le scuole elementari e medie cittadine
Emergenza neve: il Commissario Passerotti ringrazia tutte le associazioni di volontariato Emergenza neve: il Commissario Passerotti ringrazia tutte le associazioni di volontariato «Senso civico e spirito di servizio a favore della Comunità»
Emergenza neve: disponibili i moduli per i sopralluoghi alle aziende agricole Emergenza neve: disponibili i moduli per i sopralluoghi alle aziende agricole La documentazione deve essere presentata entro il 28 gennaio prossimo
Pd: «Preoccupati per i danni all'agricoltura. Continuino i controlli sull'aumento dei prezzi» Pd: «Preoccupati per i danni all'agricoltura. Continuino i controlli sull'aumento dei prezzi» Il partito si schiera con gli agricoltori dopo i danni provocati dalla neve
Emergenza neve: la Regione Puglia stanzia 1,5 milioni di Euro Emergenza neve: la Regione Puglia stanzia 1,5 milioni di Euro Dichiarato lo "stato di emergenza" per 30 giorni
Ancora maltempo. La Protezione Civile dirama una nuova allerta meteo Ancora maltempo. La Protezione Civile dirama una nuova allerta meteo Venti forti, burrasche e mareggiate per le prossime ventiquattro ore
Emergenza neve, i parlamentari pugliesi interrogano il Ministro Martina Emergenza neve, i parlamentari pugliesi interrogano il Ministro Martina Perrone: «Martina visiti le zone colpite»
© 2001-2017 MolfettaViva è un portale gestito dall'associazione culturale MolfettaViva. Partita iva 07583470724. Tutti i diritti riservati. Viva è un marchio registrato di GoCity.