Impianto plastica Asm
Impianto plastica Asm
Cronaca

Principio d'incendio nella sede dell'Asm, sul posto i Vigili del Fuoco

È successo questa mattina prima delle ore 09.00 alla zona artigianale: il rogo probabilmente di natura accidentale

Nessun danno a cose o persone grazie all'intervento del personale interno che, con la collaborazione dei Vigili del Fuoco, ha domato il rogo agli albori. Momenti di paura durante la mattinata, nella sede dell'Azienda Servizi Municipalizzati per via di un principio d'incendio scaturito nell'impianto della raccolta differenziata.

I fatti sono avvenuti durante la mattinata di oggi, poco prima delle ore 09.00, all'interno del sito operativo che sorge in via Oleifici dell'Italia Meridionale, nella zona artigianale: qui, infatti, un principio d'incendio, molto probabilmente di natura accidentale, ha interessato il compattatore dell'impianto di raccolta differenziata. Si tratta di un moderno impianto di selezione di alcuni materiali, fra cui carta, cartone, plastica, alluminio e legno, a servizio dei comuni del bacino di utenza Bari 1.

Le fiamme, per fortuna, sono state subito circoscritte dal personale interno dell'Asm, dai Vigili del Fuoco, il cui intervento dal vicino Distaccamento di Molfetta - la caserma si trova a due passi - è stato a dir poco tempestivo, non hanno messo a rischio l'incolumità dei dipendenti presenti all'interno della struttura comunale e, soprattutto, non hanno fortunatamente intaccato l'impianto di selezione dei materiali per la raccolta differenziata dei rifiuti. Nulla di preoccupante, insomma.

Il lavoro da parte degli uomini del 115, che sono riusciti in breve a domare definitivamente l'azione propagatrice delle fiamme, consentendo di limitare al minimo i danni, proseguirà con tutte le verifiche necessarie. Si cercherà, infatti, attraverso rilievi e accertamenti, di ricostruire nel dettaglio quanto accaduto in mattinata.
  • Incendi Molfetta
Altri contenuti a tema
Divampa un rogo: colpito il portone di un immobile, si indaga Divampa un rogo: colpito il portone di un immobile, si indaga L'episodio, ieri sera, al civico 7 di via capitano de Gennaro. Danni all’ingresso, sono intervenuti i Vigili del Fuoco
Misterioso rogo a Molfetta: le fiamme distruggono un escavatore Misterioso rogo a Molfetta: le fiamme distruggono un escavatore È accaduto nella zona industriale, nel corso della notte. In frantumi il vetro della cabina di un altro mezzo
Scoppia l'incendio, danni ingenti all'interno del bar Civico 11 Scoppia l'incendio, danni ingenti all'interno del bar Civico 11 Il rogo, nella tarda serata di ieri, in via la Malfa. Sul posto Vigili del Fuoco e i Carabinieri per gli accertamenti
Misterioso atto intimidatorio: danno fuoco ad un portone in via Puccini Misterioso atto intimidatorio: danno fuoco ad un portone in via Puccini L'episodio ieri sera attorno alle ore 23.00. Danni all'ingresso, sul posto sono intervenuti i Vigili del Fuoco
Asciugatrice in corto e fiamme in casa. Tanta paura, ma nessun ferito Asciugatrice in corto e fiamme in casa. Tanta paura, ma nessun ferito L’incendio è avvenuto questa mattina in un'abitazione in via Zara. Necessario l’intervento dei Vigili del Fuoco
Riecco i roghi a Molfetta: un'auto in fiamme in via Samarelli Riecco i roghi a Molfetta: un'auto in fiamme in via Samarelli Un incendio ha avvolto una Opel Corsa. Sul posto i Vigili del Fuoco, ancora sconosciuta l'origine del gesto
Tornano i roghi ai danni delle auto: notte di paura in via de Lacertis Tornano i roghi ai danni delle auto: notte di paura in via de Lacertis L'episodio alle ore 04.30, coinvolte due vetture parcheggiate in strada. Sul posto Vigili del Fuoco e Carabinieri
Liquido infiammabile sul marciapiede: principio d'incendio in via Pansini Liquido infiammabile sul marciapiede: principio d'incendio in via Pansini È successo ieri dove sorgono il centro carni Lusito e l'insegna Agorà. Le fiamme sono state spente dai Vigili del Fuoco, indagano i Carabinieri
© 2001-2024 MolfettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MolfettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.